HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 

Una cena speciale: uve e vino

    Settembre, mese di raccolti...    

Vi proponiamo un menu' settembrino che abbina piatti contadini a vini nostrani: studiato per voi dalla nostra enologa Tiziana... e se volete sapere qualcosa di più sul mondo dell'enologia, clicca qui !

            Menu'                

Fegatini alla vignaiola
Risotto del vendemmiatore
Filetto all'uva
Torta settembrina

Fegatini alla vignaiola
Ingredienti per 4 persone:
500 g di fegatini di pollo, un grappolo d'uva bianca, 50 g di burro, 100 ml di Marsala, un pacco di fette biscottate, sale, pepe.

Pulite bene i fegatini eliminando le eventuali parti verdastre. Mettete a fondere il burro in una padella. Unite i fegatini e fateli rosolare, rigirandoli più volte. Conditeli con sale e pepe. Aggiungete il Marsala e fatelo evaporare. Togliete i fegatini dal recipiente e metteteli da parte. Nel sugo, a fiamma moderata, fate insaporire una quarantina di acini d'uva, prima lavati e asciugati. Dopo qualche minuto, quando il sugo si è ristretto, spegnete. Tagliate i fegatini in tre parti e suddivideteli sopra otto fette biscottate. Su ognuna mettete quattro o cinque acini d'uva e irrorate con un po' del sugo di cottura. Disponete le fette sul piatto da portata e servite.

Il vino: Barbera d'Alba, colore rosso rubino da giovane con tendenza al rosso granato dopo l'invecchiamento, dal sapore asciutto, di acidità abbastanza spiccata e leggermente tannico. Solitamente affinato in botti di rovere, si presenta con struttura superba e di ottimo corpo.

 

Risotto del vendemmiatore
Ingredienti per 4 persone:
300 g di riso arboreo, 200 g di salsiccia, una cipolla, 50 g di burro, un bicchiere di vino bianco, un litro e mezzo di brodo, un grappolo di uva rosé, un cucchiaio di prezzemolo tritato, 70 g di parmigiano reggiano, sale, pepe.

Tritate la cipolla, fatela soffriggere in un tegame con il burro e unitevi la salsiccia sbriciolata. Fate insaporire per alcuni minuti, quindi versate il riso. Fate tostare il riso, bagnate con il vino bianco e, appena il vino sarà evaporato unitevi poco alla volta il brodo, continuando la cottura per 12 minuti, sempre mescolando. Aggiungete l'uva, dopo averla lavata e sgranata, al risotto e continuate la cottura su fuoco per altri 5 minuti. Togliete dal fuoco, aggiungete sale e pepe a piacere e unite il prezzemolo tritato. Spolverizzate con il parmigiano grattugiato, mescolate con cura e servite immediatamente in tavola.

Il vino: Cortese dell'Oltrepò Pavese, ha il tipico colore paglierino chiaro, odore vinoso caratteristico, sapore secco, fresco e morbido. E' un gradevole vino da tutto pasto specialmente nei mesi estivi, grazie alla sua freschezza. Va servito alla temperatura di 8°C. E' un vino giovane quindi va consumato preferibilmente entro l'anno di produzione.

 

Filetto all'uva
Ingredienti per 4 persone:
4 fette di filetto di manzo da circa 120 g l'una, un dado, 60 g di margarina, un grappolo d'uva bianca, 150 ml di Marsala, panna liquida, sale, pepe nero in grani.

Lavate l'uva, staccate gli acini dal grappolo e asciugateli. Mettete in un tegame il Marsala e portatelo a bollore. Aggiungete i chicchi d'uva e fateli cuocere per qualche minuto. Toglieteli e metteteli da parte. Unite un decilitro di panna e mezzo dado. Fate bollire in modo che la salsa si addensi. Aggiungete i chicchi d'uva, lasciateli insaporire qualche minuto e spegnete. Fate sciogliere la margarina in una padella. Mettete a cuocere il filetto, prima da una parte poi dall'altro, per un tempo complessivo di circa otto minuti. Conditelo con un po' di sale e del pepe macinato al momento. Unite la salsa con l'uva. Lasciate cuocere ancora qualche minuto e servite la carne disponendola sul piatto da portata precedentemente riscaldato.

Il vino: Caldaro, vino dell'Alto Adige, in lingua tedesca è detto Kalterer-See. Rosso granato chiaro tendente al mattone col tempo, ha un profumo delicato che ricorda la mandorla e un sapore asciutto, sapido, armonico. Va servito a una temperatura di 16 - 18°C.

 

Torta settembrina
Ingredienti per 6 persone:
500 g di uva moscata, 300 g di farina, 200 g di marmellata o gelatina d'uva, 150 g di burro, 60 g di zucchero, Moscato d'Asti, sale.

Impastate la farina col burro, lo zucchero, un pizzico di sale e mezzo bicchiere di Moscato e fate riposare per circa un'ora. Stendete l'impasto e con la sfoglia foderate uno stampo precedentemente imburrato. Coprite al centro con un foglio di alluminio e mettetela nel forno preriscaldato per 20 minuti a 190 gradi. Sformate, eliminate la carta e stendetevi uno strato di marmellata, o di gelatina, sopra alla quale disporrete gli acini d'uva. Coprite con la marmellata, o la gelatina, rimasta e servite in tavola.

Il vino: Moscato d'Asti, dal colore paglierino e dal sapore dolce, aromatico talvolta vivace o frizzante, va servito freddo a una temperatura di 5 - 6°C e si sposa ottimamente con i dolci.






a cura della nostra enologa Tiziana

HomePage