HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Formentera
... un puntino nel mediterraneo pieno di tranquillità

Non era nel nostro progetto di vacanza, un servizio illustrato su una rivista di viaggi ci ha però colpito e fatto decidere in una settimana che la nostra meta sarebbe stata questa piccolissima isola delle Baleari. A poco più di un ora di volo dall'Italia, si atterra ad Ibiza (Formentera è talmente piccola che non ha un aeroporto), da qui gli aliscafi di varie compagnie in 30 minuti ti trasportano a destinazione.

Consigliamo a tutti il noleggio di uno scooter che vi permette di girare tutta l'isola senza difficoltà, unico difetto è che non sono proprio a buon mercato, noi per 15 giorni abbiamo speso 198 € per un 50 di cilindrata, però si può salire in 2 e c'è l'obbligo del casco che vi è dato insieme al mezzo. Al porto de La Savina dove vi sbarcano col traghetto troverete tutte le filiali dei noleggi auto moto e bici dell'isola quindi la possibilità di comparare i prezzi.
Se siete atletici e amanti della bici qui vi potete sbizzarrire, infatti, a Fomentera esiste una rete di sentieri antichi, abilitati ad essere percorsi a piedi o in bicicletta, in totale questi "Circuiti Verdi" comprendono 19 sentieri sparsi in tutta l'isola per un totale di 35 km.

Il centro più popolato e vivace è il paesino di Es Pujols dove tutte le sere lungomare si svolge un grazioso mercatino yuppie, ha anche una bella spiaggia in gran parte attrezzata.
S. Francesc Xavier è la capitale dell'isola dove trovate tutti i servizi principali come Banche, Posta, vigili, telegrafo ecc… Assolutamente da non perdere sono i fari di Cap de la Mola e di Cap de Barbaria sono collocati su impressionanti scogliere e hanno il fascino solitario che tutti i fari hanno, inoltre da quello di Cap de Barbaria si può godere di tramonti mozzafiato e con una bella passeggiata si può raggiungere da qui una delle antiche torri di difesa. Per raggiungere il faro de la Mola la strada si arrampica su uno sperone di roccia attraversando una bellissima pineta dove dal mirador de la mola potrete avere una panoramica dell'isola.

Le spiagge sono tutte da favola in particolare Cala Saona che è attrezzata con possibilità di affittare pedalò (eh già, proprio come a Rimini), playa Migjorn lunga 5 km e adatta agli sport nautici… noi abbiamo sempre trovato mare mosso, Illetas e playa de Levante che sono su una lingua di sabbia bianca senza alcun tipo di edificazione, solo sentieri sterrati, infatti, fa parte della riserva naturale di Ses Salines, queste ultime due sono essenzialmente spiagge naturiste.

S'Espalmador è una piccola isola in cima alla lingua di sabbia di Illetas ci si arriva a piedi con la bassa marea o in barca, lì appena sbarcati 300 mt all'interno dell'isoletta c'è un piccolo laghetto salato con fango sulfureo dove pare faccia molto bene spalmarsi, se non è propriamente curativo, è sicuramente molto divertente!
Un progetto di ricostruzione della flora naturale dell'isola ha creato nella zona delle dune passerelle di legno in modo di non danneggiare l'ambiente circostante, è fondamentale qui il rispetto della natura il motto è: "Cerca di non lasciare la tua impronta dove i secoli non l'hanno fatto".

Un posto da vip è stato eletto il Big Sur piccolo locale sulla spiaggia da dove si assiste al tramonto del sole con un buon moijito, tutte le sere si svolge il rito collettivo del calar del sole con tanto di applauso!

Per mangiare un ottima paella a S.Ferran da Fonda Pepe, se alle 20 non siete lì preparatevi a fare la fila per sedervi. Quando finite di mangiare chiedete un chupito che altro non è che un bel bicchierino alcolico e profumato che ha molti sapori ma aiuta la digestione e fa stare allegri … Come direbbero a Venezia è il classico cicheto!

