HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 

Una Grigliata perfetta !

Quali cibi scegliere e come cuocerli...

Per una grigliata perfetta alla brace bisogna saper scegliere le giuste tipologie di carni, pesci, formaggi, verdure e persino frutta... ecco un menu per fare un gran figurone con amici e parenti.
Se vuoi imparare tutto su come scegliere preprare la giusta carbonella e gli utensili migliori, clicca qui!
Se vuoi ricevere gli strumenti più adatti direttamente a casa, consulta gli oggetti in vendita nella nostra sezione di Shopping!

La carne
Per ottenere filetti al sangue, alzate la temperatura della carbonella e lasciate meno tempo sul fuoco: i filetti devono essere spessi 1-2 cm, non meno e non di più. Spennellate con olio e salate solo a fine cottura. I tempi di cottura indicativi sono: 3 minuti per lato per bistecche, 15 minuti per braciole e agnello, 5-8 minuti per hamburger, 20 minuti per lato tutte le carni bianche (polli, galletti ecc. vanno aperti in due).

La steak all'americana (da noi alla Fiorentina)
Negli USA esiste una tabella di cottura precisa: "rare" (al sangue, un rosso fresco), "medium rare" (al sangue, un rosso tiepido), "medium well done" (cotta interno rosato), "well done" (ben cotta, molto calda). I tagli giusti sono: tenderloin (filetto), strip (controfiletto), sirloin (lombata), porterhouse (costata), T-Bone (fiorentina). Contate 1 fetta a persona tagliata alta 2,5 a 3,5 e preparate una marinatura con sale, pepe, erbe aromatiche e olio. Lasciate in frigo qualche ora e cuocete poi alla griglia.

Involtini di vitello
Per 6 ospiti preparate una farcia mettendo in un contenitore 1 cipolla tritata e soffritta, 1 uovo, 100g pecorino, 100g salciccia, sale e pepe. Amalgamate il tutto e farcite 6 fettine di vitello. Infilzatele in uno spiedino o uno stuzzicadenti bagnato, oliate e cuocete delicatamente.

Rognone con pancetta
Fate degli spiedini con pezzettini di rognone avvolti nella pancetta, alternandoli con foglie di salvia e alloro. Cuocete alla griglia a calore moderato.

Braciole di maiale
Contate 1 braciola a testa, mettetele la sera prima a marinare in un contenitore con erbe aromatiche (aglio, rosmarino, salvia, prezzemolo, alloro, tutto tritato fine), sale, pepe e olio. Cuocete veloce e al sangue (il maiale più cuoce più asciuga e indurisce).

Salciccia a rotolo
Arrotolate 15 cm. di salciccia e infilzatela nello spiedino, cuocendo lentamente.

Piccoli galletti
Contate ½ galletto a testa e la sera prima marinateli con salvia, rosmarino, timo, ginepro, maggiorana, origano, aglio, olio, sale e pepe. Cuocete lentamente.

Costine di maiale
In un contenitore preparate le costine tagliate e lasciatele marinare con timo, salvia, rosmarino, alloro, prezzemolo, ½ limone, olio, sale e pepe per 1 ora. Cuocete.

Hamburger
Marinate gli Hamburger in una salsa composta da 5 cucchiai di aceto, 5 cucchiai di ketchup, 2 cucchiai di Worcester, 2 cucchiai di senape, prezzemolo e olio. Cuocete a fuoco moderato.

 

Il Pesce

Il pesce va marinato o comunque unto, a differenza della carne, prima della cottura, per evitare che si asciughi troppo e risulti stopposo. I pesci più delicati vanno avvolti in un cartoccio di alluminio. I tempi di cottura non superano mai i 10 minuti sia per pesci interi, in tranci, crostacei o molluschi, sempre a fuoco moderato e griglia alta.

 

Verdure e dintorni

Le verdure vanno grigliate a seconda della loro durezza da crude: 5-10 minuti per radicchio, funghi, pomodori, zucchine, melanzane, carote ; 20 minuti per peperoni, carciofi, cipolle; 1 ora per le patate intere (ungetele con burro fuso e aromi... prelibate!). I carciofi vanno tagliati nella parte superiore, eliminando le spine e farciti con menta tritata. Le cipolle vanno servite con aceto, olio e sale. Tutte le verdure è bene oliarle prima di metterle sulla graticola.

 

I formaggi

Infine, i formaggi: dovranno avere una certa consistenza, quindi non usate formaggi molli e freschi. I più adatti sono la scamorza affumicata, il gruviera, il caprino, e tutti i pecorini a pasta dura. Girateli una sola volta dopo pochi minuti e servite a piacere con basilico o prezzemolo tritato, noci tritate, semi di finocchio, origano, pepe verde o rosa, olio al peperoncino, foglioline di menta. Un tocco di classe: servite con miele.

 

La frutta

Anche la frutta può essere grigliata per dessert: passate velocemente nello zucchero (e se volete anche in un liquore leggero) e mettere a grigliare pochi minuti ananas e banane tagliati a pezzi; pesche, pere e mele divise a metà e anche fragole, ciliegie e acini d’uva.
Potrete anche metterli su uno spiedino e presentare così un dessert davvero originale.

 

a cura dello Staff





HomePage