TRADIZIONI
VIAGGIARE
CUCINA
DECORARE LA CASA
REGALI ARTIGIANALI
SHOPPING
LIBRI, MUSICA E FILM
IL NATALE DEI BAMBINI
BIGLIETTI E CARTOLINE
SOLIDARIETA'

Decorare la tavola di Natale: come piegare i tovaglioli

I tovaglioli hanno un ruolo decorativo importantissimo nella tavola di Natale.

1. Primo consiglio.
Scegliete il colore: dovrà intonarsi alla tovaglia, ai piatti e al centrotavola natalizio. I colori tradizionali sono il rosso, bianco e verde; per tavole eleganti argento e blu, mentre per un tocco di magia, non fate mancare il color oro.

2. Secondo consiglio.
Accompagnate ogni tovagliolo ad una decorazione natalizia... un addobbo dell'albero, una pigna, una campanella ma anche una mandorla o una noce, una stecca di cannella o una stella di anice.... o il classico rametto di pungitopo o di abete.
Un esempio? Legate il tovagliolo con un nastrino dorato nel quale legherete anche un pezzetto di ramo di abete e una piccola pallina rossa dell'albero. Oppure divertitevi a creare mascherine o portatovaglioli con la lana cotta o in feltro.

3. Terzo consiglio.
Divertitevi a piegare i tovaglioli, sulla tavola di Natale si può "osare"! Se usate una decorazione ad anello, semplicemente arrotolate il tovagliolo; altrimenti provate a realizzare fiocchi, morbidi nodi, piccoli origami.
Bellissimi i tovaglioli piegati a forma di candela: piegate in due metà imperfette il tovagliolo, in diagonale, in modo che un triangolo sia più piccolo dell'altro; arrotolatelo in modo che un lembo si infili all'interno dell'altro e in modo che il triangolo più piccolo rimanga all'esterno.

4. Quarto consiglio.
La posizione... il tovagliolo non piegato è bellissimo all'interno del piatto, magari con il menu' stampato o scritto in un cartoncino in tinta, arrotolato; oppure posizionatelo accanto ai bicchieri, o ancora arrotolatelo all'interno del bicchiere.

Piegatura a fiore

E' una piegatura abbastanza semplice ma molto coreografica, adatta anche a sostenere tazze e zuppe. Seguite lo schema sottostante: il secondo passaggio indica di girare il tovagliolo piegato e ripetere la piegatura dall'altro lato.

Piegatura a Lilium

Anche questa piegatura è molto indicata sulle tavole natalizie.

Speciale: piegare i tovaglioli ad albero di Natale

Questa piegatura è adatta alle pratiche di ago e filo, taglio e cucito. Dovete preparare per ciascun tovagliolo, due semicerchi del diametro di 40 cm. E' importante che il tovagliolo, per risultare più bello, sia doppio, con una fantasia natalizia su un lato e una a tinta unita su quello opposto.
Preparato il doppio semicerchio, cucitelo e orlate il perimetro con passamaneria dorata.

Non siete pratiche di stoffe e scampoli? Munitevi di due tovaglioli di carta di diverso colore (ad esempio uno rosso e uno dorato, o verde e dorato, rosso e verde ecc.), sufficientemente resistenti, del lato di 20 cm; apriteli e ritagliatene i due semicerchi, del raggio di 20 cm, quindi sovrapponeteli e procedete come segue. Siete pronte per la piegatura: potete usare lo schema sotto riportato.

Il punto A è a 15 cm dal basso, 25 cm dall'alto. Il segmento AB è lungo 10 cm: stabilite così il punto B. Piegando questo primo triangolo lungo il segmento AB, individuerete il punto C sul perimetro, con l'ideale continuazione della piegatura. Piegate così i nuovo triangolo lungo il segmento AC individuando il punto D e proseguite nello stesso modo ancora due volte.

Terminata la piegatura, se avete usato la stoffa, stirate per mantenere la forma ad albero (in attesa di prendere il ferro da stiro, fermate la sagoma con mollette di legno!).

Potete anche usare questo modello preparato da noi (clicca qui per scaricare il pdf, da ritagliare e poi unire come in figura accanto), piegando il lembo sinistro verso il centro e il lembo destro sempre a combaciare sul centro. Poi basterà voltare le due parti sul lato opposto del tovagliolo, come a ventaglio. La linea 1 è a 5 cm dalla piegatura centrale del tovagliolo, o a 15 cm dall'estremo sinistro che dir si voglia.

PS. L'immagine in alto in questa pagina è realizzata con questa tecnica, ma partendo da un cerchio di stoffa completo, poi piegato in due parti non perfette, lasciando così intravedere una parte del retro rosso della stoffa, anzichè partire dal solo semicerchio.

I libri per imparare

L' arte di piegare i tovaglioli
Feste di bambini, cene tra colleghi, ritrovi tra amici, merende in giardino: quante occasioni per riunirsi intorno alla tavola. Questo volume sembra dire: personalizzate la scenografia, oltre che il menu, senza impazzire con composizioni impossibili: piegate i tovaglioli! In maniera spiritosa, sobria, originale a seconda dell'occasione: un modo semplice per rendere speciale la vostra festa.

Origami con gli asciugamani
Ai primi del Novecento, la tecnica di trasformare una semplice salvietta in un accessorio d'arredo con poche sapienti pieghe era usata per decorare i bagni delle suite dei più prestigiosi alberghi di lusso e dei transatlantici delle crociere da sogno. Oggi questa facile e curiosa tecnica, che si richiama all'origami, rivive per dare un tocco di fantasia alle nostre case con pochi centesimi di euro e un pizzico di fantasia.

Ispirazioni

 

 


Natale Zalando





Hotel, BB, Agriturismi scelti da Sottocoperta.Net Quasi quasi... ci vado. Consigli per soggiorni indimenticabili Disneyland Parigi
Assicurazione Viaggio & bagaglio Voli e noleggio auto

Gardaland Disneyland Paris

Calendario dell'Avvento

  Per le future mamme
Pappario, gustose ricette dolci e salate per lo svezzamento
 
 

 
 
  Copyright 2001-2014© Sottocoperta.Net - E' vietata la riproduzione anche parziale Sottocoperta.Net Speciale Bambini
Hotel, BB, Agriturismi scelti da noi
Quasi quasi... ci vado!Quasi quasi... ci vado!
Disneyland Paris
Assicurazione Viaggio & bagagli
Noleggio auto & Voli
GRATIS: IL CALENDARIO 2014!
Spacci e Outlet
Sagre, mostre, eventi
Parchi divertimento
Musei insoliti
Mercati e mercatini
Iscriviti alla NewsletterIscriviti alla Newsletter GRATIS
Diventa Fan su FacebookDiventa Fan su Facebook
Seguici su TwitterSeguici su Twitter
Seguici su Google+Seguici su Google+
Cerca nel sitoCerca nel sito