HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Lladró: la citta’ della porcellana
Un punto di riferimento culturale a Valencia

Con più di 15.000 visitatori all’anno, l’unica manifattura al mondo dove si producono le opere Lladró è un’attrazione turistica a Valencia.

Con quasi 60 anni di storia alle spalle, Lladró è diventato uno dei punti di interesse turistico più importanti di Valencia. Situata a Tavernes Blanques, a solo 15 minuti dal centro, la Città della Porcellana è la sede dell’unica manifattura di Lladró nel mondo, dove nascono tutte le sue creazioni.

La Città della Porcellana è aperta al pubblico con un programma di visite guidate che danno l’opportunità ai visitatori di vedere il processo di creazione artigianale delle opere Lladró e delle collezioni del Museo Lladró, oltre a una retrospettiva dedicata alla porcellana “storica” dell’azienda e la collezione privata di quadri della famiglia Lladró.

Il Museo Lladró è stato inaugurato nel 2006 con l’obiettivo di conservare, diffondere e mettere in mostra queste collezioni di quadri e di porcellane. Il lavoro di questa istituzione è stato riconosciuto dal Dipartimento dei Beni Culturali della Generalitat Valenciana come punto di riferimento culturale per la comunità valeciana. Questo riconoscimento è esteso anche a Casa Natal, la casa dove sono nati i fratelli Lladró a Almàssera, una località fuori Tavernes Blanques.

Il Museo Lladró

Inaugurato nel 2006, il Museo Lladró è uno dei principali musei e poli artistici di Valencia, con una ricca collezione di porcellane artistiche storiche e con una importante collezione di dipinti.
La Pinacoteca Lladró raccoglie una delle collezioni private più importanti di Spagna, con un totale di 70 opere dei periodi gotico, rinascimentale e barocco e pitture Accademiche e di Costume e vita quotidiana del 19° e 20° secolo.
Tra gli artisti figurano nomi di grandissima importanza come Juan de Juanes, El Greco, Rubens, José de Ribera, Zurbarán, Pinazo e Sorolla.

Il Museo storico della Porcellana ripercorre la storia di Lladró dalla sua nascita nel 1953 fino ad oggi e offre informazioni sull’evoluzione dell’arte in questi anni. Le opere sono esposte cronologicamente in modo che il visitatore possa conoscere la storia di Lladró attraverso le creazioni più importanti dell’azienda, tutte fuori produzione.
Molte sono opere uniche e di grande valore, come le prime realizzate dai fratelli Lladró. Altre “figure” di questa collezione sono particolarmente significative per l’azienda e hanno segnato una svolta dal punto di vista estetico nella sua storia.

Scoprire il processo di lavorazione delle opere di Lladró

I visitatori della Citta della Porcellana di Lladró hanno l’opportunità davvero unica di vedere il processo di creazione delle opere. Durante la visita si può ammirare il lavoro degli artisti, così come si può apprezzare il valore di un’opera unica, ammirata in tutto il mondo.

Dal disegno originale alla cottura in forno, Lladró mostra tutte le diverse fasi dell’intera lavorazione artigianale. Oltre a visitare il negozio del Museo, i visitatori possono anche ammirare tutte le opere attualmente in produzione.

La Casa Natal di Lladró a Almàssera

Un altro luogo importante nella storia dell’azienda è Casa Natal, dove sono nati i fratelli Lladró ad Almàssera, molto vicino alla Città della Porcellana. Si tratta di un’abitazione del 19° secolo tipica di Valencia dove i fondatori della Lladró hanno trascorso la loro infanzia e gioventù e dove hanno costruito il loro primo laboratorio.

Dopo essere stata completamente ristrutturata e riarredata, Casa Natal ora accoglie una mostra delle prime porcellane create dai fratelli Lladró e una riproduzione del forno moresco che utilizzarono per produrle.

Lladró Lladró, leader mondiale nella produzione di porcellane d’arte, distribuisce le sue opere in più di 120 nazioni dei cinque continenti, con Stati Uniti e Giappone come mercati principali. Le sue opere, conosciute per il loro stile inconfondibile, sono realizzate con un processo completamente artigianale nella manifattura di Valencia. In ogni opera di Lladró la tecnica consolidata si unisce al desiderio di seguire nuovi percorsi artistici, frutto delle capacità e delle sperimentazioni degli artisti che hanno lavorato per Lladró durante questi sessant’anni di attività.

