HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Lanzarote - Isla Mitica
L'isola dei 300 vulcani di lava e spuma, vino, hotels...
Costa Teguise - Playa de las cucharasParque de TimanfayaPlayas de PapagayoOrzolaLa GeriaVino di lanzarotePuerto del Carmen-Playa Grande

Appena quattro ore di volo, ed eccoci arrivati all'isola di Lanzarote!
Isola dei 300 vulcani, isola di lava e spuma, isola di lava e vino... Solo alcuni dei tanti modi di definire questa terra dai mille contrasti, dove, in poco più di 700 kmq, si incontrano aspetti completamente antitetici. Un solo comune denominatore: la lava.

Isola dei 300 vulcani.
Effettivamente i 300 vulcani sono in realtà un numero simbolico per definire quante "bocche di fuoco" sono esistite, lungo i quasi 20 milioni di anni di vita dell'isola. L'origine vulcanica è palese in ogni centimetro di questa terra apparentemente riarsa; ogni collina, dai molteplici colori, a seconda dell'origine e dell'età, è in realtà il ricordo di una delle tante eruzioni che hanno caratterizzato la storia di Lanzarote. Il parco nazionale del Timanfaya è l'esempio più lampante di questa sua natura: eruzioni dal 1730 al 1736, un terzo dell'isola stravolta e rivoltata, 11 paesi sepolti dalla lava spessa fino a 40 metri. La Genesi giunta ai nostri giorni!

Isola di Lava e Spuma.
Lava nera e bagnata, rilucente di acqua salata spumeggiante che incessantemente avanza e si ritira, corrodendo e modellando la pietra nera e lasciando in ricordo pozze di cristalli di sale. A dirla così sembra una frase da libro del 1800...

Però a Lanzarote, dove tutto può cambiare in breve tempo, la Lava ed il mare sono una costante immutabile. Spiagge di ogni genere: "nere", "bianche", "dorate". Alcune servite come nei più moderni centri turistici, altre nascoste e quasi inaccessibili. Un mare fresco e mosso a nord, vicino ad Orzola, dove la corrente delle Canarie mitiga il calore della terra, e mano a mano più caldo e tranquillo verso Sud, nelle mitiche spiagge dorate del Papagayo.

Isola di Lava e Vino.
Colline nere. Una dopo l'altra, intervallate da piccoli pianori altrettanto neri. Colline e pianori "picchiettati" da piccoli crateri regolari, bordati da bassi muretti di pietra nera, per mettere a riparo dal vento costante il prezioso contenuto di questi crateri: le piante di Vite ed i loro preziosi grappoli di uva. L'oro naturale dell'isola. La zona dove si possono vedere questi "crateri" è "La Geria". Buche scavate senza aiuto di macchine, ricoperte di finissima sabbia di lava triturata (picon) che trattiene l'umidità dell'aria e che fa vivere la pianta fino alla raccolta dell'uva di luglio/agosto. I muretti, eretti sul lato sottovento, impediscono agli alisei di fare vortice all'interno di queste buche, larghe fino a 5 metri e profonde fino a 2, e di portarsi via il picon. In questa zona, che taglia l'isola da nord a sud per alcuni kilometri, sorgono le "bodegas", le cantine storiche di Lanzarote, come la Bodega "El Grifo" o "La Geria".

Il vino come nettare per accompagnare i piatti semplici e saporiti della cucina canaria, il vino in mancanza dell'acqua assente sull'isola, per molto tempo portata da navi provenienti dalle altre isole più fortunate e depositate in cisterne presso il porto di Arrecife. Malvasia secco per degustare i piatti di pesce fresco cotto sulla brace o i piatti di ortaggi dell'orto di casa. Tinto di "Negramol" o di "Listan negro" per il gustoso "conejo en salmorejo" (coniglio speziato) o per il "baifito" (capretto) fritto. Il liquoroso Moscatel per digerire l'ipercalorico dolce "bienmesabe", ricco di miele e di mandorle...

