HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
 
La Biblioteca di Sottocoperta

CUCINA, CASA & DINTORNI

CAKE DESIGN
IMPATTO ZERO
SOTTACETI & CONSERVE
CUCINA AUTUNNALE
LA PROVA DEL CUOCO
CUCINA CON I FIORI
INSALATE & INSALATONE
PICNIC CON GUSTO
A TUTTO YOGURT
TORTE SALATE
FARE IL PANE
PIZZA & CO.
VINI ED ENOLOGIA
GRAPPA E GRAPPE
L'ACETO BALSAMICO
APERITIVO & CO.
ANDAR PER FUNGHI
TARTUFO & TARTUFI
CUCINA DIETETICA
CUCINA PER CELIACI
CUCINA ETNICA
RICETTE TEX MEX
BBQ... BARBEQUE
CUCINA REGIONALE
CUCINA EUROPEA
CUCINA CURIOSA
CUCINA STORICA
MUFFINS & PANCAKES
MACARONS
CAKE POPS
VEGAN & VEGETARIANO
SUSHI & SASHIMI
RICETTE ESTIVE

HOBBY E NON SOLO

SAN VALENTINO
IL GALATEO
L'ARTE DEL MOSAICO
SCRAPBOOKING
BONSAI
BALCONI FIORITI
COLTIVARE NELL'ORTO
COMPOST E DINTORNI
GIARDINAGGIO
PUNTO CROCE
LAVORO A MAGLIA
ARREDAMENTO
HOBBY: CORSI RAPIDI
BOMBONIERE FAI DA TE
L'OROSCOPO CINESE
TUTTI DA RIDERE

VIAGGI & ITINERARI

GUIDE TURISTICHE
TURISTI & VIAGGIATORI
DIARI DI VIAGGIO
ANDAR PER CASTELLI
PARCHI E GIARDINI
VACANZE IN BICICLETTA
VISITANDO I FARI
IN PELLEGRINAGGIO
ITINERARI DELL'ANIMA
ALBERI MONUMENTALI
BIRRA & OKTOBERFEST
GIALLI DA VIAGGIO
I LIBRI DI EMERGENCY
L'OMBRELLONE 2010
L'OMBRELLONE 2008
L'OMBRELLONE 2007
L'OMBRELLONE 2006

COMUNICARE IN VIAGGIO

DIZIONARI DI CUCINA
SPEAKING ENGLISH
PARLARE SPAGNOLO
PARLARE PORTOGHESE
PARLARE FRANCESE
PARLARE TEDESCO
PARLARE POLACCO
LINGUE SCANDINAVE
OLANDESE E DANESE
IL GRECO DA VIAGGIO
PARLARE IL RUSSO
CECO E SLOVACCO
LINGUE EUROPA EST
CAPIRE IL TURCO
IMPARARE IL CINESE
CORSI DI GIAPPONESE
IMPARARE L'ARABO
ALTRE LINGUE

L'OUTLET DEL LIBRO

OFFERTE LIBRI CUCINA
OFFERTE LIBRI VIAGGI
CERCA UN LIBRO
FAI UN REGALO!
LIBRI IN INGLESE
LIBRI IN SPAGNOLO

SPECIALE NATALE

ALBERI E PRESEPI
REGALI CREATIVI
DECORAZIONI NATALIZIE
BIGLIETTI E REGALI
UN NATALE DI PERLINE
RICETTE DI NATALE
AGENDE 2012-2013

LIBRI PER BAMBINI

RIVISTE E ABBONAMENTI

Speciale Carnevale

Speciale Pasqua 2009

Speciale Halloween

Speciale Natale

HobbyLavoretti

Pappario, gustose ricette dolci e salate per lo svezzamento

 

