HomePage  
Viaggiare Family Hotel e Vacanze per bambini Ricette Libri&Video Shopping Giochi Festività Speciali
Viaggiare con i bambini
     

FAMILY HOTEL

PRONTI PER PARTIRE

I DOCUMENTI PER I MINORI
TRASPORTO IN AUTO
IN AUTO CON I PIU' PICCOLI
VIAGGIARE IN AEREO
UNA TATA IN VOLO
LA VALIGIA PER IL MARE
TRAGHETTO CON I BAMBINI
LA VALIGIA PER LA NEVE
SE IL PICCOLO E' UN BEBE'
MINI FARMACIA DA VIAGGIO
AREE SERVIZIO PER BAMBINI
SEGGIOLONE DA VIAGGIO
UN KIT ANTI-BUIO!
ETICHETTE PER LA GITA

DIVERTIMENTO IN VIAGGIO

IL "PUZZLE" DEL VIAGGIO
IL "PASSAPORTO"
IL QUIZ DEL GIORNO
GIOCHI... DI PAROLE
GIOCHI... IN VACANZA
TOVAGLIETTE GIOCO
FOTOGRAFARE I BAMBINI
FOTO E VACANZE
L'ALBUM SCRAP VACANZE
LETTURE IN VIAGGIO
RICORDI SONORI
VIAGGI E GEOGRAFIA

IN CITTA'

SPACCI E OUTLET PER BAMBINI
EVENTI, SAGRE & Co.
PARCHI ACQUATICI
PARCHI PER BAMBINI
MUSEI DIVERTENTI
MERCATINI NATALIZI

ITINERARI PER BAMBINI

DISNEYLAND PARIS
PEPPA PIG WORLD
THOMAS LAND
FIRENZE PER BAMBINI
PARIGI PER BAMBINI
UNGHERIA PER BAMBINI
VERSO L'OLANDA
A SPASSO PER L'AUSTRIA
IN CAMPER IN GERMANIA
VIAGGIO NEI PAESI BASCHI
ALLA SCOPERTA DI RODI
IN BRETAGNA CON I BIMBI
ALSAZIA D'INCANTO
LOANO (SV)
VINCI E LEONARDO (FI)
TRIORA E LE STREGHE (IM)
IL CASTELLO DI AVIO (TN)
IL PARCO DEGLI AGRUMI (PT)

Suggerimenti

BAMBINI E TERREMOTO

SCRIVI A MAMMA ANGELA

 

Carta di identità e passaporto per i minori

Quali documenti servono per portare i bambini in vacanza?
Questa la domanda che prima o poi tutti i genitori, al momento della prenotazione per la prima vacanza all'estero, si chiedono. Ecco qualche informazione riassuntiva.

Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Il consiglio è di iniziare la procedura per ottenere i documenti almeno due mesi prima della partenza, altrimenti si rischia di dover fare corse tra un ufficio e l'altro o non partire!

Dal 26.06.2012 il minore può viaggiare in Europa e all'estero solo con un documento di viaggio INDIVIDUALE: il passaporto individuale per i paesi extra UE oppure la carta di identità all'interno della Ue.

In sintesi il minore può viaggiare con soli questi tre tipi di documenti, secondo la destinazione:

Tutti i documenti emessi prima del 14 maggio 2011 continuano ad avere validità, fino alla loro naturale scadenza indicata sul documento stesso (generalmente la data di scadenza è indicata nel timbro).

NUOVA CARTA DI IDENTITA' PER I MINORI DI ANNI 14

NUOVA CARTA DI IDENTITA' PER I MINORI DI ANNI 14

Dal 14 maggio 2011 è previsto il rilascio della carta di identità sia cartacea che elettronica, a scelta degli interessati, anche ai minori da 0 a 14 anni (prima la carta veniva rilasciata solo al compimento dei 15 anni). La durata della carta di identità, a secondo delle fasce di età è stata così stabilita:

  • da 0 e fino al compimento dei 3 anni, la validità è di anni tre;
  • da 3 anni e fino al compimento dei 18 anni, la validità è di cinque anni;
  • dai 18 anni in poi la validità è di dieci anni

I minori di anni 12 sono esentati dall'obbligo di rilevamento delle impronte digitali e dalla firma del documento. Per i minori di età inferiore ai 14 anni l'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio è subordinato al fatto che viaggino con uno dei genitori o con chi ne fa le veci. Qualora il minore di anni 14 debba recarsi all'estero senza uno dei genitori o di chi ne fa la veci, quest'ultimi debbono dare l'assenso o l'autorizzazione convalidata dalla Questura, indicando il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori sono affidati.

