HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Italia  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 

Toerggelen a Merano e dintorni: una tradizione da gustare

Momenti e sapori autunnali all’insegna della convivialità

ToerggelenToerggelenToerggelenToerggelenToerggelen

Toerggelen

A Merano e nei suoi dintorni la stagione autunnale è tra le più ricche di eventi e le occasioni per festeggiare sono fornite direttamente dai prodotti locali che maturano in questo periodo come l’uva e le castagne.

In autunno la natura si colora di molteplici sfumature e le temperature iniziano a conciliarsi con la stagione ventura, dando sollievo dalla calura estiva.

In questo contesto nasce la tradizione del “Toerggelen”, momenti da condividere con amici in ci si incontra per stare insieme e godere della bellezza del paesaggio, gustando il vino novello all’aperto, sotto le pergole dei giardini, nelle piazze dei paesi o nelle cantine, nei ristoranti o nei masi.

Da molti decenni ormai i contadini aprono le loro cantine e le loro “Stuben” per viziare gli ospiti con ottimi vini e con tipiche specialità contadine.

Il Toerggelen autunnale, che inizia nel periodo del raccolto, è uno dei momenti più belli che si possano vivere in Sudtirolo sia dal punto di vista paesaggistico sia culinario. In compagnia, con gli amici alla sera ci si incontra per gustare il vino nuovo all’aperto o nelle cantine, sotto le pergole dei giardini, dei ristoranti e dei masi o anche nelle piazze dei paesi spesso dopo una escursione in montagna.

 

La storia del Toerggelen

Nel passato il Toerggelen era un momento che nasceva quando i vignaioli del territorio s’incontravano per barattare o vendere i prodotti, assaggiando e degustando il vino della stagione e scambiandosi esperienze sui diversi metodi di vinificazione.

L’usanza del Toerggelen inizia con il periodo del raccolto dell’uva (il nome, infatti, deriva dal latino “torquere”, che significa “pressare”, “strizzare”, in riferimento all’uva pressata per ottenerne il vino) e si celebra anche nei Buschenschank e nelle Hofschank, le osterie contadine dove si gustano le specialità locali, come gli Schlutzkrapfen, i tortelli a mezzaluna ripieni di ricotta e spinaci, i taglieri con speck e formaggi, il Kaminwurzen, un salamino affumicato, e si beve il mosto e il vino nuovo.

A chiusura del Toerggelen non possono mancare le castagne arrostite, seguite dai tradizionali dolci contadini, i krapfen ripieni di semi di papavero o di castagne.

 

Dove gustare il Toerggelen

Tra i più noti Buschenschank del territorio ricordiamo il Ristorante Oberlechner a Velloi/Lagundo, la Trattoria Pfeffersburg a Tesimo/Prussiano e l’Hofschank Eggerhof di Avelengo, mentre, tra le cantine, tipiche ci sono il Pfefferlechner e il Rebmannkeller di Lana, la cantina di Merano e la cantina Nalles Margreid.

Per tutte le info: www.meranerland.com

 

Attendere prego!





Gardaland Disneyland Paris
Leolandia Coupon

 

Biblioteca di viaggio

Alto Adige Südtirol. Bolzano, Merano, le Dolomiti, le valli, la natura, le escursioni. Con guida alle informazioni pratiche
Da sempre terra d'incontro tra mondo latino e germanico, l'Alto Adige-Südtirol è sia luogo di sintesi della cultura italiana, ladina e tedesca, sia uno dei cuori dell'Europa moderna: 6 capitoli, 11 percorsi di visita fra valli e parchi, alla scoperta di antiche città e piccoli paesi, suggestivi castelli e splendide chiese medievali.

I rifugi delle Dolomiti, Trentino Alto Adige
361 rifugi, malghe e bivacchi presenti sulle Dolomiti trentine e altoatesine a uso dei camminatori, escursionisti, alpinisti e appassionati di natura.

Alto Adige Südtirol
Cittadine, e borghi di rara armonia architettonica, valli incontaminate, le strade del vino e i castelli fortificati: 5 itinerari per vacanze indimenticabili in un territorio con la più alta concentrazione di stelle di Michelin.

La buona cucina delle Dolomiti. Le ricette del bosco
Il bosco regala erbe selvatiche, cesti di finferli, porcini e cantarelli e tanti frutti rossi. Ma come prepararli? Nel piccolo libro un po' retrò, 90 ricette di primi piatti, carni e selvaggina, dolci, conserve, sciroppi e grappe della tradizione più autentica.

Incantevoli Dolomiti. Escursioni, nordic walking. Itinerari per tutti da percorrere in compagniaIncantevoli Dolomiti. Escursioni, nordic walking. Itinerari per tutti da percorrere in compagnia
Percorsi semplici, ognuno con una caratteristica peculiare: laghi, tradizioni, geologia, piante e erbe, architettura rurale. Sentieri e strade di montagna adatte a tutti, bambini compresi. I percorsi sono stati interamente tracciati con gps e di ognuno vengono proposte numerose immagini fotografiche. Il libro ha il patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco.

Biblioteca di viaggio dei bambini

Alto Adige per piccoli esploratori. Escursioni a misura di bambiniAlto Adige per piccoli esploratori. Escursioni a misura di bambini
Si può provare un percorso avventura, visitare un museo multimediale, un castello o una miniera, passeggiare in un biotopo o salire su una nave. Tra un’indicazione e l’altra, l’autore racconta inoltre storie che susciteranno il sorriso o lo stupore dei vostri piccoli accompagnatori. Programmare una gita sarà facilissimo, grazie alle informazioni pratiche che segnalano orari, prezzi di ingresso, indirizzi di punti di ristoro adeguati ai bambini oltre a indicazioni su come raggiungere la meta prescelta e su cosa portare con sé.

Fiabe e leggende delle Dolomiti
Tra principesse e cavalieri, specchi magici e torri irraggiungibili, nelle leggende e nelle fiabe raccolte da Pina Ballario la protagonista è la magica natura delle Dolomiti, che da sempre incanta per la sua bellezza.

Le Dolomiti. Ecco come sono nate!
In questo libro i protagonisti sono Dò, gattino dolomitico molto curioso, e Leopold, uomo di scienza e collezionista di minerali. Insieme scoprono la genesi delle Dolomiti, le montagne più belle del mondo.

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff
HomePage