www.Sottocoperta.Net - Speciale Pasqua
 
 
VIAGGI & TRADIZIONI
TAVOLA & PIC-NIC
LAVORETTI E DECORAZIONI
LIBRI & SHOPPING

Messer Tulipano: caccia alle uova al Castello di Pralormo, Torino

Al castello medievale di Pralormo, nel cuore del Piemonte, la straordinaria fioritura di oltre 75.000 tulipani e narcisi annuncia la primavera trasformando il parco storico in un vero giardino incantato che, accanto all’incredibile fioritura, accoglie mostre e esposizioni a tema rinnovando la curiosità dei visitatori.

Castello di Pralormo - Messer Tulipano

Per preannunciare le sfumature e le screziature delle varietà in esposizione, il grande cedro che domina il percorso tra i tulipani sarà arricchito da un enorme tulipano, una colorata installazione in lana realizzata ai ferri!

MESSER TULIPANO trasforma dunque il parco all’inglese in un vero giardino incantato che, accanto all’incredibile fioritura, accoglie mostre e esposizioni a tema rinnovando la curiosità dei visitatori.

Castello di Pralormo - Messer Tulipano

Alla luce dell’attenzione riservata dal Castello di Pralormo per giardino, il flower design e per l’arte della tavola, l’argomento collaterale di MESSER TULIPANO 2018 sarà “GIARDINI IN MINIATURA E DA TAVOLA” e l’esposizione, allestita nell’antica Orangerie e realizzata con il patrocinio del mensile GARDENIA e con la collaborazione di SIAF, Scuola Italiana Arte Floreale, sarà articolata in due sezioni. Oltre 30 minuscoli giardini provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Francia e dalla Svizzera, sviluppano le tante possibilità che la natura ci offre, mentre la seconda sezione, dedicata ai centrotavola, coniuga l’amore per la natura e i fiori alla raffinatezza dell’antiquariato: vasi, elementi architettonici, surtout, specchi, statue, piccole vasche, alzatine trasformano la tavola in una continua fonte di stupore e meraviglia.

Castello di Pralormo - Messer Tulipano

La prima costituirà una vera sfida per paesaggisti, designer e associazioni di arte floreale che potranno dar vita a minuscoli giardini cogliendo l’incanto della Natura e, poiché questi minuscoli giardini sono ambienti vivi che richiedono programmazione e cura, questa sezione sarà completata da una strabiliante collezione di attrezzi da giardinaggio in miniatura, perfettamente funzionanti.

I 30 giardini in miniatura in esposizione svilupperanno le tante possibilità che la natura ci offre: paesaggisti, fioristi, appassionati provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Francia e dalla Svizzera, stanno infatti realizzando giardini zen, giardini palustri, giardini naturali e giardini romantici, giardini formali e campi fioriti, giardini ispirati all’antica Roma e angoli per la conversazione, giardini origami e giardini labirinto, giardini giapponesi e giardini aromatici.

Utilizzando minuscoli sempreverdi, aspidistre, rose e cavolini di bruxelles, limoni e bamboo, succulente e germogli, erbe palustri e piccole graminacee, felci spontanee e muschi regaleranno stupore e meraviglia ad ogni visitatore. Non potevano mancare giardini ispirati alle fiabe e alla Ville Lumière, ecco quindi il giardino del cappellaio matto, la minuscola casetta sul minuscolo albero, il giardino di Versailles e il giardino della Tour Eiffel, ai piedi della quale è in pieno svolgimento una scatenata festa in maschera.

Uno dei giardini, replica delle aiuole di rose che illuminano l’ingresso del castello, sarà anche l’occasione per scoprire la storia curiosa di questa zona del giardino che, per capriccio della Contessa Matilde, dall’inizio del Novecento si distingue dall’impianto paesaggistico voluto da Xavier Kurten proprio grazie alla presenza di plateaux di roselline e di fioriture stagionali a rotazione.

Castello di Pralormo - Messer Tulipano

La seconda sezione, dedicata ai “giardini da tavola”, coniugherà l’amore per la natura e i fiori alla raffinatezza dell’antiquariato. Tra le collezioni più originali e curiose, quella dei centrotavola ha infatti sicuramente un posto d’onore, riflettendo secoli di storia e tradizioni familiari, le esigenze del cerimoniale e i gusti delle padrone di casa che nel corso delle generazioni hanno dato la propria impronta agli arredi e alle decorazioni da tavola, tramandando i piccoli accorgimenti che trasformano la tavola in una fonte inesauribile di stupore e meraviglia.

Così obelischi, bighe e busti degli imperatori, statue delle stagioni, vasi e basamenti di un imponente e severo centrotavola in marmo rosso e gesso richiameranno i giardini d’infanzia della Principessa Chigi, nonna degli attuali proprietari.

Il plateau centrale di un raffinato servizio Baccarat, sormontato da una gabbietta di cristallo e bronzo dorato con un uccellino di porcellana, trasformerà la tavola in un giardino delle fate mentre le sue leggerissime alzate si rivelano perfette per le mignonnerie della tradizione pasticcera subalpina.