Prima dell'entrata in vigore di questa nuova norma (ovvero fino al 13 maggio 2011) per i minori fino ai 14 anni ai fini dell'espatrio, veniva rilasciato un certificato di nascita e cittadinanza (VEDI PIU' SOTTO) a cura dell'Anagrafe, sul quale poi la Questura inseriva la foto e le autorizzazioni dei genitori . Il documento valeva dapprima 5 anni, successivamente la validità era stata modificata ad un anno e comunque doveva essere rifatto ogni volta che il minore si recava all'estero con persone diverse dai genitori.

1. Rilascio della carta di identità elettronica
Per il rilascio della carta di identità elettronica il minore si deve presentare presso lo sportello anagrafico assieme ad entrambi i genitori muniti di un valido documento di identità e del codice fiscale. Il costo è di € 25.50.

2. Rilascio della carta di identità cartacea
Servono 3 fotografie recenti formato tessera, a capo scoperto, in primo piano; la presenza del minore e di entrambi i genitori muniti di un valido documento di identità presso l'ufficio anagrafe per concedere l'assenso all'espatrio per il figlio, e codice fiscale dei genitori. Il costo è di € 5,71.
Nel caso di carta di identità cartacea, ai fini dell'espatrio, ai controlli della frontiera i genitori dovranno comunque avere con sè un documento comprovante la podestà del minore, come un certificato di nascita in cui compaiano i nomi dei genitori (circolare n. 15 del Ministero dell'interno).
Nel caso di carta di identità elettronica non è necessario nessun documento perchè i dati dei genitori sono inseriti con codifica all'interno del chip.

Normativa di riferimento: Decreto legge 13.05.2011 n. 70 "Semestre europeo - Prime disposizioni urgenti per l'economia" ( GU n. 110 del 13.5.2011) entrato in vigore il 14.5.2011 all'art. 5 che introduce una modifica dell'art. 3 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Regio decreto 18.06.1931, n. 773)

IL VECCHIO CERTIFICATO DI IDENTITA'
Nel comune di residenza è possibile ottenere il Certificato d'identità che ha validità 6 mesi, valido solo entro l'Italia: serve, ad esempio, per registrare i minori negli alberghi italiani.

LA VECCHIA CARTA DI IDENTITA' PER I MINORI DI ANNI 15
Contestualmente al Certificato di identità, nel comune di residenza, si richiedeva la Carta d'identità per minori di anni 15 (detto anche “lasciapassare” o "carta bianca", che non è il certificato di identità, ma una vera e propria carta di identità dei minori). La validità del documento di identità del minore era stabilita ed indicata dalla Questura, da 1 a 5 anni.

 

NUOVA CARTA DI IDENTITA' PER I MINORI DI ANNI 14

Nuovo lasciapassare per l'espatrio di minori di anni 15

Il lasciapassare per l'espatrio dei minori di 15 anni è un documento, un certificato contestuale di nascita e cittadinanza (art.7/14 25/11/2009), rilasciato dal comune di residenza del minore che deve essere vidimato dal Questore del luogo per essere utilizzato come documento valido all'espatrio. Alla presentazione della domanda è necessaria la presenza del minore.
La domanda (barrare il riquadro del rilascio lasciapassare), disponibile presso la Questura, il Commissariato di Pubblica Sicurezza o la stazione dei Carabinieri, può essere consegnata in questi stessi uffici.

Alla domanda deve essere allegato:

  • l'assenso di entrambi i genitori (pdf 8 Kb) o il nulla osta del giudice tutelare. Se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale e l'atto di assenso per il rilascio/rinnovo del lasciapassare del figlio minore;
  • il certificato di nascita o l'estratto del certificato di nascita con le generalità dei genitori e la cittadinanza italiana del minore;
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti

LA CARTA DI IDENTITA' DAL 15° ANNO DI ETA'

Al compimento del 15° anno di età il documento doveva essere sostituito dalla Carta d'identità. Per il primo rilascio servivano 3 fotografie recenti, uguali, formato tessera. Per essere valida per l'espatrio dovevano presentarsi l'interessato ed entrambi i genitori muniti di documento identificativo in corso di validità; in caso di richiesta di documento non valido per l'espatrio era sufficiente la presenza di un solo genitore.

La Carta d’Identità consente l’espatrio nei seguenti Paesi:

  • Albania, Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria.
  • Bulgaria (periodo massimo di permanenza 90 gg. all'interno di un semestre).
  • Lettonia, Lituania (con documento valido almeno per la durata dell'espatrio).
  • (la carta deve avere validità residua di sei mesi dalla data di ingresso; portare con sè due fototessere per il visto; attenzione! ultimamente sono state rifiutate le carte prorogate con il timbro).
  • Marocco e Tunisia (solo per chi vi si reca con viaggio organizzato - verificare con l'agenzia di viaggi).
  • Romania, (solo per un soggiorno inferiore ai novanta giorni, per permessi più lunghi occorre richiedere il permesso di soggiorno).
  • Bosnia-Erzegovina, Montenegro (si consiglia però di portare il passaporto)
  • Croazia, se accompagnati dai genitori; i minori che viaggiano non accompagnati devono esibire all’ingresso nel Paese, oltre ad un documento di riconoscimento, anche l’atto di assenso all’espatrio rilasciato dagli esercenti la patria potestà e autenticato presso l'anagrafe.