Impatto zero!
Ecocucina. Azzerare gli sprechi, risparmiare ed essere felici
Lo sapevate che le foglie di carciofo hanno un sapore delizioso? E che della zucca non si butta via niente, nemmeno la buccia? Evitare gli sprechi è un’esigenza crescente, anche in cucina, un settore in cui i concetti di sostenibilità e risparmio stanno guadagnando sempre maggiori consensi.
Cucinare in lavastoviglie. Gusto, sostenibilità e risparmio con un metodo rivoluzionario
Cucinare dove sembrava impossibile: forse non ci avete mai pensato, ma il calore che una lavastoviglie sviluppa durante un lavaggio può essere utilizzato anche per cuocere i cibi. Le temperature all'interno dell'elettrodomestico, costanti e non troppo elevate, permettono di ottenere una perfetta cottura a bassa temperatura, simile a quella praticata dagli chef professionisti: l'ideale per esaltare profumi e sapori del cibo.
La cucina a impatto (quasi) zero. Scarti, avanzi e gustose ricette
Cucinare in modo sostenibile è facile: possiamo ridurre il nostro impatto sull'ambiente semplicemente intervenendo sui piccoli gesti quotidiani. Ogni scelta effettuata in modo responsabile è un passo importante verso un modo di vivere più attento e consapevole. La cucina a basso impatto ambientale fa bene anche a noi, perché ci offre la possibilità di mangiare in modo più sano e gustoso. In questo libro troverete tanti consigli e suggerimenti per rispettare l'ambiente in cucina, cominciando dalla scelta degli ingredienti per finire con i metodi di cottura. E per mettere subito in pratica i principi della cucina sostenibile ecco tante gustose ricette che utilizzano in modo creativo le parti degli alimenti che siamo abituati a eliminare: bucce di pomodoro, lische di pesce e semi di zucca non sono mai stati così appetitosi.
Un anno a impatto zero
È possibile vivere in maniera ecosostenibile? Colin Beavan l'ha fatto e tutti parlano di lui. Tutta colpa di una giornata di gennaio, a New York. Con 22 gradi e la gente in canottiera e shorts. In quel giorno estivo in pieno inverno, Colin è a disagio, il suo cronico pessimismo sullo stato di salute del pianeta comincia a tingersi di tonalità apocalittiche. E a un tratto si chiede - e ci chiede: di fronte a un clima obiettivamente impazzito, io posso fare qualcosa o devo aspettare che siano gli altri a trovare una soluzione? Devo deprimermi, arrabbiarmi, e al tempo stesso delegare sperando che qualcuno intervenga? Oppure devo darmi da fare in prima persona? Io ci provo, è la sua conclusione. Ed è così che Colin mette a punto il suo Progetto Impatto Zero, trascinando con sé nell'incredibile avventura la moglie e la figlia. Per non parlare del cane.
Guida ai detersivi bioallegri. Sintetici, ecologici
Per costruire futuro è necessario percorrere strade alternative nel campo della produzione e del consumo. Un gruppo di persone intraprendenti - per lo più donne casalinghe - ha sperimentato tutti i tipi di detersivi: quelli di sintesi, che si acquistano al supermercato; quelli ecologici, che si comprano in negozi specializzati o su Internet; quelli fai da te, che si possono preparare in casa. Il Gruppo MondoNuovo riporta in questa Guida la sua esperienza, ricca di consigli pratici: accorgimenti per l'utilizzo dei detersivi commerciali e degli elettrodomestici, informazioni sui detersivi biologici, ricette di detersivi "fai da te". I detersivi bioallegri aggiungono un altro tassello al Mondo Nuovo dove la natura è rispettata e la sobrietà felice si diffonde nella vita personale e sociale.
Ecologia della casa. Guida pratica alla gestione naturale della casa
