HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 
Friselle o freselle pugliesi

Ingredienti:

1 kg di farina di grano duro o farina integrale
30 gr di lievito di birra
sale fino q.b.
acqua tiepida q.b.

Le friselle sono ciambelle piatte di farina di grano duro croccante, da condire come una bruschetta.

Appena cotte nel forno subito tagliate in senso orizzontale con un sottile spago e poi nuovamente in forno per la tostatura. Si servono dopo averle ammorbidite con acqua e condite con pomodoro, sale, olio d’oliva, basilico o origano.

Disponete la farina a fontana, sciogliete il lievito nell'acqua tiepida e salata, versandolo al centro della fontana. Impastate aggiungendo dell'altra acqua tiepida. Lavorate l'impasto con molta energia. Mettete in una ciotola e coprirlo con un panno pulito e umido, poi lasciate lievitare in un luogo caldo per 1 ora e mezzo circa.

Quando avrà raddoppiato il suo volume, divididete in pezzi da 150 gr circa e da ciascuno ricavatene piccoli filoncini di 15 cm circa; lasciate riposare un'altra ora.

Allungate i filoncini fino ad una trentina di centimetri. Chiudeteli a ciambella e mettete sulla teglia da forno rivestita con carta forno; mettete a lievitare in forno a 30-50 gradi massimo per un'altra ora possibilmente coperte. Alzate la temperatura a 200° per massimo un quarto d'ora: quanto basta perchè restino comunque bianche. Una volta tolte dal forno fatele raffreddare su una griglia.

Tagliatele quindi in due, e ripassarle in forno a tostare (con la parte tagliata verso l'alto), a 170°-180° per mezz'ora, poi abbassate a 140° per un'altra mezz'ora. Sfornatele ben dorate e condite.

 

Cucina, tavola, vini e ricette di Puglia

Attendere prego!





 
HomePage