Come sistemazioni per dormire ci sono diversi hotel che lì si chiamano Hostal, la formula più utilizzata per soggiornare sull'isola è però l'appartamentino da 2 - 4 - 6 persone, di solito è anche più conveniente anche perché avendo tutti un piccolo angolo cottura si riesce a risparmiare un po', infatti, mangiare fuori è piuttosto caro. E' pieno di supermercati con tutti i generi alimentari quindi non c'è nessun problema per rifornirsi. Per i divertimenti non è certo mondana e "casinara" come Ibiza, ma ci sono piccoli bar (chiringuitos) con musica e qualche discoteca.

Ho alcuni indirizzi e recapiti telefonici per sistemazioni in appartamento o hotel ma intanto vi scrivo un sito dove potete trovare qualche informazione: www.guiaformentera.com

 







 

Biblioteca di viaggio

Spagna settentrionale
Castiglia-León, Barcellona, Catalogna, Andorra, Aragona, Paese Basco, Navarra e La Rioja, Cantabria e Asturie, Galizia...

Spagna centrale e meridionale
La guida segnala le feste che rendono particolare il viaggio, offre dettagliati percorsi a piedi, con indicazione delle distanze e della percorrenza, orari aggiornati di musei noti e meno noti.

Barcellona
Barcellona è e non è Spagna: la seconda città spagnola dopo Madrid è anche la capitale della regione autonoma della Catalogna...

Madrid. Con cartina
Una città che "sprizza" vitalità, energia e dinamismo e che esprime la propria essenza nel movimento che anima le sue strade: da vivere forse ancor più che da vedere...

Moleskine pocket. City Notebook Madrid
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria...

Storia politica di Euskadi ta Askatasuna e dei Paesi Baschi
La storia di un'organizzazione armata che dal 1959, anno della sua nascita, non ha mai cessato di sparare...

Il Cammino di Santiago. Con DVD
"Il Cammino di Santiago" racconta il viaggio del narratore Paulo lungo il sentiero dei pellegrini che conduce a Santiago di Compostela, in Spagna. Un libro del grande Paulo Coelho

La via di Santiago
Per Natalino Russo, che ha percorso il Camino de Santiago lungo tre itinerari diversi, le convinzioni iniziali si sono andate trasformando di tappa in tappa...

Andalusia
Emozionante, piena di colore e di vita, l'Andalusia rispecchia questa sua caratteristica vivacità soprattutto in quella particolare forma d'arte che è il flamenco...

Siviglia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi

Valencia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi di ristoranti, caffè, sale da tè e da concerto, bar, teatri, negozi, mercati, alberghi.

Ibiza e Formentera
Ibiza è una delle capitali del divertimento mondiale: questa fama rischia però di oscurare le bellezze naturali dell'isola, che vanta magnifiche spiagge ancora incontaminate e un entroterra ricco di boschi.

Isole Canarie
Dalle isole occidentali, meno conosciute, al Parque Nacional de Garajonay, sito dichiarato Patrimonio dell'Umanità, dal vulcano di Tenerife alla Cueva de los Verdes di Lanzarote

Tenerife
Hotel, appartamenti, ristoranti e tapa-bar illustrati nel dettaglio e con l'indicazione dei prezzi. Informazioni sulle cose da vedere, le gite, i divertimenti, lo shopping e gli sport.

Fuerteventura
Attirati dalle fiestas, dalle discoteche e dai club aperti fino a tardi, dai parchi acquatici e dai campi da golf, i turisti esplorano in ogni stagione l'esuberante Fuerteventura...

Il libro delle tapas
"Il libro delle tapas" propone un'imperdibile raccolta di semplici ricette originali di tapas, dai gambas al ajillo, i gamberi all'aglio, alla tortilla de patatas a la espanola, la tornila di patate alla spagnola. Scritto da Simone e Inés Ortega, con un'introduzione del celebre chef di tapas spagnolo José Andrés, il volume dimostra quanto le tapas siano versatili e gustose.

3000 anni di cucina spagnola
Questo libro ha l'ambizione non solo di far conoscere e provare tutto (o quasi) ciò che si gusta e si cucina in Spagna, dalla Catalogna alle Baleari, dai Paesi Baschi a Siviglia, dall'Estremadura ai Pirenei, ma di raccontarne la storia, dalle origini...

... e tutti i film sulla Spagna, cliccando qui!

 

 

 

Questo itinerario è stato proposto da Cinzia e Stefano, puoi contattarli:
HomePage