Come rendere la casa un ambiente salubre, sicuro e naturale. Per esempio: usa pitture e vernici naturali per non introdurre tossine con la tinteggiatura; elimina le macchie con prodotti sicuri e non inquinanti; riduci i rifiuti e impara a recuperare e riciclare; scopri i prodotti naturali e sicuri per il bucato di tutta la famiglia; prepara creme e lozioni con semplici ingredienti di cucina; scopri i pericoli che si nascondono nei cosmetici; scegli tessuti in fibre naturali e mantienili in perfetto ordine senza ricorrere a prodotti chimici; impara a decifrare le etichette degli alimenti per capire quali sono i cibi davvero sani; taglia i costi delle bollette seguendo i consigli per il risparmio energetico; scopri i prodotti ecologici per la cura del bambino.
Occhio allo spreco. Consumare meno e vivere meglio
Una via d'uscita dalla crisi c'è. É una strada praticabile, piena di buon senso e di gesti semplici ma efficaci. Cristina Gabetti ce li elenca, descrivendo in dettaglio quello che ognuno di noi è chiamato a fare - a casa, in ufficio, nel mondo - per diminuire gli sprechi, consumare in modo consapevole, rispettare i diritti degli altri e della natura che ci circonda. È questa la migliore scommessa del nostro tempo: partecipare in maniera attiva alla transizione verso un mondo ecologicamente più sostenibile. Perché, come afferma l'autrice, "ogni gesto, preso da solo, può sembrare insignificante, ma sommato alle volte che lo ripetiamo e a quanti fanno come noi, il segno diventa concreto .
Vivi con stile. Caloriferi e condizionatori, elettro domestici, detersivi, tempo libero: 160 consigli pratici per una vita a basso impatto ambientale
Anche il risparmio è questione di stile. Soprattutto se in ballo c'è l'energia. Meglio il riscaldamento centralizzato o quello autonomo? Come scegliere le lampadine più efficienti? E il frigorifero? Quanto costa installare i pannelli solari? Per non parlare dell'isolamento della casa, dei detersivi per il bucato o dell'automobile. È ora di aprire gli occhi: l'energia che consumiamo incide (e sarà sempre più così) sul nostro conto in banca, oltre che sull'ambiente. Questa guida, suddivisa in facili schede pratiche, suggerisce come rendere più sostenibili e coerenti, per noi e per il mondo, le nostre scelte di vita quotidiana.
La rivoluzione dei dettagli. Manuale di ecoazioni individuali e collettive
È ancora lunga la lista di ciò che perfino in città una persona può produrre da sé, parzialmente dissociandosi dallo sfruttamento del lavoro e dell'ambiente. Parliamo di spicchi marginali? Forse no. La studiosa Hazel Handerson raffigura l'intera economia umana come una torta a tre strati. Ai primi due non è attribuito valore monetario, eppure reggono il terzo. Lo strato di base è l'economia di madre natura, ovvero la base di risorse naturali; il secondo è l'economia informale o sociale, centrata sul dono e comprende il fai da te nelle sue molteplici forme, le strutture comunitarie e familiari, il governo della casa, le cure parentali, il volontariato, il baratto, l'aiuto reciproco, la produzione casalinga per l'uso, l'agricoltura di sussistenza...
La vita ridotta all'osso. Un anno senza sprechi: le disavventure di un consumatore coscienzioso
Prima o poi nella vita di tutti arriva il momento della folgorazione, delle Grandi Domande. A Leo la svolta esistenziale consegna un compito difficilissimo: verificare se una vita vissuta in modo ecocompatibile sia un progetto realmente attuabile o un ideale impossibile da praticare. il giornalista ecologista Leo Hickman mette così alla prova se stesso e la sua famiglia in un faticoso esperimento di vita vissuta in modo ecologicamente, politicamente, moralmente e naturalmente corretto.
Bebè a costo zero. Guida al consumo critico per neo mamme e futuri genitori
