HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 
 
Yo Yos tunisini

Ingredienti:

300 g. di farina
3 uova
olio d’ oliva
olio di semi
80g. di zucchero a velo
1 bustina di lievito per dolci
bicarbonato di sodio
sale

Per lo sciroppo:
250 g di zucchero a velo
2 cucchiai di acqua distillata di rose
il succo di 1 limone

 

Sbattete le uova con tre cucchiai di olio d’oliva, sei cucchiai di zucchero a velo, il lievito, un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato; aggiungete la farina (tenendone da parte un cucchiaio) e impastate con le mani. Lasciate riposare una mezz'oretta la pasta nella terrina leggermente infarinata.

Preparate lo sciroppo mettendo lo zucchero a velo in tegame a fuoco basso, quindi unite l’acqua di rose e il succo di limone e mescolando con un cucchiaio di legno.

Stendete la pasta con il matterello, e ricavatene una sfoglia dello spessore di circa un centimetro e mezzo. Ritagliatela in dischi di sei centimetri di diametro (potete usare una tazza come stampo) e, con il bordo di un ditale, forate al centro di ogni disco di pasta, come per farne piccole ciambelline piatte.

Tuffate i dischi di pasta, pochi alla volta, nell'olio di semi bollente e abbondante: scolate appena saranno gonfi e dorati. Passateli nella carta assorbente, poi immergete i dischi uno per volta nello sciroppo, sgocciolateli e sistemateli su un piatto di portata.

Servite gli yoyos caldi, a piacere spolverando con noci, nocciole e mandorle tritate e zucchero vanigliato.

 





 
HomePage