HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Lituania: Parco Nazionale Storico di Trakai
Il gioiello della regione di Vilnius
Immerso nella calma delle acque di ben 32 laghi, si trova il parco nazionale storico di Trakai. L’esteso parco, che accoglie nel suo nucleo l‘isola di Trakai, l‘insieme dei castelli ed il centro storico, si estende sulla stretta penisola tra i laghi Galve, Totoriškiai e Bernardinai. L’isola, con la sua caratteristica cittadina, stupisce per la suggestiva architettura. I suoi numerosi castelli, infatti, costituiscono il piu' famoso complesso architettonico, con scopi difensivi, in Lituania. Quasi un quinto del parco nazionale storico di Trakai è occupato dalle acque dei numerosi laghi ed, il resto, dal verde brillante di una natura incontaminata, questo rende il panorama magico e sorprendente. Il sistema difensivo e quello di costruzione della città sono stati direttamente influenzati proprio dalle condizioni naturali del luogo.

Storia ed archeologia

La cittadina di Trakai, appartenente alla contea di Vilnius da cui dista solo 28 km, è caratterizzata dall’omonimo lago nel quale, sopra un'isola, sorge fin dal XIV secolo un castello più volte ricostruito. Tutta l‘isola è occupata dal castello stesso e dal palazzo del Granduca. L'imponente complesso, perfettamente restaurato e conservato, è l‘unico rimasto tra tutti quelli che sorgevano sulle isole disseminate nei laghi dislocati in tutta la Lituania.

Il primo castello si ergeva a Trakai Antica, la capitale dell'epoca, nella quale intorno all‘anno 1350 nacque il Granduca Vytautas il Grande. Sul promontorio tra i laghi Galve e Luka dominava il più grande castello lituano (chiamato il castello della penisola), costruito nel XIV secolo, di cui oggi possiamo ammirare soltanto i resti. Nel Medioevo Trakai fu la capitale dello Stato Lituano ed uno dei piu' importanti centri difensivi e politici. Dopo il trasferimento della capitale nel 1323 a Vilnius, Trakai conservo', comunque, a lungo la funzione di residenza Granducale. Il patrimonio culturale, in questo luogo, gioca senza dubbio un ruolo importante. I dintorni di Trakai sono interamente impregnati dai segni dell‘archeologia lituana, la storia della città s’intreccia profondamente con quella di tutto il paese.

Un’altra importante ricchezza del patrimonio culturale del parco storico è costituita da circa cinquanta romantiche costruzioni (o resti di esse) tipiche del luogo, che ricordano un antico ed importante passato. Un ruolo a parte, nella storia di Trakai, occupano i Caraimi, che Vytautas il Grande, assieme ai Tartari di Crimea, fece insediare a Trakai alla fine del XIV secolo. In città sono rimasti molti edifici abitativi dei Caraimi del XIX secolo, oltre ad un caratteristico santuario. E’ proprio qui, a Trakai, che ancora oggi, benchè ridotta a poche centinaia di persone, risiede la più rilevante comunità di questo antico popolo di ceppo e lingua turca, affine ai tartari, originario della Crimea. Altri siti di rilevante interesse archeologico si trovano sulle colline circostanti, dove sorgevano la fortezza di Bražuole e quella di Daniliškiai, costruita sulla collina dei Tartari. Numerosi tumoli del IX-XII secolo e necropoli del XIV-XV secolo, raccontano e testimoniano il susseguirsi di importanti insediamenti nel tempo.

Territorio, laghi e colline

Il paesaggio circostante e' disegnato con armonia dalle linee sinuose di particolari colline formate dai ghiacciai. Le loro sommità si aprono ora in profonde e strette vallate, ora in ampie distese verdi e pianeggianti, che accolgono gli innumerevoli bacini dei laghi. Quelli che catturano maggiormente l’attenzione dei visitatori sono, senza dubbio, i laghi di Skaiscis e Galve costellati da un‘abbondanza di piccole e grandi isole che rendono lo scenario davvero spettacolare. Questi due grandi laghi sono collegati tra loro anche ad altri bacini di dimensioni più ridotte, come quelli di Bernardinai (Luka) e di Totoriškiai, formando così un unico, grande sistema di continuità. Le 21 isole del lago di Galve e la sua grandezza lo rendono sicuramente il bacino più importante nel parco naturale, ma quello di Akmena colpisce per le sue acque particolarmente cristalline. La varietà del paesaggio è arricchita anche dalla rigogliosa vegetazione della foresta di Kudrioniai e dalle suggestive paludi di Plomenai e Varnikai.

Arte e cultura

All’interno dell’imponente castello di Trakai trova spazio un eccellente museo storico, dove i visitatori possono approfondire la conoscenza e comprendere l’importanza del luogo, della cittadina e della storia lituana. Dislocate nelle numerose sale del castello, sono allestite varie esposizioni. In alcune troviamo creazioni di arte applicata, raccolte dagli antichi nobili della Lituania, altre sale sono dedicate al museo storico della caccia. Particolarmente interessante la mostra etnografica dedicata al popolo dei Caraimi. Nella sala maggiore vengono organizzate manifestazioni di carattere culturale e concerti, ai quali la magia del luogo dona una sonorità surreale. Salendo sull’alta torre difensiva si può ammirare la bella cittadina di Trakai da una prospettiva pittoresca, godere dell’ampio panorama che la circonda e rendersi conto dell'eccezionale bellezza naturale, l’estenzione del grande sistema dei laghi e le rigogliose macchie boschive.