"Caro bimbo, ma quanto mi costi?" Alzi la mano quel genitore che non si è posto -almeno una volta nella vita - questa fatidica domanda. Del resto è inutile negarlo: non è solo il latte in polvere a costare di più in Italia. Da noi tutta la spesa per il bambino è più cara che nel resto d'Europa: dagli omogeneizzati alle pappe, dai pannolini ai vestitini, dai giocattoli ai prodotti per l'igiene, dai farmaci alle visite dei pediatri. Un'anomalia alla quale non si sottrae nemmeno il periodo della gravidanza, tra esami diagnostici, articoli premaman e corredino per il neonato in arrivo. Il motivo? Non volendo far mancare nulla ai nostri amatissimi frugoletti, anche di fronte a prezzi spropositati o ad aumenti ingiustificati, finiamo per non rinunciare all'acquisto. Complice la pubblicità che in questo senso gioca un ruolo fondamentale. Eppure basterebbero un po' di attenzione e le giuste informazioni per operare - anche nel campo degli acquisti per i più piccini scelte consapevoli e all'insegna del risparmio.
Ecoshopping. Idee, indirizzi, siti per fare acquisti senza trascurare ambiente, salute e... portafoglio
Belli, chic, funzionali, high tech: la nuova generazione di prodotti "verdi" ha abbandonato definitivamente l'essenzialità. Piace sempre più a tutti questo shopping tra materiali naturali, più sicuri per la salute, a basso impatto ambientale e ad alto tasso di design e di comfort. Come trovare tessuti e articoli adatti ai nostri bambini? Quali elettrodomestici comprare per risparmiare davvero? Che dentifricio, crema, shampoo, sapone, detersivo utilizzare per evitare reazioni allergiche? Come viaggiare in posti spettacolari senza recare danni o creare problemi? Ecco una guida che, oltre a selezionare i punti vendita e i siti migliori per l'acquisto di articoli di tutti i tipi e per tutti i gusti, fornisce utili indicazioni su come scegliere il meglio per le proprie esigenze, anche le più particolari e raffinate, evitare gli "ecofurbi", tenere d'occhio il risparmio.
Guida al consumo critico 2009. Edizione totalmente rivista e aggiornata
La Guida 2009 cataloga, incrocia informazioni e offre dati aggiornati per conoscere i movimenti di centinaia di strutture produttive con le quali abbiamo rapporti frequenti. Lo scopo non è la denuncia ma dare al consumatore le informazioni necessarie perché possa fare scelte coscienti e responsabili, evitando di essere ingannato o di diventare un puro ingranaggio di un sistema senza scrupoli che in nome del guadagno distrugge la vita, penalizza i poveri e mette in rischio il pianeta.
L' insostenibile leggerezza dell'avere. Dalla teoria alla pratica: la decrescita nella vita quotidiana
In un passato anche recente molti preannunciarono che il sistema economico e il modello di sviluppo del mondo occidentale sarebbero presto entrati in collasso. Avevano ragione. Oggi sono molto chiari i limiti di questo sistema impostato sullo sfruttamento irresponsabile delle risorse naturali e sull'unico valore del guadagno a tutti i costi. Il pianeta si sta esaurendo e si sta avviando pericolosamente a diventare - se non lo è già - un'enorme discarica a cielo aperto abitata da fantasmi programmati per lavorare a basso costo e approfittare fino all'ultimo di ogni risorsa ancora disponibile.
Ecologia in città. Giochi per educare alla sostenibilità
Uno scrigno ricco e stimolante di proposte e giochi da introdurre nei percorsi curricolari della didattica ambientale. É uno strumento per approfondire i temi dell'educazione ambientale e dell'ecologia. Queste pagine si rivolgono a insegnanti, educatori, animatori che vogliano lavorare in modo nuovo sul tema dell'ecologia: partendo dal gioco, sino ad approfondire i molteplici temi connessi (partecipazione, cittadinanza attiva, responsabilità, legalità...) in modo creativo.
Piccoli gesti di ecologia
