HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Minorca, pace, mare e sole!
La Nostra Prima Vera Vacanza Da Soli.. inteso.. niente amici, niente compagnia, romanticamente e finalmente Soli Soletti... l'abbiamo fatta a Minorca!
L'Isola è specialissima e senz'altro magica, per il mare stupendo, le baie invitanti, le escursioni marine, nel verde e tra le grotte, la gente cordiale, l'impatto ambientale tranquillo, la cucina squisita è proprio per questi motivi che l'abbiamo scelta!

Pensando alle Baleari immediatamente tutti nominano Maiorca, che sta a sua volta all'ombra della più famosa Ibiza, e ancora la più sofisticata Formentera.... bene noi scegliamo MENORCA la più piccolina e raffinata, a parer nostro, insieme a Cabrera la quinta isola che viene quasi sempre ingiustamente, ignorata.

Minorca non è grande, ma è grande abbastanza, e poi.. abbastanza grande per cosa?? la si può visitare con tutta la tranquillità necessaria, girare in bicicletta, scoprire i porticcioli, assistere alle feste popolari notturne, divorare paella e sangria… l'importante è saper ammirare i posti e gustare le sensazioni che ti lasciano dentro no!!

Dopo un breve volo di 1,5 h circa arriviamo a Mahon "Mo" dove c'è l'unico aeroporto dell'isola e immediatamente ci trasferiamo con un autobus di linea a Cala Fornells, nell'estremo nord, un piccolo villaggio di pescatori, molto carino.

Il nostro albergo sta in cima alla collinetta e la panoramica è mozzafiato, si vede dall'alto tutto il paese costituito da tantissime casette bianche abitate dai locali, che stanno tutte strette intorno all'insenatura sembra ad abbracciare l'unica chiesetta sulla spiaggia.

Veniamo a sapere che in tutta l'isola il paesino è apprezzato e conosciuto non solo per le bellissime visuali ma anche e soprattutto per la MITICA Caldereta De Langosta, ovvero zuppa di aragosta, mangiata fresca o come zuppa bollente, con salse od in insalata, a tutte le ore del giorno e della notte, imperdibile.

Il nostro tour operator è molto efficiente e la guida dopo aver illustrato le varie escursioni della vacanza all'intero gruppo, ci suggerisce che è meglio "vagabondare" per l'isola in auto in assoluta libertà, decisamente più divertente.

Ci regala delle mappe stradali dettagliate e decidiamo di noleggiare per una settimana intera un'auto cosi che siamo liberi di arrivare anche nelle calette più lontane e meno turistiche.

La bellezza di certi angoli, le panoramiche sui golfi azzurri e la loro incredibile tranquillità sono talmente sorprendenti che sembra li per li che le stiamo scoprendo noi per primi…

Le escursioni di una giornata sono molte, la prima tappa è Mahon che si affaccia sullo splendido porto, poi Cueva de Xoroi, la suggestiva grotta naturale che si trova a strapiombo sul mare aperto, Ciutadela la cittadella medioevale nonchè prima capitale, dalla quale si raggiunge poi il Monte Toro, la cima più alta di tutta l'isola con un piccolo e raccolto santuario.

Essendo amanti del mare raffinato e della natura incontaminata, è stato facile amare Minorca che già nel lontano 1995 è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall'Unesco.

Gli impagabili scenari e le zone boschive sono preservate con iniziative locali per il recupero dei sentieri antichi, il contenimento dei consumi idrici e a basso impatto ambientale, il controllo e la salvaguardia dei moltissimi siti archeologici, dato che l'isola è disseminata di molti monumenti megalitici come la Naveta de Toudos o la Sacra Taula.

Ovviamente tutti i giorni, dopo la sostanziosa colazione, si decide l'itinerario e le spiagge migliori sono in assoluto: Cala Blanca, Cala Torqueta, Cala Caldana (le Maldive a confronto non sono nulla), San Tomas, Son Bou, Son Saura, Binibeca, Cala Mijiana, e in assoluto Macarella e Macarelleta.

Le più belle in sintesi sono nella parte sud ovest dell'isola, qui si scoprono piccoli villaggi dove il padre con i figli se ne sta indisturbato sulla spiaggia a riparare le reti, abbiamo incontrato una vecchia signora che si è messa a fare il pane e le focacce appositamente per noi, angoli di giardini con fiori fucsia e tanta semplicità di vita.

