HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Italia  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Quattro itinerari turistici nella Bassa
Uno culturale a Mantova, una proposta enogastronomica, una storica e un itinerario nel mito della velocità!
MantovaPianta schematica del Palazzo Ducale di MantovaLa sede del Museo della Croce Rossa  A Castiglione delle StiviereGalleria Ferrari

Mantova, luogo ideale per una maratona artistica

L'attento visitatore potrà essere coinvolto in una visita guidata di Palazzo Ducale, non come frettoloso passante, ma attento agli ottocento anni di storia ed al percorso del Museo attraverso appartamenti, ampie sale e raccolti camerini che sono collegati da corridoi e passaggi. I Gonzaga resero la loro Residenza sontuosa ed invidiata da tutte le corti d'Europa, chiamando a corte artisti quali Pisanello, Andrea Mantegna, Giulio Romano, Rubens, ma anche musicisti, poeti e umanisti. Il nostro Ospite vivrà la memoria di questa Corte, immaginando i Capitani, i Marchesi e i Duchi che seppero accogliere degnamente Papi ed Imperatori.

Per una fruizione del Museo, si può attraverso le nostre guide prenotare la visita, conforme alle modalità vigenti, e quindi avere la certezza di visitare la famosa Camera Picta di Andrea Mantenga, dove solo pochi visitatori al giorno possono godere i preziosi affreschi. Il percorso si apre con la sala di Pisanello, per snodarsi attraverso la Sala degli Specchi verso la grande tela raffigurante la Famiglia Gonzaga di Rubens, il trecentesco Castello di San Giorgio, le stanze di Ludovico e di Isabella d'Este, l'Appartamento di Troia. Durante la visita, nella Caffetteria del Museo è possibile concedersi un caffè-break avendo una piacevole vista sul lago. La visita al Museo si conclude con il Giardino Pensile e l'Appartamento degli Arazzi tessuti nelle Fiandre, su disegno di Raffaello. In attesa del pranzo è possibile fare una passeggiata nel cuore della città. Nel pomeriggio si visitano il Palazzo Comunale, la Rotonda di S. Lorenzo di epoca medievale, i rinascimentali Duomo e Basilica di S. Andrea, il settecentesco Teatro Scientifico. Per i cultori dell'arte non potrà mancare la visita a Palazzo Te, capolavoro di Giulio Romano. È inoltre possibile, appena fuori della città, la visita al Santuario delle Grazie in cui statue ed ex voto antichissimi si fondono con l'arredo della Chiesa creando un'atmosfera insolita per un luogo di culto.

MANTOVA e DINTORNI PER UN PERCORSO DEL GUSTO Dalla città alla campagna, un itinerario dei sensi

Non v'è luogo più adatto del territorio mantovano per un percorso enogastronomico, grazie all'antica tradizione culinaria e casearia, alla quale si sta avvicinando con sorprendente velocità anche una cultura vinicola, assieme alla rivalutazione della norcineria e della lavorazione di mostarde. Rievocare storia di un lontano passato, attraverso la visita guidata della città e ai luoghi dei Signori Gonzaga, ci faranno capire perché Mantova divenne famosa per i suoi banchetti e festeggiamenti. La fertile campagna è imprescindibile dalla città, nucleo pulsante dell'economia e soprattutto della cultura.

Nella mattinata con la guida si visita la città capoluogo, Mantova, con il complesso di Palazzo Ducale ed il centro storico con il Duomo, la Basilica di S. Andrea, ed il cuore medievale della città attorno al Palazzo Comunale e alla Rotonda di S. Lorenzo. Non mancherà la visita a luoghi meno noti come la sede della Camera di Commercio o suggestivi come le Pescherie.

Per il pranzo il territorio mantovano presenta un'incredibile offerta: dai ristoranti rinomatissimi e raffinati agli agriturismo dove si potranno gustare le specialità locali preparate ancora secondo antiche ricette della tradizione o rivisitate.

Il pomeriggio viene dedicato all'Alto Mantovano, dove in un paesaggio collinare ricco di borghi, castelli, torri, laghetti e vigneti si scoprono i segreti della lavorazione del grana Padano, concordando una visita ad uno dei caseifici mantovani. E' d'obbligo la sosta in una cantina per la degustazione dei vini DOC del Garda, che stanno ottenendo sempre più vasti consensi e notevoli riconoscimenti. In questo programma può essere inserita una degustazione di salami e salumi locali, prodotti di nicchia della civiltà contadina in abbinamento a mostarde e formaggi.

STORIE di NOBILTÀ e UMANITÀ
Un percorso della memoria tra Mantova, Castiglione e Solferino

Non v'è posto più indicato che il territorio mantovano per rievocare le vicende importanti, attraverso il lustro della città di Mantova e della Corte dei Gonzaga, ma anche per ricordare le dure battaglie che hanno portato alla fondazione dello Stato Italiano ed alla nascita del movimento internazionale di Croce Rossa.

Arrivo a Mantova ed incontro con la guida alla Residenza dei Gonzaga, Palazzo Ducale ed al centro storico. Un insolito percorso può essere ispirato alle donne che hanno partecipato da protagoniste alla storia di Mantova quali la mitologica fondatrice della città Manto, la grancontessa Matilde di Canossa, Barbara di Brandeburgo, Isabella d'Este, la Beata O. Andreasi e la Contessa d'Arco. Pausa pranzo nel cuore della città, o nelle zone limitrofe.

