HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Italia  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Località ancora lontane dal turismo di massa, luoghi ameni dove trascorrere una giornata nel silenzio e nella neve

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Andamento lento, l’inverno slow di Merano

Nei dintorni di Merano ci sono ancora borghi o paesini dove è possibile passare qualche giorno lontano dal traffico e dal caos, godendo della natura ancora incontaminata e delle bianche nevi immacolate.

Val d’Ultimo

La Val d’Ultimo è una lunga valle senza sbocchi che parte da Lana e si inerpica fino a Santa Gertrude, per circa 35 km. Diversi paesini lungo la strada, un lago e una stazione sciistica, la Schwemmalm, molto panoramica e non molto frequentata ma che, con i suoi 25 km di piste, assicura neve e divertimento fino a fine marzo.

La Val d’Ultimo è un posto raccomandabile soprattutto a chi ama la tranquillità, lo sci alpinismo, le lunghe camminate nella neve e il silenzio.

Nei pressi di San Nicolò c’è anche un’attrazione assoluta per i più piccoli: il Family & Funpark Albl. Una pista da sci e una pista da slittino con impianto di risalita (nastro), la possibilità di slittate notturne, due tappeti trasportatori della lunghezza rispettivamente di 100 e 170 metri e una lunga pista di gommoni, rendono unico il divertimento, non solo per i più piccoli.

Plan

Plan è un piccolo paese alla fine della Val Passiria. Giunti nei pressi di Moso la strada si divide e o si prosegue verso il Passo Rombo o si gira a sinistra verso Plan. Da qui una decina di chilometri in un paesaggio sempre più fiabesco fino a giungere a Plan, dove l’ampia valle si apre, con i suoi rilievi oltre i 3.000 metri.

Il paese è chiuso al traffico. Un ampio parcheggio invita a lasciare l’auto e a proseguire o a piedi, o con un trenino gommato (elettrico) o con le slitte trainate da cavalli.

Anche a Plan c’è un piccolo comprensorio sciistico per chi non vuole rinunciare a qualche ora sugli sci. Due piste, una per principianti e una per esperti che porta da 2.500 a 1.600 metri.

Ciò che rende Plan una località veramente unica sono le escursioni sulla neve, con le ciaspole, gli sci d’alpinismo o anche a piedi. Bella e accessibile a tutti quella che da Plan porta alla Malga Lazins, un paradiso per i bambini raggiungibile in meno di un’ora, o comodamente seduti sulla slitta trainata da cavalli.

Informazioni: www.valpassiria.it

Talle

Sono sempre più numerose le persone che desiderano riscoprire l’inverno nei suoi tratti più autentici, lontano dai grandi centri sciistici più affollati.

A Talle tutto questa riscoperta è stata resa possibile grazie all’idea di alcuni gestori delle baite intorno al paesino. Per volontà dei proprietari è nato “L’Inverno di Talle”, un’iniziativa che offre la possibilità di trascorrere una giornata all’insegna della gastronomia e del movimento, godendosi la natura.

Le malghe che fanno parte dell’Inverno di Talle sono la Gompm Alm, sotto l’Hirzer a 1.800 metri, le locande Sterneck, Hochwies e Prennanger a Prenn e il maso Haashof a Videgg.

Due piste da slittino, le tante opportunità per il trekking sulla neve, le ciaspolate e lo sci alpinismo, sono a disposizione di chiunque voglia stare lontano dal traffico, almeno per un giorno.

Gli esercizi sono aperti durante il weekend (sabato e domenica) e nei giorni festivi, dal 26 dicembre 2012 fino al 10 febbraio 2013 (dal 26 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni).

Suggerimento: Ogni sabato, noleggio slittini gratuito per i giovani fino a 16 anni ed escursione guidata gratuita con le racchette da neve.

Per maggiori informazioni www.meranodintorni.com

 

Attendere prego!





Gardaland Disneyland Paris
Leolandia Coupon

 

Biblioteca di viaggio

Alto Adige Südtirol. Bolzano, Merano, le Dolomiti, le valli, la natura, le escursioni. Con guida alle informazioni pratiche
Da sempre terra d'incontro tra mondo latino e germanico, l'Alto Adige-Südtirol è sia luogo di sintesi della cultura italiana, ladina e tedesca, sia uno dei cuori dell'Europa moderna: 6 capitoli, 11 percorsi di visita fra valli e parchi, alla scoperta di antiche città e piccoli paesi, suggestivi castelli e splendide chiese medievali.

I rifugi delle Dolomiti, Trentino Alto Adige
361 rifugi, malghe e bivacchi presenti sulle Dolomiti trentine e altoatesine a uso dei camminatori, escursionisti, alpinisti e appassionati di natura.

Alto Adige Südtirol
Cittadine, e borghi di rara armonia architettonica, valli incontaminate, le strade del vino e i castelli fortificati: 5 itinerari per vacanze indimenticabili in un territorio con la più alta concentrazione di stelle di Michelin.

La buona cucina delle Dolomiti. Le ricette del bosco
Il bosco regala erbe selvatiche, cesti di finferli, porcini e cantarelli e tanti frutti rossi. Ma come prepararli? Nel piccolo libro un po' retrò, 90 ricette di primi piatti, carni e selvaggina, dolci, conserve, sciroppi e grappe della tradizione più autentica.

Incantevoli Dolomiti. Escursioni, nordic walking. Itinerari per tutti da percorrere in compagniaIncantevoli Dolomiti. Escursioni, nordic walking. Itinerari per tutti da percorrere in compagnia
Percorsi semplici, ognuno con una caratteristica peculiare: laghi, tradizioni, geologia, piante e erbe, architettura rurale. Sentieri e strade di montagna adatte a tutti, bambini compresi. I percorsi sono stati interamente tracciati con gps e di ognuno vengono proposte numerose immagini fotografiche. Il libro ha il patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco.

Biblioteca di viaggio dei bambini

Alto Adige per piccoli esploratori. Escursioni a misura di bambiniAlto Adige per piccoli esploratori. Escursioni a misura di bambini
Si può provare un percorso avventura, visitare un museo multimediale, un castello o una miniera, passeggiare in un biotopo o salire su una nave. Tra un’indicazione e l’altra, l’autore racconta inoltre storie che susciteranno il sorriso o lo stupore dei vostri piccoli accompagnatori. Programmare una gita sarà facilissimo, grazie alle informazioni pratiche che segnalano orari, prezzi di ingresso, indirizzi di punti di ristoro adeguati ai bambini oltre a indicazioni su come raggiungere la meta prescelta e su cosa portare con sé.

Fiabe e leggende delle Dolomiti
Tra principesse e cavalieri, specchi magici e torri irraggiungibili, nelle leggende e nelle fiabe raccolte da Pina Ballario la protagonista è la magica natura delle Dolomiti, che da sempre incanta per la sua bellezza.

Le Dolomiti. Ecco come sono nate!
In questo libro i protagonisti sono Dò, gattino dolomitico molto curioso, e Leopold, uomo di scienza e collezionista di minerali. Insieme scoprono la genesi delle Dolomiti, le montagne più belle del mondo.

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff
HomePage