Il turismo (anche se ancora per poco) sembra non aver intaccato la realtà delle baie solitarie e pacifiche, e fortunatamente consumare le giornate qui è come essere in paradiso.

E ripensando a quelle facce, e a quegli scorci di vita, insieme alle stradine lunghe e strette, e il buon odore di pesce nell'aria, ci viene in mente che esistono ancora posti, ed è bello sapere che resistono, dove il tempo non passa, e questo fortunatamente non ha proprio nessuna importanza…

Gusta Menorca y besos!

SABY E IVO MOTTA







 

Biblioteca di viaggio

Spagna settentrionale
Castiglia-León, Barcellona, Catalogna, Andorra, Aragona, Paese Basco, Navarra e La Rioja, Cantabria e Asturie, Galizia...

Spagna centrale e meridionale
La guida segnala le feste che rendono particolare il viaggio, offre dettagliati percorsi a piedi, con indicazione delle distanze e della percorrenza, orari aggiornati di musei noti e meno noti.

Barcellona
Barcellona è e non è Spagna: la seconda città spagnola dopo Madrid è anche la capitale della regione autonoma della Catalogna...

Madrid. Con cartina
Una città che "sprizza" vitalità, energia e dinamismo e che esprime la propria essenza nel movimento che anima le sue strade: da vivere forse ancor più che da vedere...

Moleskine pocket. City Notebook Madrid
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria...

Storia politica di Euskadi ta Askatasuna e dei Paesi Baschi
La storia di un'organizzazione armata che dal 1959, anno della sua nascita, non ha mai cessato di sparare...

Il Cammino di Santiago. Con DVD
"Il Cammino di Santiago" racconta il viaggio del narratore Paulo lungo il sentiero dei pellegrini che conduce a Santiago di Compostela, in Spagna. Un libro del grande Paulo Coelho

La via di Santiago
Per Natalino Russo, che ha percorso il Camino de Santiago lungo tre itinerari diversi, le convinzioni iniziali si sono andate trasformando di tappa in tappa...

Andalusia
Emozionante, piena di colore e di vita, l'Andalusia rispecchia questa sua caratteristica vivacità soprattutto in quella particolare forma d'arte che è il flamenco...

Siviglia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi

Valencia
Una città tutta da scoprire in questo album con 6 dettagliate carte pieghevoli. Di quartiere in quartiere, per tutti i gusti e tutte le tasche: una scelta di 60 luoghi da non perdere, una selezione di 150 indirizzi di ristoranti, caffè, sale da tè e da concerto, bar, teatri, negozi, mercati, alberghi.

Ibiza e Formentera
Ibiza è una delle capitali del divertimento mondiale: questa fama rischia però di oscurare le bellezze naturali dell'isola, che vanta magnifiche spiagge ancora incontaminate e un entroterra ricco di boschi.

Isole Canarie
Dalle isole occidentali, meno conosciute, al Parque Nacional de Garajonay, sito dichiarato Patrimonio dell'Umanità, dal vulcano di Tenerife alla Cueva de los Verdes di Lanzarote

Tenerife
Hotel, appartamenti, ristoranti e tapa-bar illustrati nel dettaglio e con l'indicazione dei prezzi. Informazioni sulle cose da vedere, le gite, i divertimenti, lo shopping e gli sport.

Fuerteventura
Attirati dalle fiestas, dalle discoteche e dai club aperti fino a tardi, dai parchi acquatici e dai campi da golf, i turisti esplorano in ogni stagione l'esuberante Fuerteventura...

Il libro delle tapas
"Il libro delle tapas" propone un'imperdibile raccolta di semplici ricette originali di tapas, dai gambas al ajillo, i gamberi all'aglio, alla tortilla de patatas a la espanola, la tornila di patate alla spagnola. Scritto da Simone e Inés Ortega, con un'introduzione del celebre chef di tapas spagnolo José Andrés, il volume dimostra quanto le tapas siano versatili e gustose.

3000 anni di cucina spagnola
Questo libro ha l'ambizione non solo di far conoscere e provare tutto (o quasi) ciò che si gusta e si cucina in Spagna, dalla Catalogna alle Baleari, dai Paesi Baschi a Siviglia, dall'Estremadura ai Pirenei, ma di raccontarne la storia, dalle origini...

... e tutti i film sulla Spagna, cliccando qui!

 

 

 

Questo itinerario è stato proposto da Saby e Ivo, puoi contattarli:
HomePage