HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari nel Mondo  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Oasi di corallo: diving in Oman - non solo dune
Il sultanato dell’Oman ha spiagge-rifugio per tartarughe, barriera corallina e fondali stupendi

Il fascino dell’Oman si estende oltre il deserto e i massicci: il Sultanato sta rapidamente affermandosi quale meta ambita per le immersioni subacquee in Medio Oriente. Merito dei fondali del Mar Arabico popolati dalla fauna marina che trova rifugio nella barriera corallina e della riserva naturale delle isole Damaniyat, al largo delle coste davanti alla città di Barka.

Gli amanti della natura non potranno mancare di far visita all´unica riserva naturale marina dell´Oman: le isole Damaniyat, luogo eccezionale noto per i suoi giardini di corallo e l’abbondante fauna acquatica. Questo gruppo di nove isolette disabitate ha una barriera corallina che si estende fino ad una profondità di 20 metri è considerato uno dei siti di immersione più belli del Sultanato dell’Oman.

La parte nord delle isole è rocciosa e consente immersioni fino ai 30 metri, mentre la parte meridionale ha meravigliosi reef a profondità massime di 10/15 metri, indicati anche per chi ama il semplice snorkeling.

La riserva ospita un numero e una varietà di fauna marina tale da lasciare sbalorditi anche i subacquei più esperti: qui si possono ammirare branchi di barracuda, pesci pipistrello, mante, seppie, aragoste, serpenti di mare, tonni, aquile marine e tartarughe, squali leopardo e squali balena.

Le balene sono vicino alla costa nei mesi di febbraio e marzo, mentre si possono ammirare i delfini tutto l’anno. In aggiunta agli abbondanti coralli, ai meravigliosi reef, alla incredibile vita marina, le isole sono luogo di sosta per uccelli migratori e tartarughe di mare che qui depongono le uova sulle spiagge deserte.

Oman, Riviera d’Oriente dell’Oceano Indiano

Il Sultanato dell’Oman è situato nella porzione sud-orientale della penisola arabica, ha un’estensione maggiore dell’Italia con i suoi 309.500 km², ma conta solo 2.400.000 abitanti. Punto di incontro tra l’Asia e l’Africa, l’Oman è un paese montuoso circondato da deserti che si affaccia sull’Oceano Indiano e sul Mar d’Arabia.

Caratterizzato da 3 climi diversi, temperato, desertico e tropicale, l’Oman si raggiunge in meno di 8 ore di volo dall’Italia ed è a sole +3 ore di fuso (+2 quando in Italia vige l’ora legale).

Il Sultanato ospita diversi siti annoverati fra i patrimoni Unesco e interessanti percorsi culturali come la via dell’incenso, nella regione del Dhofar.

La capitale Muscat, i wadi e le montagne, il deserto e i piccoli villaggi sono i guardiani di antiche tradizioni e dell’affascinante natura del Sultanato.

Quasi fosse sospeso nel tempo, l’Oman si apre al moderno con un occhio di riguardo per le proprie tradizioni: sport estremi e animati souq, lussuosi resort con moderne Spa convivono con antiche fortezze e tradizioni dei popoli del deserto.

Per info www.omantourism.gov.om e www.omantourisme.com

 






 

Biblioteca di viaggio

Oman, Yemen, Emirati Arabi Uniti
La Repubblica dello Yemen vanta un retaggio culturale ricco e straordinarie bellezze naturali. I viaggiatori possono immergersi in una magica atmosfera da "mille e una notte" che perdura grazie all'orgoglio yemenita che difende le proprie origini anche in un contesto di forzata modernizzazione. Lontano dalla più conosciute mete turistiche e dalla sfavillante Dubai, il viaggiatore può immergersi nelle calde atmosfere delle oasi del deserto, visitare siti archeologici risalenti al terzo millennio a.C. negli Emirati e le centinaia di forti che caratterizzano l'Oman. Chilometri di spiagge bianche e acque cristalline, escursioni di giorni in un deserto sempre uguale e sempre diverso, attività di ogni genere aspettano i visitatori, casuali e non.

Oman. Il paese dei sultani
L'Oman è un paese ancora poco conosciuto. Tanto da approfondire culturalmente, quanto da godere istintivamente. Un paese dove il turismo di massa non ha ancora modificato i ritmi di vita. Dove riesci non solo a vedere, perfino a contemplare quello che preferisci. Un tramonto nel mare, un artigiano al lavoro, una torre merlata. Finanche al di fuori delle priorità culturali che credevi esserti attribuito.

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff

HomePage