Trasferimento in bus passando da Curtatone e Goito, teatro di grandi battaglie alla volta di Castiglione delle Stiviere. Presso il Palazzo Triulzi Longhi ha sede il Museo Internazionale della Croce Rossa. In esso sono raccolti cimeli e testimonianze dei soccorsi effettuati a seguito della Battaglia di S. Martino e Solferino del 24 giugno 1859, che ispirarono nella mente di Henry Dunant, fondatore dell'Associazione, l'idea della Croce Rossa Internazionale. Qui si possono osservare, fra innumerevoli testimonianze storiche, mezzi di soccorso ed attrezzature da campo che documentano l'attività passata e presente della Croce Rossa. Dopo questa visita si raggiunge Solferino dove si possono visitare Il Monumento alla Croce Rossa, nel parco dell'antica Rocca "La Spia d'Italia", l'Ossario ed il Museo Risorgimentale.

DA MANTOVA A MARANELLO,
UN VIAGGIO NEL MITO DELLA VELOCITÀ

Enzo Ferrari e Tazio Nuvolari: due figure leggendarie dell'automobilismo legate da una storia e da una passione comuni, la velocità e le corse. L'itinerario che vi proponiamo è dedicato a loro, un'indimenticabile giornata tra Maranello, patria della Ferrari e sede della Galleria Ferrari, il museo ufficiale della Casa del Cavallino Rampante, a pochi passi dalla fabbrica e dalla pista di Fiorano, e Mantova, città che ha dedicato un museo a Tazio Nuvolari, il Mantovano volante. La città dei Signori Gonzaga si farà conoscere per l'importanza dei suoi monumenti, l'ospitalità della sua gente ed il fascino dei suoi laghi. Da Palazzo Ducale, al, Duomo, attraverso le suggestive Piazze "Sordello", "Broletto", "Erbe", "Mantegna", si visiteranno la Basilica di S. Andrea, il Palazzo Comunale e la Rotonda di S. Lorenzo.

Arrivo a Mantova e visita guidata della città: Incontro con la/le guide per ammirare incantevoli piazze, edifici e monumenti, ma anche per conoscere il Museo dedicato alle imprese del pilota Tazio Nuvolari e del ciclista Learco Guerra, nell'antico edificio comunale, concordando la prenotazione.

Pausa pranzo: D'obbligo rimane una pausa pranzo in un ambiente gradevole, gustando caldi piatti ricchi di antica tradizione prima di riprendere il viaggio alla volta di Maranello.

Arrivo a Maranello e visita al Museo Ferrari: La Galleria è il luogo dove poter respirare la storia ed i successi Ferrari in pista, attraverso le più belle auto d'epoca e contemporanee della casa del Cavallino rampante, le immagini, i filmati, i trofei, i più sofisticati componenti meccanici e tecnologici

 

Attendere prego!





Gardaland Disneyland Paris
Leolandia Coupon

 

Biblioteca di viaggio

Nord Italia. La regione dei laghi
Itinerari suggestivi e proposte selezionate con cura per pianificare il vostro viaggio perfetto. Feste, eventi e attività per immergervi nello spirito della regione.

Lombardia
Dalle Alpi al Po, un lungo e appassionante viaggio: tra montagne innevate e verdi pianure, tra moderne architetture e antiche cascine, tra vivaci città e fertili campagne, le plurime bellezze di una regione tra le più estese e ricche di affascinanti contrasti.

101 luoghi più romantici di Milano dove innamorarsi per tutta la vita
Milano romantica? Secondo molti no. È opinione comune che sia grigia, fredda, inospitale; il luogo in assoluto meno adatto per far nascere un amore. Eppure anche a Milano ci si innamora ogni giorno; forse in luoghi non scontati...

Valtellina
Le piramidi di Postalesio sono pinnacoli e creste terrose, alte colonne sormontate da un grosso masso legate a leggende locali che le associano all'opera di fate, folletti, sortilegi e magie.

Bergamo
La guida contiene: piantine e spaccati che permettono di visitare in modo autonomo le principali attrattive della città, uno stradario dettagliato e informazioni sui trasporti per spostarsi in città.

Mantova e Sabbioneta
Le committenze della famiglia Gonzaga portarono a Mantova, città romana che conobbe un forte sviluppo in epoca medievale, all'edificazione di due capolavori dell'architettura cinquecentesca come Palazzo Ducale e Palazzo Te mirabilmente affrescati da artisti come Mantegna e Giulio Romano.

La spesa in cascina. Gli indirizzi per mangiare sano e risparmiare in Lombardia
C'è un modo nuovo e antico di acquistare formaggi, salumi, carni, frutta e verdura: comperarli direttamente da chi li produce.

101 cose da fare a Milano con il tuo bambino
Anche nella capitale meneghina le mamme e i papa più volenterosi hanno solo l'imbarazzo della scelta per trascorrere giornate divertenti e piene di brio.

Biblioteca di viaggio dei bambini

Lombardia. La bella Madonnina
La Lombardia è terra importantissima e grande, sia per il passato storico, che per la cultura e suoi monumenti, ma ciò che più incanta sono le sue valli e la pianura Padana, nonché le vie di acqua presenti. .

La piccola vedetta lombarda
Torna uno dei racconti più famosi e belli di Cuore, uno dei libri simbolo dell'Unità d'Italia. È la storia di un ragazzino che durante il Risorgimento incontra una compagnia dì soldati italiani.

La città di Milano
Da piazza del Duomo al Teatro alla Scala, dal Cenacolo ai navigli, in tram o sfrecciando con la bici. Una gita alla scoperta dei tesori di Milano, accompagnati da due guide molto molto speciali: la Madonnina e il suo mostriciattolo preferito.

Questo itinerario è stato proposto da mantuaonline.it
HomePage