HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Consigli utili per la Scozia
Ciao a tutti siamo Monica e Luigi... siamo stati in Scozia dal 02.07.2004 al 15.07.2004, il viaggio è stato organizzato da Monica...

...in parte come regalo per Luigi per il suo 30esimo compleanno...la Scozia è molto bella andateci e non fatevi impressionare dalla sterlina....noi abbiamo speso in totale 700 euro a cranio, sembra incredibile ma è vero :))))))))))))))

Organizzandolo interamente via internet c'è un grosso risparmio, circa il 50%. Non vi raccontiamo tutto il viaggio per il semplice fatto che quando ho iniziato ad organizzare il nostro di viaggio, ho cercato degli aiuti in internet dai vari siti, bhè tutti parlavano delle loro esperienze, emozioni... ma nessuno che diceva le cose che almeno per noi erano importanti, tipo dove alloggiare ecc. ecc.
Quindi avendo avuto poche informazioni di questo tipo abbiamo preferito dare queste notizie...

Iniziamo dal volo aereo.
Noi abbiamo prenotato con Ryanair, ci siamo trovati benissimo, ed è puntuale più di un orologio svizzero, infatti, arriva prima dell'orario previsto. Il prezzo era competitivo 70 euro a cranio A/R l'abbiamo preso senza pensarci su due volte.
Per vostra informazione Ryanair regala il biglietto del treno (andata e ritorno) per spostarsi dall'aereoporto di Prestwick ad una città da voi prescelta; il biglietto si fà all'ereoporto di Prestwick mostrando il biglietto aereo.

Vi elenco i vari B&B e FARMHOUSE dove ci siamo appoggiati per pernottare. Premetto che ad Edimburgo siamo stati ospiti di un nostro amico italiano. Prima di lasciare Edimburgo, dove ci siamo fermati tre gg, abbiamo prenotato la macchina (sempre con l'aiuto del nostro amico italo-scozzese), il mio consiglio è di prenotare lì l'auto perchè costa di meno, ma, solo se si parla benissimo l'inglese, perchè bisogna stare attenti ad ogni clausola, altrimenti consiglio di farlo tramite il sito della Ryanair che permette di affittare un'auto con la Hertz a un costo leggermente più basso rispetto ad altri.

Guidare a sinistra non è così complicato come tutti dicono, il primo giorno ti sembra tutto così strano, ma il secondo già ti sei abituato; il mio consiglio è di seguire le macchine davanti, così non ci pensi e ti abituiti con più facilità, gli incroci non sono complicati come tutti vogliono far credere, l'importante è non aver fretta e poi gli scozzesi sono molto educati alla guida, non suonano mai il clacson e hanno una pazienza infinita... non sono come noi italiani...
Le strade e le rispettive segnaletiche sono perfette ed è impossibile sbagliare, quindi consiglio di affittare l'auto perchè così si può scoprire la Scozia.

Noi abbiamo lasciato Edimburgo per andare a Stonehaven, ma prima ci siamo fermati a Stirling, per visitare il castello e il monumento a Wallace... e così è iniziato il nostro viaggio...

Prima tappa
STONEHAVEN - villaggio di Newtonhill
abbiamo prenotato un B&B, prezzo a persona a notte con colazione 17 £

Seconda tappa
BALLINDALLOCH - villaggio di TOMINTOUL -
bellissima fattoria, qualità ottima, prezzo a pncc 19 £

Terza tappa
ISOLA DI SKYE - Uig
B&B di qualità ottima, i proprietari sono gentilissimi e simpaticissimi, prezzo a pncc 22 £ il B&B si chiama Woodbine House. Vi avviso che per andare sull'isola di Skye bisogna attraversare un ponte a pagamento, il prezzo è di 6 £ ad andare e 6 £ a tornare... ma ne vale la pena perchè l'isola è bellissima.

Quarta tappa
INVERGARRY - poco prima di arrivare ad invergarry prendere la direzione FAICHEM -
farm più alla mano ma il prezzo è buono, prezzo a pncc 15 £
Noi ci siamo fermati tre notti, da lì ogni gg ci siamo spostati per fare delle escursioni in macchina, è vicino al lago di LOCHNESS, dall'altro lato c'è INVERNESS la capitale delle Highlands, ma è più costosa; ci siamo spostati fino a Ullapool, il punto più alto che abbiamo raggiunto, abbiamo visitato il Lochness e il castello, Inverness, Eilean Donan Castle il castello più fotografato e conosciuto della Scozia, lo trovi su tutte le cartoline... non siamo riusciti ad entrare visto che chiudono prestissimo, anche perchè la domenica e alcuni anche il sabato sono chiusi (nota negativa)

Quinta tappa
OBAN - nelle zone del villaggio di Benderloch -
bellissima fattoria e si mangia altettanto bene, il prezzo a pncc è di 15.50 £ . Oban è molto bella.

