HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 
 
Bistecca cilena dei poveri
Ingredienti:

4 bistecca di lombata o di filetto
12 patate lunghe
4 cipolle
8 uova
olio
sale e pepe

A Lei, ragazzo giovane ancora, inesperto in materia culinaria, desidero darli a conoscere questo piatto abbondante, saporito e che sazia, la cui presenza stimola l'entusiasmo per la vita e allontana depressioni e tristezze.

In una teglia ovale Vi sarà presentata questa stupenda bistecca grossa e succosa, accompagnata d'abbondanti e robuste patate fritte bene dorate, una buona porzione di cipolla in forma di piuma grossa fritta in buona forma, due uova fritte, con il tuorlo appena cominciando la sua cottura, in più, sì Lei sta in Talca o Curicó li metteranno uno stampo di riso granulato in un estremo, cosi può bagnare il tuorlo delle uova.

In una teglia a parte un'insalata cilena, li permetterà alternare crudo e cotto e, di volte en volte, un "aro" (break) li darà l'opportunità di spostare i solidi con un bicchiere d'alcun rosso ruvido e grosso.

Accenda il forno con la fiamma piccola, per riscaldare quattro teglie ovali nella quale servirà questa frittura, inoltre per mantenere caldi i componenti che sono stati pronti. Disponga due padelle e due pentole sopra i quattro fuochi della cucina e accendili secondo la necessità.

Sbucci le patate e tagliatele al lungo in stricie grosse, niente di patate fritte malaticce e rachitiche.

Trita le cipolle in piuma mediana. Propina alcuni colpi alle bistecche sì lo stima conveniente. Riscalda fortemente l'abbondante olio di una pentola per friggere le patate, e nell'altra pentola frigga la cipolla a tutta fiamma in 3 cucchiai d'olio. Spolvera il sale in entrambi padelle, accenda i due fuochi e poi gocciola l'olio fino ad ungere tutta la superficie; ponga due bistecche in ogni padella e faccia funzionare l'aspiratore della cucina per evitare che il fumo di tutta questa frittura non interferisca nell'attenta vigilanza che dovrà mantenere in forma permanente (prima si sarà rassicurato che la bombola di gas abbia sufficiente contenuto un difetto di questo genere sarebbe disastrosa).

Ritira del forno le quattro fonti calde e mattale per separato sul tavolo di cucina, introdurre 4 pani e toglierli in quanto la sua corteccia sia croccante. Con una schiumarola ritira le patate dorate e mettile in un vassoio sulla carta assorbente, spruzzala con il sale e mantenerle nel forno spento.Distribuisca la cipolla sulle quattro teglie, gira le bistecche e metta friggere le uova a coppia, nella pentola piana dove erano le cipolle, ponendo sufficiente olio delle patate. Divida le patate in quattro porzioni e mettile nelle teglie. Sistema le bistecche e copra ogni una con un paio d'uova fritte.

Sì le piace l'idea, metta uno stampo di riso, preparato in anticipo (non c'è il quinto fuoco), a fianco alla bistecca con le uova. Traslochi le teglie, prendendole con i guanti di cucina (ricorda che li ha riscaldato nel forno) alla sala di pranzo dove moglie e figli (non da a più) aspettano ansiosamente, stimolati per i vapori di tanta frittura simultanea.

Non dimentica che l'insalata alla cilena, deve essere condita nell'ultimo momento, e che i pani caldi coperti con un tovagliolo, sono indispensabili per spingere e fare la scarpetta di succhi, oli e dei tuorli.

Soddisfatto e contento dopo questa baldoria gastronomica, prendasi un giorno di riposo che bene sì lo ha meritato.

 





 
HomePage