Cliccando qui trovate l'elenco aggiornato ufficiale (pdf).

 

IL PASSAPORTO PER I MINORI

IL PASSAPORTO PER I MINORI: NUOVA DISCIPLINA

Fuori dalla Unione Europea serve il passaporto per i minori.

Con l'approvazione del decreto legge 135/2009, dal 25 novembre 2009 entrano in vigore alcune importanti modifiche alle disposizioni attuali sul rilascio dei passaporti: si sancisce, anche in Italia, l'obbligatorieta' del passaporto individuale. E' quindi prevista l'eliminazione della possibilita' di iscrizione del minore sul documento del genitore (o tutore o altra persona delegata ad accompagnarli) e una durata temporale differenziata del passaporto a seconda dell'età del minore.

ATTENZIONE: Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.

Dal 26.06.2012 il minore può viaggiare in Europa e all'estero solo con un documento di viaggio individuale. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

Ai minori verrà rilasciato il nuovo libretto di passaporto con microchip, ma la normativa prevede che solo dal compimento dei 12 anni di età siano acquisite le impronte e la firma digitalizzata.

Il passaporto italiano avra' quindi una validita' di tre anni per i minori da zero a tre anni e una validita' di cinque anni per i minori di eta' compresa tra i tre e i diciotto anni. A breve si aggiungera' anche la rilevazione delle impronte per i maggiori di anni 12.

I passaporti contenenti l'iscrizione di minori rilasciati fino al 24 novembre 2009 rimangono comunque validi fino alla scadenza. Il minore poteva viaggiare fino a 16 anni con l'iscrizione sul passaporto di un genitore o di chi ne fa le veci oppure con il passaporto individuale, che diventa obbligatorio se ci si reca negli USA e comunque al compimento del 16° anno. Ha validità di 10 anni; se il minore viene iscritto sul passaporto dei genitori vale la scadenza del passaporto in corso di validità.
I costi in entrambi i casi sono di Euro 44,66 versato a nome del minore al Dipartimento del Tesoro più la Marca per passaporto da Euro 40,29.

Per richiedere il passaporto per il figlio minore è necessario l'assenso di entrambi i genitori (coniugati, conviventi, separati, divorziati o genitori naturali), che devono firmare l'assenso presso l'ufficio in cui si presenta la documentazione. In mancanza dell'assenso si deve essere in possesso del nulla osta del giudice tutelare.
Se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale con una dichiarazione scritta di assenso all'espatrio (ai sensi del DPR 445 del 2000 legge Bassanini).

N.B. Per la legalizzazione delle foto (passaporto, lasciapassare) il richiedente deve essere presente (anche se minore), altrimenti l'Ufficiale non può procedere poiché deve verificare al momento che la foto ritragga la persona che lo richiede.

Trovate tutta la procedura aggiornata e i moduli necessari sul sito della Polizia di Stato.

 

ESPATRIO MINORE DI 10 ANNI CON ACCOMPAGNATORE

Il minore di anni 10 che viaggia accompagnato da persone che non sono i genitori deve essere autorizzato dai genitori stessi attraverso un atto di assenso che deve essere vistato dalla Questura. I genitori e l’accompagnatore possono sottoscrivere l’atto di assenso recandosi personalmente, con un documento di identità, alla Questura di zona, Ufficio Passaporti.

 

PASSAPORTO COLLETTIVO

Il passaporto collettivo può essere rilasciato per motivi culturali, religiosi, sportivi, turistici, od altri previsti da accordi internazionali. Questo tipo di passaporto può essere richiesto dal capogruppo esclusivamente presso la questura e consente l'espatrio per un solo viaggio, di gruppi di minino 5 persone e non superiore a 50.
La sua durata massima è di 4 mesi dalla data di rilascio.
Il capogruppo deve essere titolare di passaporto individuale in corso di validità e al passaporto collettivo, che deve indicare i nominativi dei componenti il gruppo, è necessario allegare per i partecipanti minorenni la fotocopia documento d'identità e assenso dei genitori in carta libera.

Buon viaggio!

 



Natale Zalando





 

Hotel, BB, Agriturismi scelti da Sottocoperta.Net Quasi quasi... ci vado. Consigli per soggiorni indimenticabili Disneyland Parigi
Assicurazione Viaggio & bagaglio Voli e noleggio auto

Gardaland Disneyland Paris

 

 
copyright 2014©  |  Newsletter GRATUITA  |   Sottocoperta.Net - Bambini   |   Sottocoperta.Net   |   Pappario, ricette per lo svezzamento