Elementi architettonici dei giardini in miniatura cinesi, utilizzati nella tradizione della famiglia Pralormo come curiosi arredi da tavola, e un giardino giapponese di ceramica bianca delle manifatture di Bassano ricorderanno l’epoca delle chinoiserie regalando un sorriso al visitatore più attento. Nelle faccine dei personaggi in abiti cinesi delle manifatture venete è infatti possibile riconoscere i classici putti veneziani mancando allora agli artigiani, pur depositari di una secolare tradizione artigianale, i riferimenti delle esotiche fisionomie cinesi.

Arrivando ai nostri giorni, accanto al centrotavola degli anni Cinquanta in porcellana a forma di uova aperte decorate con rami e uccellini, non poteva mancare un omaggio ai tulipani. Un centrotavola riproduce infatti le loro corolle, richiamando anche le feste che i sultani ottomani dedicavano a questi fiori straordinari. La raffinata trasparenza del biscuit e la luce delle candele alternate ai fiori regalano infatti la stessa magica atmosfera che i sultani, secondo la leggenda, ottenevano applicando piccole lanterne sulle tartarughe che, passeggiando tra i tulipani, li trasformavano in caleidoscopi di colori.

MESSER TULIPANO ospita inoltre alcuni raffinati e divertenti angoli potager e la serra del Castello regala i colori delle grandi orchidee Vanda e la creatività di piccoli orti realizzati con materiale riciclato.

La passeggiata nel parco riserva, come sempre, tante sorprese e il fascino delle fioriture stagionali. L’antica cascina Castellana ospita un’ampia zona shop per gli acquisti di primavera, ma anche per assaggi golosi.

Per trascorrere una divertente e tranquilla giornata nel parco con tutta la famiglia, a Pasqua e Pasquetta la tradizionale caccia alle uova Kinder nel parco e ogni fine settimana si alternano animazioni e intrattenimenti, attività ludico didattiche per coinvolgere i più piccoli nella costruzione di serre, mangiatoie per gli uccellini e vasi per le fragole, giardini verticali e ripari per insetti utili, momenti di degustazione a cura dei Maestri del Gusto, ma anche gruppi storici, artisti e artigiani: il pittore naturalista, l’intagliatore del legno, il cestaio, il soffiatore di vetro e gli esperti di knitting, dimostrazioni di tree-climbing.

Castello di Pralormo - Messer Tulipano

Il 23 aprile, per celebrare l’anniversario di Cervantes, si svolgerà il tradizionale scambio di “Libri e Rose”, organizzato in collaborazione con Fondazione Bottari Lattes e Spazio Don Chisciotte.

Nel parco sono a disposizione una caffetteria ristorante, una gelateria, l’angolo nursery, panchine per fare picnic e ciotole di acqua fresca per gli amici a 4 zampe.

Tutte le domeniche e i festivi, grazie al sostegno di Iveco Bus saranno a disposizione (fino ad esaurimento posti) una navetta gratuita Torino-Pralormo e una navetta di collegamento parcheggio/ingresso mostra.
Informazioni e prenotazioni navetta Torino/Pralormo 011.8140981.

APERTURA

dal 5 aprile al 1 maggio 2018
- tutti i giorni dalle 10 alle 18
- sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19

VISITA

La visita del parco con la mostra Messer Tulipano è libera e può avere una durata variabile a seconda degli interessi e delle esigenze dei visitatori.

Per la XV edizione di Messer Tulipano, oltre alla fioritura di tulipani e narcisi nel parco, si possono ammirare le preziose orchidee ospitate nell’antica serra francese, l’esposizione di “Giardini in miniatura e da tavola” nell’Orangerie e approfittare dell’ampia zona shopping dedicata al giardinaggio e alle eccellenze enogastronomiche del territorio.

TARIFFE

Visita libera della mostra MESSER TULIPANO
- INTERO ADULTI: € 7,50 a persona
- RIDOTTO GRUPPI (più di 15 persone) E CONVENZIONI: € 6 a persona
- RIDOTTO BAMBINI DA 4 A 12 ANNI E DISABILI: € 4 a persona
- BAMBINI FINO A 4 ANNI E ACCOMPAGNATORE GRUPPI: ingresso gratuito

Possibilità di acquistare i biglietti in prevendita nei punti vendita “CIAOTICKETS PIEMONTE” e online

Durante l’evento Messer Tulipano la visita guidata del CASTELLO è scontata
- ADULTI, GRUPPI E CONVENZIONI: € 6 a persona
- RIDOTTO BAMBINI DA 4 A 12 ANNI E DISABILI: € 4 a persona
- BAMBINI FINO A 4 ANNI E ACCOMPAGNATORE GRUPPI: ingresso gratuito
- RIDOTTO GRUPPI NEI GIORNI FERIALI: € 5 a persona

Per i visitatori singoli non è necessaria la prenotazione, è richiesta solo per i gruppi che possono contattare la segreteria (tel 011.884870, [email protected]) per prendere direttamente accordi.
Per i gruppi sono previste tariffe scontate infrasettimanali.

POSSIBILITA’ DI RISTORAZIONE

Durante il periodo di Messer Tulipano nelle antiche scuderie del Castello è allestito un bar-ristorante che propone menu a prezzo fisso, piatti freddi e caldi, panini.
Inoltre sono presenti zone pic-nic attrezzate con tavoli e sedie nel parco e al coperto.

Info: www.castellodipralormo.com

 

 

 







Gardaland Disneyland Paris