Sesta tappa
GLASGOW
un consiglio? EVITATELA.... cmq ci siamo fermati due gg in questo bruttissima città, l'impatto è stato orrendo, lasci dei posti da sogno per giungere in un incubo, è molto sporca... vabbè questo è il mio punto di vista, non voglio condizionarvi ma se potete, iniziate il viaggio da Glasgow così quando si vede il resto della Scozia l'avete dimenticata, noi abbiamo concluso lì il nostro viaggio... grande errore, però è piena di negozi e anche se la sterlina è più forte dell'euro abbiamo fatto degli ottimi acquisti... i prezzi sono bassi, strano ma vero :) Non vi lascio nessun indirizzo perchè il posto dove siamo stati era pessimo, io non pernotterei a Glasgow

Aggiungiamo qualche suggerimento...

Edimburgo è molto bella, peccato che piove sempre o quasi sempre, visitate il castello, ci sono varie opzioni: un biglietto che vale 5 gg su 3 gg e si può visitare oltre al castello di Edimburgo anche altri 2 castelli, poi c'è il biglietto 7gg su 10 gg e così via... in effetti conviene perchè risparmi tante sterline, dal mio punto di vista conviene quello di 5 su 3 (noi abbiamo scelto questo) perchè diventa noioso girare per la Scozia solo per vedere i castelli, inoltre, tutti i castelli, musei ecc. ecc. chiudono tra le 17 e le 18 e credimi non ce la farai a raggiungere due posti diversi entro quell'ora; noi abbiamo visitato il castello di Edimburgo, quello di Stirling e quello sul lago di Lochness.

Abbiamo visitato il castello di Stonehaven - Dunnotar castle - che è bellissimissimo, lo consiglio vivamente, è posizionato su una collina a strapiombo sul mare e il paesaggio intorno è qualcosa di indescrivibile, per noi molto più bello di Eilean Donan.
Non è assolutamente vero che la benzina è cara... qualcuno ha scritto nel suo racconto di viaggio che costa tanto ed è difficile trovare le stazioni di servizio... questa cosa ci aveva fatto preoccupare moltissimo... avevamo paura di restare senza... bhè una paura non motivata, perchè di stazioni dove ci si può rifornire ce ne sono tante... in ogni piccolo paesino (logicamente), nelle grandi città, lungo i percorsi... OVUNQUE :) e non è per nulla cara... noi abbiamo fatto circa 2600 Km, non miglia, spendendo circa 150 euro.

Per fare spesa consigliamo i supermercati SAFEWAY, non sono certa di averlo scritto bene, hanno sempre un sacco di offerte e si spende poco, se andate a Ullapool vi consigliamo di mangiare il Fish&Chips perchè è davvero eccezionale, il più buono in assoluto... ad Ullapool abbiamo incontrato Vittorino Andreoli il famoso psichiatra e scrittore.

Spero di esservi stata di aiuto... per qualsiasi informazione, dubbio o altro, non esitate a contattarci... Ciao!







 

Biblioteca di viaggio

Scozia
La guida percorre la regione da Edimburgo a Loch Ness, fino ai picchi del Sutherland e alle più remote Orcadi, in un viaggio tra profumi, colori storia e leggende per un viaggio sorprendente.

Castelli e fantasmi di Scozia
Cinque itinerari a caccia di fantasmi. Castelli infestati, radure dove, nelle notti più buie, risuonano gli echi di sanguinose battaglie, camere d'albergo da dividere con "inquilini" invisibili.

Inghilterra
Tutta l'Inghilterra in un'unica guida: dalla deliziosa Cornovaglia al Northumberland National Park. Il volume presenta un capitolo dedicato agli intinerari per gite al di fuori dei luoghi più consueti, informazioni specifiche su cultura, storia e arte.

Galles
Sebbene vaste porzioni di campagna siano state devastate dalle attività industriali e minerarie, rimangono tuttavia magnifici angoli di natura incontaminata e lunghe spiagge e scogliere di rara bellezza. Ma la maggior attrattiva di questa regione è la campagna, che si può percorrere a piedi, in bicicletta o navigando sui numerosi canali, inoltrandosi negli angoli più reconditi e nelle zone più remote.

Fish and chips. Invito al viaggio in Inghilterra e Galles
Una narrazione, a metà tra la guida e il pamphlet, che ci conduce oltre le mete turistiche classiche, dentro i luoghi meno noti...

Moleskine City Notebook London
Il taccuino, dotato di copertina cartonata con angoli ricurvi e chiusura ad elastico, è composto da 228 pagine di carta senza cloro, rilegate a punto refe, e dispone di una tasca interna a soffietto e di tre segnalibri di colori diversi.

... e tutti i film sulla Scozia, cliccando qui!

 

Questo itinerario è stato proposto da Monica, puoi contattarla:
HomePage