HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
La guida per partire!  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Nowboarding: la guida per partire di Sottocoperta.Net
 
Cosa mettere in valigia
Il bagaglio 'a mano'
Al mare o in appartamento
La valigia per la neve
Il bagaglio dei più piccoli
I documenti da portare
Il passaporto
In viaggio in nave
Traveller's cheque e valuta
Una farmacia portatile
Vaccinazioni
Acqua e alimenti all'estero
Cibi: Paese che vai.
Team e Modello E111
Bagaglio smarrito e danni
Overbooking e ritardo voli
Diritti nave & traghetto
Il Jet-Leg
La trombosi del viaggiatore
Proteggersi dal sole
Occhiali e sole
Guidare all'estero
Guidare negli Stati Uniti
La tua mail in viaggio
Telefonare dall'estero
Chiudere casa
Far sopravvivere le piante
Elettricità all'estero
B&B, Guesthouse, Ostelli
Un turista responsabile è...

Un viaggio in traghetto: salpare le ancore!

Perchè scegliere di raggiungere la meta del viaggio in traghetto o motonave? Le motivazioni sono tante: per una famiglia è senz'altro più comodo dal punto di vista logistico, in quanto potendo imbarcare anche la propria auto, è possibile trasportare i bagagli senza i limiti imposti dagli aerei.
Se viaggiate con quadrupedi al seguito, avrete apposite regole e facilitazioni: informatevi per tempo e portate tutto il necessario per i vostri amici, dalla museruola al cibo.
Se viaggiate in camper, sappiate che su alcune navi è possibile fare persino camping on board, sul ponte più alto.
Il viaggio per mare poi è già vacanza... in fondo siamo sempre stati un popolo di navigatori e una nave riserva da sempre sorprese ed avventure!

Occorre però prepararsi, in modo da poter fronteggiare al meglio il viaggio ed eventuali imprevisti.
Generalmente le tratte in traghetto vanno da poche ore alla giornata: scegliendo il viaggio andata e ritorno, una sarà di giorno mentre l'altra sarà in notturna. Le mete più richieste sono quelle per le isole, Sardegna e Sicilia principalmente.

Oltre ai documenti di viaggio consegnati alla prenotazione ogni passeggero deve portare con sé un documento di identità valido per l'espatrio nei Paesi toccati dall'itinerario: Carta d'Identità o Passaporto a seconda della nazionalità, dell'età e della destinazione del viaggio.

Dal punto di vista economico, il prezzo dipende molto dalla stagionalità, dalle offerte, dall'avere o meno l'auto al seguito, dalle dimensioni dell'auto e dal tipo di sistemazione scelta.

Cabine e poltrone

Se viaggiate da soli o in coppia potete prendere la poltrona, ma se viaggiate in famiglia la cabina è quasi d'obbligo, anche di giorno.
Le cabine possono essere esterne (con oblò e vetrate) o interne (senza finestre sul mare), più economiche.
La cabina è una piccola stanza, climatizzata, dotata di 2 o 4 letti (2 a castello, senza sbarra) e bagno privato.
Viaggiando con bambini avrete così la possibilità di farli giocare, guardare un video (su un vostro lettore dvd o pc), dormire e cambiare in tutta privacy e comodità.
Ogni cabina è dotata di prese comuni per la corrente elettrica, telefono e a volte filodiffusione.
In bagno è presente lavabo, doccia e wc, con dotazione di carta igienica, asciugamani, kit sapone e bagnoschiuma e spesso anche il phon. Il vantaggio è anche quello dell'igiene, rispetto ai bagni comuni.

Se il viaggio è in notturna, la cabina è indubbiamente la miglior sistemazione, potrete riposare in tranquillità con i vostri bagagli al seguito: un paio d'ore prima dell'arrivo un altoparlante sveglierà tutti, invitando alla colazione e a lasciare le cabine, che devono essere preparate un'ora prima dell'arrivo dagli addetti, in modo che siano pulite e pronte per il viaggio successivo.