Lladró è membro fondatore, insieme ad altre aziende, di Fortuny - Polo spagnolo del Lusso, un gruppo di aziende che operano nel lusso riconosciute come motore della crescita economica del 21° secolo, anche grazie al loro impegno nel rivalutare l’importanza dei processi artigianali di produzione e nel garantire l’eccellenza di questo tipo di produzione.

La Città della Porcellana
Museo Lladró Carretera de Alboraia s/n. 46016 Tavernes Blanques Valencia – Spagna
Tel. 900 21 10 10 (chiamata gratuita dalla Spagna) / +34 963 18 70 01

Le visite alla Citta della Porcellana sono organizzate e sono delle visite guidate, gratuite e in diverse lingue. Le visite si svolgono da lunedì a venerdì, la mattina e il pomeriggio e al sabato solo la mattina.

La Città della Porcellana Lladró - Valencia www.Lladro.com

 

 







 

Biblioteca di viaggio

Spagna settentrionale
Castiglia-León, Barcellona, Catalogna, Andorra, Aragona, Paese Basco, Navarra e La Rioja, Cantabria e Asturie, Galizia...

Spagna centrale e meridionale
La guida segnala le feste che rendono particolare il viaggio, offre dettagliati percorsi a piedi, con indicazione delle distanze e della percorrenza, orari aggiornati di musei noti e meno noti.

Barcellona
Barcellona è e non è Spagna: la seconda città spagnola dopo Madrid è anche la capitale della regione autonoma della Catalogna...

Madrid. Con cartina
Una città che "sprizza" vitalità, energia e dinamismo e che esprime la propria essenza nel movimento che anima le sue strade: da vivere forse ancor più che da vedere...

Moleskine pocket. City Notebook Madrid
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria...

Storia politica di Euskadi ta Askatasuna e dei Paesi Baschi
La storia di un'organizzazione armata che dal 1959, anno della sua nascita, non ha mai cessato di sparare...

Il Cammino di Santiago. Con DVD
"Il Cammino di Santiago" racconta il viaggio del narratore Paulo lungo il sentiero dei pellegrini che conduce a Santiago di Compostela, in Spagna. Un libro del grande Paulo Coelho

La via di Santiago
Per Natalino Russo, che ha percorso il Camino de Santiago lungo tre itinerari diversi, le convinzioni iniziali si sono andate trasformando di tappa in tappa...

Andalusia
Emozionante, piena di colore e di vita, l'Andalusia rispecchia questa sua caratteristica vivacità soprattutto in quella particolare forma d'arte che è il flamenco...

Siviglia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi

Valencia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi di ristoranti, caffè, sale da tè e da concerto, bar, teatri, negozi, mercati, alberghi.

Ibiza e Formentera
Ibiza è una delle capitali del divertimento mondiale: questa fama rischia però di oscurare le bellezze naturali dell'isola, che vanta magnifiche spiagge ancora incontaminate e un entroterra ricco di boschi.

Isole Canarie
Dalle isole occidentali, meno conosciute, al Parque Nacional de Garajonay, sito dichiarato Patrimonio dell'Umanità, dal vulcano di Tenerife alla Cueva de los Verdes di Lanzarote

Tenerife
Hotel, appartamenti, ristoranti e tapa-bar illustrati nel dettaglio e con l'indicazione dei prezzi. Informazioni sulle cose da vedere, le gite, i divertimenti, lo shopping e gli sport.

Fuerteventura
Attirati dalle fiestas, dalle discoteche e dai club aperti fino a tardi, dai parchi acquatici e dai campi da golf, i turisti esplorano in ogni stagione l'esuberante Fuerteventura...

Il libro delle tapas
"Il libro delle tapas" propone un'imperdibile raccolta di semplici ricette originali di tapas, dai gambas al ajillo, i gamberi all'aglio, alla tortilla de patatas a la espanola, la tornila di patate alla spagnola. Scritto da Simone e Inés Ortega, con un'introduzione del celebre chef di tapas spagnolo José Andrés, il volume dimostra quanto le tapas siano versatili e gustose.

3000 anni di cucina spagnola
Questo libro ha l'ambizione non solo di far conoscere e provare tutto (o quasi) ciò che si gusta e si cucina in Spagna, dalla Catalogna alle Baleari, dai Paesi Baschi a Siviglia, dall'Estremadura ai Pirenei, ma di raccontarne la storia, dalle origini...

... e tutti i film sulla Spagna, cliccando qui!

 

 

 

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff
HomePage