Isola di Lava ed Hotel ...
Ma Lanzarote non è solo visione romantica. E' un insieme di offerte alberghiere di ogni livello e con un ottimo standard di qualità. L'architettura tipica viene ripresa e stilizzata nelle forme e nei colori dalle strutture più moderne e futuristiche. Le ottime strade consentono l'accesso a tutte le zone turistiche senza problema ed i bassi costi del noleggio auto consentono di raggiungere comodamente tutti i centri turistici. Insomma ...pezzo d'Africa, in mezzo al mare, con la tecnologia americana e lo spirito spagnolo. Un angolo dove godere la natura e la tradizione insieme alle comodità.

Potete trovare molto altro al nuovo sito: www.pepephelipe.com

 







 

Biblioteca di viaggio

Spagna settentrionale
Castiglia-León, Barcellona, Catalogna, Andorra, Aragona, Paese Basco, Navarra e La Rioja, Cantabria e Asturie, Galizia...

Spagna centrale e meridionale
La guida segnala le feste che rendono particolare il viaggio, offre dettagliati percorsi a piedi, con indicazione delle distanze e della percorrenza, orari aggiornati di musei noti e meno noti.

Barcellona
Barcellona è e non è Spagna: la seconda città spagnola dopo Madrid è anche la capitale della regione autonoma della Catalogna...

Madrid. Con cartina
Una città che "sprizza" vitalità, energia e dinamismo e che esprime la propria essenza nel movimento che anima le sue strade: da vivere forse ancor più che da vedere...

Moleskine pocket. City Notebook Madrid
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria...

Storia politica di Euskadi ta Askatasuna e dei Paesi Baschi
La storia di un'organizzazione armata che dal 1959, anno della sua nascita, non ha mai cessato di sparare...

Il Cammino di Santiago. Con DVD
"Il Cammino di Santiago" racconta il viaggio del narratore Paulo lungo il sentiero dei pellegrini che conduce a Santiago di Compostela, in Spagna. Un libro del grande Paulo Coelho

La via di Santiago
Per Natalino Russo, che ha percorso il Camino de Santiago lungo tre itinerari diversi, le convinzioni iniziali si sono andate trasformando di tappa in tappa...

Andalusia
Emozionante, piena di colore e di vita, l'Andalusia rispecchia questa sua caratteristica vivacità soprattutto in quella particolare forma d'arte che è il flamenco...

Siviglia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi

Valencia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi di ristoranti, caffè, sale da tè e da concerto, bar, teatri, negozi, mercati, alberghi.

Ibiza e Formentera
Ibiza è una delle capitali del divertimento mondiale: questa fama rischia però di oscurare le bellezze naturali dell'isola, che vanta magnifiche spiagge ancora incontaminate e un entroterra ricco di boschi.

Isole Canarie
Dalle isole occidentali, meno conosciute, al Parque Nacional de Garajonay, sito dichiarato Patrimonio dell'Umanità, dal vulcano di Tenerife alla Cueva de los Verdes di Lanzarote

Tenerife
Hotel, appartamenti, ristoranti e tapa-bar illustrati nel dettaglio e con l'indicazione dei prezzi. Informazioni sulle cose da vedere, le gite, i divertimenti, lo shopping e gli sport.

Fuerteventura
Attirati dalle fiestas, dalle discoteche e dai club aperti fino a tardi, dai parchi acquatici e dai campi da golf, i turisti esplorano in ogni stagione l'esuberante Fuerteventura...

Il libro delle tapas
"Il libro delle tapas" propone un'imperdibile raccolta di semplici ricette originali di tapas, dai gambas al ajillo, i gamberi all'aglio, alla tortilla de patatas a la espanola, la tornila di patate alla spagnola. Scritto da Simone e Inés Ortega, con un'introduzione del celebre chef di tapas spagnolo José Andrés, il volume dimostra quanto le tapas siano versatili e gustose.

3000 anni di cucina spagnola
Questo libro ha l'ambizione non solo di far conoscere e provare tutto (o quasi) ciò che si gusta e si cucina in Spagna, dalla Catalogna alle Baleari, dai Paesi Baschi a Siviglia, dall'Estremadura ai Pirenei, ma di raccontarne la storia, dalle origini...

... e tutti i film sulla Spagna, cliccando qui!

 

 

 

Questo itinerario è stato proposto da Pier Paolo, puoi contattarlo:
HomePage