Vi sono, inoltre, tipologie di cabine più grandi o lussuose, a prezzi maggiori. Nelle suite trovate il letto matrimoniale, la tv, la radio, il minibar e sono tutte con ampia finestratura; si può scegliere tra matrimoniali o familiari.
Nelle presidenziali c'è persino l'idromassaggio e il balcone con sdraio e tavolino.
Su alcune navi sono presenti cabine riservate a chi viaggia con animali, più ampie e con servizi loro dedicati.

L'imbarco e lo sbarco

Ci si presenta all'imbarco con due ore di anticipo se si viaggia con auto al seguito, o un'ora senza auto. Il check-in viene effettuato direttamente sul piazzale, dal personale della compagnia con cui si viaggia.

Svuotate le stive dalle auto del viaggio precedente, gli addetti provvedono ad imbarcare le auto secondo ordine di fila. Le auto sono stivate su più ponti, e una volta chiuso il ponte al termine dell'imbarco, non è più possibile accedervi sino alla fine del viaggio, pertanto dovete portarvi tutto quello che sarà necessario alla permanenza a bordo.
La famiglia o il solo conducente (secondo la compagnia) sale in auto e dopo aver parcheggiato il veicolo, con il freno a mano tirato e la marcia innestata, velocemente si scende, si chiude l'auto e si sale nella nave con scale e ascensori. Viene rilasciato un tagliando per ricordare in quale ponte si trova la propria auto.
Dopo essere saliti, il personale provvede ad accompagnare i viaggiatori alle proprie cabine, rilasciando due chiavi elettroniche.

Per lo sbarco si viene radunati sulla nave secondo il ponte di appartenenza e, riaperti i ponti, si fa il percorso inverso e si scende dalla nave.

Bisogna tenere conto che gli orari di partenza e arrivo dipendono molto dalle condizioni metereologiche, dei venti e del mare, meglio quindi non farci troppo affidamento, può essere normale accumulare ritardi o arrivare in anticipo anche di un paio d'ore.

Divertimento a bordo

A bordo la vacanza è cominciata! Che la nave sia più vecchiotta o più nuova, offre comunque tante possibilità di intrattenimento.
Dal punto di vista ristorativo trovate almeno un paio di bar sempre aperti, e un paio di ristoranti e selfservice aperti ad orario pasti. Pasti e bevande non sono inclusi, ma hanno prezzi accessibili; in alternativa potete prepararvi il pranzo e la cena al sacco.
Tutti gli orari, aperture e chiusure, sono annunciate con altoparlanti in tutta la nave, cabine incluse.

Per lo svago in genere sono organizzati sessioni di fitness e spettacoli pomeridiani o serali, pianobar e sono presenti piccoli negozi con gadget e piccolo shopping tipo edicola e snack. Sulle navi più grandi e di lunga percorrenza, trovate anche palestra, cinema, discoteca, piscina, slot machine.
I saloni sono sempre aperti e a disposizione per chi vuole godere del panorama, fare una partita a carte o una chiaccherata.

Telefonare sulla nave

Telefonare a bordo non è economico, sia chiamare che ricevere. Il servizio è offerto alle tariffe del roaming internazionale via satellite e i costi sono affissi in diversi punti della nave, altrimenti meglio chiedere al banco informazioni. In linea di massima i prezzi vanno da 1 a 4 euro al minuto per ricevere, da 2 a 4 euro al minuto per chiamare, 50 cent l'invio di sms.
Il servizio satellitare è disponibile in mare aperto e viene disabilitato quando la nave si trova in prossimità di un porto o delle coste, secondo quanto previsto dalle normative locali.