Un libro con proposte di gioco, notizie, consigli e riflessioni per il tempo che verrà, con la certezza che sono i piccoli gesti di oggi a rendere possibile un futuro diverso e a misura d'uomo. La partecipazione, la consapevolezza, la responsabilità si sperimentano con il gioco, l'attività in comune, da fare con la classe o all'interno di un'associazione, o nei fine settimana in famiglia. Piccoli gesti quotidiani a partire dall'attenzione a noi stessi per procedere a cerchi concentrici: dalla conoscenza di sé, alla cura degli amici, della propria camera, della scuola, della casa, del cibo, del giardino, del parco giochi, del cortile, delle strade, delle piazze, del... mondo. Età di lettura: da 8 anni.
Guerrilla gardening. Manuale di giardinaggio e resistenza contro il degrado urbano
Un virus verde e battagliero sta contagiando le nostre città: si chiama Guerrilla Gardening, ed è la resistenza estrema non violenta contro ogni forma di degrado urbano. Consiste nell'appropriarsi di spazi pubblici abbandonati, avviliti dal cemento e dall'incuria, e nel creare piccoli giardini. Se amate già il verde, siete altruisti quanto basta e vi piace rimboccarvi le maniche questo manuale vi suggerirà come organizzarvi, sgranchire il vostro pollice verde e mettervi in rete. D'altronde lo sosteneva anche il maestro di guerriglia - quella vera - Che Guevara: "La rivoluzione non è una mela che cade da sola quando è matura. Devi farla cadere". O magari piantarne l'albero.
Storie di insospettabili giardinieri
Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti e autore della Dichiarazione d'Indipendenza, seminò migliaia di piante. Robert Louis Stevenson, a Samoa, quando non scriveva, strappava erbacce. Catherine Deneuve, che ama l'iris più di qualsiasi altro fiore, ha un grande giardino, molto selvaggio, in Normandia; nessuno ha mai potuto fotografarlo. Il mondo del giardinaggio non è composto esclusivamente da vecchie signore in stivali di gomma e da persone in fuga dalle sfide della modernità. Le piante attraggono i riflessivi e i solitari, ma anche gli uomini d'azione. I giardini nascono da una visione, una volontà, forse una vanità. Chi pianta si mette in gioco, non si sente onnipotente. Accetta l'imprevedibile e guarda. "Nel rapporto fra uomini e piante sono gli esseri umani a interessarmi" scrive Delfina Rattazzi.
Eco in città - Roma
Una Guida per vivere Roma a basso impatto. Uno strumento utile sia per i residenti sia per chi è di passaggio. Una città migliore non può essere un'utopia ma la premessa per un diverso sviluppo economico, sociale ed umano. Cambiare è oggi possibile, oltre che ormai indispensabile, ma le sfide del futuro non si vincono usando vecchi metodi: ecco perché la chiave del successo è solo nella creazione di modelli di vita alternativi a quelli finora adottati. La Guida vuole essere un vademecum di consigli per un'esistenza a impatto zero, nessuno probabilmente potrà applicarli tutti ma decidere almeno di mettere in atto alcune buone pratiche. Di supporto anche un portale on line, www.ecoincitta.it, con aggiornamenti costanti: una vera e propria Agenzia verde locale.
Eco in città - Bologna
Una Guida per vivere la città di Bologna a basso impatto. Uno strumento utile sia per i residenti sia per chi è di passaggio. Una città migliore non può essere un'utopia ma la premessa per un diverso sviluppo economico, sociale ed umano. Cambiare è oggi possibile, oltre che ormai indispensabile, ma le sfide del futuro non si vincono usando vecchi metodi: ecco perché la chiave del successo è solo nella creazione di modelli di vita alternativi a quelli finora adottati. La Guida vuole essere un vademecum di consigli per un'esistenza a impatto zero, nessuno probabilmente potrà applicarli tutti ma decidere almeno di mettere in atto alcune buone pratiche. Di supporto anche un portale on line, www.ecoincitta.it, con aggiornamenti costanti: una vera e propria Agenzia verde locale.






Libri usati: vendi & compra | La Biblioteca di Sottocoperta.net è in partnership con iBS.it
 
HomePage