HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Svezia: un itinerario tra i castelli del lago Mälaren

Sedici di questi castelli si sono consociati in un’organizzazione chiamata “Mälarslott”, “Castelli del Mälaren”

Visitando Stoccolma, perché non rimanere alcuni giorni extra per scoprire la meravigliosa area attorno al lago di Mälaren, il terzo lago più grande del Paese, con i suoi bellissimi castelli e paesini pittoreschi?

Si può facilmente andare alla scoperta di questo patrimonio culturale in auto. Ci sono almeno una ventina di castelli e tenute sulle rive del lago, una parte dei quali sono stati trasformati in hotel di charme e che offrono un alloggio romantico con cucina ottima, mentre altri aprono ai visitatori durante l’estate oppure durante tutto l’anno. Ci sono ben dieci palazzi reali in Svezia, e tutti sono stati costruiti in questa zona.

Il Palazzo Reale, uno dei più grandi del mondo con più di 600 stanze, si trova nel cuore di Stoccolma, mentre la residenza reale Drottningholm è situata sul Mälaren a 10 km dal centro città. Costruiti tenendo un occhio rivolto a Versailles, il Castello insieme al Padiglione cinese, il Teatro e il Parco costituiscono il miglior esempio svedese di residenza reale settecentesca ed è il primo monumento svedese a essere inserito nella lista dell’Unesco.

Poco a nord di Stoccolma è situato il castello di Skokloster, uno dei castelli di stile barocco meglio preservati in Europa ed è anche il più grande palazzo privato mai costruito in Svezia. Vicinissimo troviamo la pittoresca Sigtuna, la città più antica ancora esistente in Svezia.

Il piccolo palazzo di Grönsöö è dal 1820 proprietà della famiglia von Ehrenheim che gestisce oltre al castello anche terreni agricoli, foreste, frutteti e organizzano anche esposizioni interessanti. Fu costruito in stile rinascimentale su modello francese nel 1607-1611 da Johan Skytte, futuro maestro di Gustavo Adolfo II, un gioiello da non perdere.

Verso Västerås troviamo Engsö, costruito nel 1480, il cui aspetto attuale risale al 1740, quando fu ristrutturato secondo l’ideale francese del tempo. Agli inizi del XVII secolo Engsö acquisì la fama di essere abitato dagli spiriti a causa di una signora che si dice aver fatto morire due dei suoi mariti, ma che poi morì a sua volta tre giorni dopo aver partecipato ad una messa di morti.

Il palazzo di Tidö è forse il castello meglio conservato del periodo della grande potenza svedese durante il XVII secolo. Fu costruito in stile rinascimentale olandese nel 1620-1642 dal tutore della regina Kristina, Axel Oxenstierna, con l’aiuto dai famosi architetti Simon de la Vallée e Nicodemus Tessin il Vecchio. Dal 1890 il proprietario del castello di Tidö è la famiglia von Schinkel, che dal 1971 hanno aperto questo bellissimo edificio anche al pubblico. Molte note le 43 porte intarsiate del 1630. Oggi vi è ospitato anche un conosciuto museo dei giocattoli.

Il castello di Strömsholm sulla sponda occidentale del lago è ancora oggi di proprietà reale ed è uno dei centri equestri più grandi della Scandinavia. Gli arredamenti, creati per la moglie del re Gustav III, Sofia Magdalena, hanno principalmente un’impronta nello stile gustaviano.

Da non perdere il magnifico castello reale di Gripsholm del 1537, fatto costruire dal re Gustav Vasa sulle rive meridionali del Mälaren. Gli interni risalgono a quattro secoli diversi; straordinario il teatro neoclassico, le cui scene sono state calcate da Gustavo III. Il castello contiene anche la Collezione Statale di Ritratti, una delle più grandi del mondo. Gripsholm si trova a Mariefred, anche raggiungibile in battello da Stoccolma, una pittoresca cittadina vivace d’estate, insieme con Strängnäs, poco prima di Mariefred.

Informazioni: www.malarslott.se - www.royalcourt.se

 







 

Biblioteca di viaggio

Svezia
Le lunghe giornate estive illuminano le vibranti cittadine, dove storia e tradizione si sposano con un moderno fermento culturale...

Stoccolma
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli.

Stoccolma. Con cartina
A Stoccolma potrete incontrare: una lettura di poesie allo Street, il mercato e luogo di ritrovo più di tendenza di Sòdermalm...

Danimarca
Famoso per la sua politica progressista e per la tolleranza diffusa, questo piccolo paese offre al visitatore molto da vedere

Copenhagen. Con cartina
A Copenaghen incontrerete l'atmosfera hygge (piacevole) da vivere in compagnia; in un caffè all'aperto a lume di candela, i fuochi d'artificio del Tivoli, gli splendidi gioielli della corona nel fiabesco RosenborgSlot, ostriche e aragoste da gustare al Noma, ristorante premiato con due stelle Michelin, vedute da cartolina durante un'escursione lungo il pittoresco canale di Nyhavn, il tiepido sole del nord sulla pelle nella spiaggia dell'Amager Strandpark

Moleskine City Notebook Copenhagen
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria, e ai residenti, che voglio organizzare le proprie informazioni sulla città in cui vivono.

Moleskine City Notebook Stockholm
Il taccuino, dotato di copertina cartonata con angoli ricurvi e chiusura ad elastico, è composto da 228 pagine di carta senza cloro, rilegate a punto refe, e dispone di una tasca interna a soffietto e di tre segnalibri di colori diversi.

Pippi Calzelunghe, piccola grande cuoca. Comfort food in salsa svedese
Chi, anche soltanto per una volta, non ha desiderato di essere seduto accanto a Tommy e Annika sul cassone della legna, davanti al fuoco scoppiettante, a guardare Pippi che ritaglia biscotti (almeno cinquecento!) o prepara frittelle di mele?

 

Questo itinerario è stato proposto dallo Staff
HomePage