HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 
 
PROPRIETÀ MEDICINALI DELLA VITE

Attualmente si parla molto delle proprietà benefiche e salutari che il vino ha sull'organismo umano, anche la ricerca scientifica, da qualche anno a questa parte, rivolge i suoi studi verso questo campo e le scoperte fatte sono molte e talvolta sorprendenti.

Ciò è avvenuto in questi ultimi decenni, un po' perché certe tecniche di analisi un tempo non esistevano e un po' anche (diciamolo!) per questioni di marketing. Se i benefici attribuibili al vino sono scoperta recente, le proprietà medicinali della pianta da cui prende origine, la vite, erano note ai nostri avi fin dall'antichità.

Storicamente possiamo ricordare Nicholas Culpeper, erborista della metà del XVII secolo , che consigliava di usare le ceneri dei rami di vite come collutorio tutte le mattine per rendere i denti bianchi come la neve. E aggiungeva: " (la vite) È un bellissimo albero del sole, adatto all'organismo umano, e questo è il motivo per cui lo spirito di vino è il principale cordiale tra tutti i vegetali".

Nell'omeopatia, e nella medicina alternativa in genere, le parti della vite che vengono utilizzate per sfruttare i suoi principi attivi, sono le foglie, i grappoli e la linfa dei rami.
I principi attivi contenuti nella pianta sono principalmente flavonoidi, tannini, tartrati, inositolo, caroteni, colina, zuccheri, acidi organici (tartarico e malico), pectine, glucosidi flavoni, vitamine e minerali . Nei grappoli e nelle foglie di colore rosso sono poi contenuti gli antociani .

IMPIEGHI MEDICINALI
Le foglie , specialmente quelle rosse, sono astringenti e antinfiammatorie , si prendono in forma di infuso per trattare la diarrea e l'emorragia uterina, e in forma di collutorio per le ulcere orali.
I grappoli , nutrienti e debolmente lassativi, sostengono il corpo convalescente specialmente da malattie del tratto gastro - intestinale e del fegato . Curiosamente il contenuto nutritivo dei grappoli è simile a quello del plasma sanguigno e quindi l'ampeloterapia è consigliata per disintossicare. Il frutto essiccato è un debole espettorante ed emolliente , con un leggero effetto calmante sulla tosse.
Sia le foglie che i grappoli rossi, per il loro contenuto in antociani, sono utili nel trattamento di vene varicose, emorroidi e fragilità capillare. La linfa dei rami viene usata come lavaggio oculare.

I fiori di vite vengono utilizzati nella preparazione dell'essenza chiamata "Vine" appartenente alla categoria dei fiori di Bach . Questo tipo di medicina alternativa, agisce in modo vibrazionale a livello mentale ed emotivo e le essenze che propone possono essere utili per attenuare sentimenti negativi e equilibrare l'energia del corpo. Vine in particolare è utile a chi tende a comandare con prepotenza e soffre di disturbi legati allo stress . Vine aiuta a fare un passo indietro e a lasciare esprimere agli altri il loro punto di vista, incoraggia il sentimento di uguaglianza e a rispettare le scelte degli altri.

ENCICLOPEDIA DELLE PIANTE MEDICINALIBIBLIOGRAFIA
C. Norman Shealy, ENCICLOPEDIA DEI RIMEDI NATURALI, Könemann, 2001
A. Chevallier, ENCICLOPEDIA DELLE PIANTE MEDICINALI, IdeaLibri, 1996

A cura di Enrico Tiziana, enologa





HomePage