Riposo e relax

Ogni tipo di informazione, a proposito delle opportunità ricreative e di riposo, è fornita dalla direzione del parco nazionale storico che si trova nel centro di Trakai. Qui vengono rilasciati particolari permessi per l’attività della pesca e le concessioni per poter campeggiare con le tende in apposite zone. I responsabili, esperti della regione, organizzano nei percorsi più affascinanti escursioni guidate. Le località più apprezzate per il relax nel parco nazionale storico di Trakai sono i parchi boschivi di Trakai-Totoriškiai, Rekalnis, Varnikai-Luka, Varnikai-Skaiscis, Žydiškiai, Kudrioniai, Jovariškiai, Babriškiai. Il parco nazionale storico vanta un territorio escursionistico degno di nota. Gli innumerevoli punti di osservazione, che conta nella sua vasta area con vedute e panorami decisamente affascinanti, lo rendono un luogo di elevato valore paesaggistico. Una delle mete più visitate ed apprezzate da turisti è la cima della grande collina, situata sulla sponda settentrionale del lago Galve. Considerata uno dei luoghi più affascinanti della Lituania, regala ai visitatori una vista panoramica d’insieme, che lascia rapiti ed incantati.

Sport e divertimento

I laghi del parco nazionale storico di Trakai offrono ottime possibilità per gli sport acquatici, il divertimento e la vela. Si trovano infatti, attrezzate strutture che permettono l‘utilizzo di barche a remi e per la navigazione. Il grande bacino del lago Galve è tra i più rinomati ed ospita un intensa organizzazione di regate con vari tipi d’imbarcazioni, comprese le caratteristiche canoe oltre ad un intenza attività di sport d’acqua. Nei giorni estivi più caldi la maggior parte dei villeggianti ama raggiungere la zona lacustre di Trakai, in modo particolare, le spiagge del lago Akmena che invita a rinfrescarsi nelle sue acque trasparenti. Nel "podere dei Tartari" si trova uno dei migliori territori per chi ama vivere attraverso il campeggio un esperienza unica nella natura incontaminata della Lituania. Un lugo immerso nel verde dove fare il bagno, nuotare, pescare e navigare con yacht, barche e canoe.

In tutto il parco nazionale di Trakai sono tracciati, tra la natura, sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta. Alcuni sentieri, consentiti ai camminatori, si snodano attraverso la riserva naturale ornitologica di Varnikai, dove oltre ad ammirare il meraviglioso paesaggio, si incontrano le più varie specie di uccelli. Gli appassionati di equitazione troveranno un attrezzato maneggio in un caratteristico podere nella campagna di Trakai, il "Club dei cavalli di Perkunas". Oltre ad organizzare escursioni per i più appassionati ed esperti, nei mesi estivi, il club propone lunghe gite nei percorsi unici del parco storico nazionale di Trakai su di un calesse trainato da cavalli. Nei mesi invernali il calesse viene sostiuito dalle caratteristiche slitte che accompagnano il visitatore nella magia del parco totalmente immerso nel bianco della neve.

 







 

Biblioteca di viaggio

Estonia, Lettonia e Lituania
Ammirate l'architettura medievale splendidamente conservata di Tallinn, l'art nouveau di Riga o il barocco di Vilnius, la dinamica capitale del Baltico

Lituania
La Lituania è un piccolo Paese traboccante di attrattive: in questa edizione riceve tutta l'attenzione che merita.

Estonia
Quelli che la conoscono sanno che l'Estonia ha molto di più da offrire delle vie pittoresche e dei caffè di Tallinn. Fuori dalla capitale potete addentrarvi nelle foreste e passeggiare tra le colline del sud-est, visitare la moderna città universitaria di Tartu e la capitale estiva Pàrnu o esplorare i deserti delle isole a ovest. E la birra è buona ovunque!

Lettonia
La Lettonia è una terra di laghi e spiagge dorate, dove fitte foreste si alternano a dolci pianure e i parchi nazionali ospitano specie rare di uccelli come la cicogna nera. La capitale, Riga, ha molto da offrire al turista nottambulo, agli amanti della cultura e agli appassionati dello shopping.

Riga
Con una veste ricca di immagini e di facile consultazione, fornisce tutte le indicazioni utili alla visita della città, a un prezzo davvero low cost

Tallin
Questa guida scorterà il lettore per la capitale estone, in cui la metropoli moderna convive armonicamente con un cuore medievale e con i vicini villaggi di pescatori e le foreste, mete ideali per le gite di un giorno.

Vilnius
Vilnius è una capitale affascinante, tra le destinazioni turistiche in maggiore crescita in Europa, grazie alla suggestiva Città Vecchia, i famosi mercati dell'ambra, i nuovi quartieri e l'annuale Festa di Mezza Estate.

 

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff
HomePage