L'indispensabile a bordo

Se viaggiate di giorno, portate con voi un bagaglio con gli effetti personali, un asciugamano, un cambio, ciabattine per la cabina, una bottiglia d'acqua e qualcosa da sgranocchiare. Vestitevi comodi, a "cipolla" in modo da scoprirvi secondo temperatura ed evitate i tacchi; una felpa e/o un k-way sono indispensabili per stare sul ponte, ma anche negli ambienti climatizzati.
Se desiderate portate anche il pranzo al sacco e ciò che preferite per il tempo libero: computer, tablet, un buon libro, un lettore mp3, un mazzo di carte, qualche rivista.
Per la notte portate anche il pigiama.

Se è presente la piscina, portate anche ciabatte da mare, costume, asciugamano: la presenza della piscina non significa che sia però in funzione, non fateci troppo affidamento.

In nave o traghetto con i bambini

Tutte le grandi navi sono ormai attrezzate con servizi per i bambini.
Per i più piccoli sono a disposizione lettini da viaggio e relative lenzuola, spondine, fasciatoi, seggioloni nei ristoranti, scaldabiberon.
Solo alcuni bagni della nave sono attrezzati per il cambio pannolini, quindi se necessario localizzate prima il piano e la posizione, per raggiungerli velocemente! Utili e igienici in viaggio sono i teli per il cambio usa & getta, li trovate nei supermercati non lontani dai pannolini, non dimenticate di portarli con voi.
Anche per questo, se il viaggio è lungo, anche di giorno è preferibile avere la cabina col proprio bagno a disposizione.

Per i più grandicelli ci sono stanze riservate con giochi e animazione sia al mattino che al pomeriggio, e baby dance serale nel salone principale.
Nei ristoranti vi sono menu dedicati.
Vestite comodi i bambini, fate indossare scarpe da ginnastica e portate tutto quanto sia necessario al loro viaggio, dai biscotti preferiti al peluche per la nanna, cambi, pannolini, latte in polvere ecc.
Un trucco consiste nel preparare piccoli giochi da dare loro man mano nella giornata, colori e disegni da colorare, puzzle, libretti a tema vacanza o con i loro personaggi preferiti: li aiuterà a non annoiarsi.

Non perdeteli mai di vista, soprattutto nelle operazioni di imbarco e sbarco. Se volete stare più tranquilli, in viaggio sono utili i braccialetti antismarrimento. Si tratta braccialetti su cui è possibile scrivere nome del bambino e telefono da contattare in caso di smarrimento.
Li trovate nei migliori negozi di puericultura oppure online.

...se arriva il mal di mare

Può capitare che le condizioni del moto ondoso non siano esattamente quelle auspicate. Ai primi sintomi di nausea potete prendere le comuni compresse da masticare a base di Dimenidrinato, ci sono sia per bambini che per adulti. Attenzione perchè si tratta pur sempre di un farmaco, chiedete prima di partire al vostro medico. E' un antistaminico, e come tutti gli antistaminici dà sonnolenza e riduce l'attenzione.

Esistono poi farmaci omeopatici, in globuli da assumere più volte durante il viaggio (contenenti principalmente cocculus e tabacum), da assumere dal giorno precedente la partenza in via preventiva.

Molto diffusi sono inoltre i braccialetti Sea-band, acquistabili in farmacia: agiscono premendo sul punto Nei-Kuan del polso, e vanno tenuti da prima di imbarcarsi. Vi sono in diverse misure e colori, non hanno alcuna controindicazione e si riusano molte volte.
Le caramelle alla menta aiutano a contrastare la nausea, così come stare sdraiati.

Se sapete che voi o i vostri piccoli soffrono anche leggermente di mal di mare, portatevi qualche sacchetto, un cambio completo, salviette detergenti umide.
Bere aumenta la nausea, sgranocchiare poche cose secche, stare sdraiati, prendere una boccata d'aria sul ponte, la contrastano.

Se proprio c'è bisogno, per legge il medico di bordo deve essere garantito oltre i 499 passeggeri; il personale di bordo è comunque istruito per il primo soccorso.

Assicurazioni

Verificate se sono incluse o facoltative le assicurazioni per danni al veicolo e per annullamento viaggio. In alternativa, potete stipularne una vostra: cliccando qui le due migliori online.

 






HomePage