HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 
Caponata

Ingredienti per 6 persone:

1 Kg di melanzane del tipo piccolo e allungato
300 g di coste di sedano ricavate dal cuore
400 g di pomodori da sugo ben maturi
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
100 g di olive verdi in salamoia
50 g di capperi salati
1 cucchiaio colmo di pinoli
1 bicchiere di aceto
1 grossa cipolla
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
basilico; sale e pepe
Olio di oliva per friggere

CaponataC'è chi vuole che la parola derivi dal latino "cauponae", le taverne romane, e chi dal biscotto dei marinai spagnoli il "capon". Più semplicemente, la denominazione caponata deriverebbe dal fatto che in origine, fra gli ingredienti principali, c'era il pesce capone.

Lavate le melanzane e tagliatele a tocchetti senza sbucciarle. Lavate le coste di sedano, mondatele con cura dai filamenti e tagliatele a tronchetti di mezzo cm. Tuffate i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione quindi passateli sotto l'acqua fredda, pelateli, privateli dei semi e spezzettateli.

Snocciolate le olive con l'apposito utensile e dividetele in due. Scaldate l'olio in una larga padella e fatevi soffriggere la cipolla fino a quando diventa color oro. Unitevi i pomodori e il concentrato e lasciate cuocere, a fuoco medio e senza coperchio, per una decina di minuti. Insaporite con sale e pepe e aggiungete il sedano, le olive, i pinoli e i capperi ben sciacquati dal sale.

Sciogliete lo zucchero nell'aceto e versatelo nel sugo, mescolando bene. Lasciate cuocere a fuoco dolce per circa venti minuti in modo che si amalgamino i sapori e la salsa risulti piuttosto densa e ben legata. Friggete le melanzane, in due o tre volte, in abbondante olio ben caldo. Quando saranno dorate, scolatele e appoggiatele su un doppio foglio di carta da cucina. Una volta che saranno tutte pronte, aggiungetele alla salsa, mescolate e lasciate stufare dolcemente per cinque minuti.

Cucina, tavola, vini e ricette di Sicilia

Attendere prego!





 
HomePage