HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari nel Mondo  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Turchia estate 2000
... impossibile dimenticare le risate, il mal di pancia e le belle facce
Tra i tappeti...FaselisSmirneSideUrgupNoi sei turchi...!

Pamukale

Questa è la prima premessa d'obbligo perchè un viaggio cosi, anche a distanza di tempo lo ricordiamo sempre in modo divertente ed allegro. Il ns. desiderio di vacanza è come al solito al bivio, in estate Ivo ama il mare ed il relax per eccellenza, io (Saby) prediligo le preziosità dei monumenti, le moschee e la storia locale, tanto per cambiare siamo d'accordo su tutto!!!

Non c'è problema dopo futili discussioni iniziali, prendiamo "al volo un last minute" che propone due settimane in Turchia, la prima full immersion in pulmman della Cappadocia, mentre la seconda estensione mare nelle verdi/blu calette turchesi, ok così si può fare.
La partenza da Orio Bergamo è prevista per mezzogiorno, riusciamo a decollare solo dopo 3 ore di ritardo perché, così dicono, c'è l'improvement (il blocco) da Bruxelles, iniziamo bene e arriviamo meglio ad Antalya solo nel tardo pomeriggio, stanchi e sudati, fa un caldo appiccicoso pazzesco.

Qui veniamo subito smistati nelle stanze di un nero alberghetto, forse il peggiore di tutta la ns. vita e prendiamo confidenza con la giovane guida, Emin, che conosce perfettamente la cultura italiana ed europea, perché ha lavorato parecchio in Francia. Sembra simpatico, oltre che molto autoironico e ghignone, e piccolo particolare, adora come molti, le donne italiane, che caso…
Ma torniamo a noi, nello stupido hotel ci rimaniamo giusto il tempo di una veloce notte, e dopo aver fatto colazione partiamo alla volta di un'escursione particolare, il paese di santa Clause, ovvero babbo natale, in Turchia ??? mai sentito …. boh!

Il vero nome di Myra è Demre, uno stupefacente complesso con rovine e tombe licie, scavate nella roccia, trattasi di un'antica necropoli che risale al 141 d.C. tenuta ottimamente, con maschere scolpite nella pietra e un anfiteatro tuttora funzionante.
Nel pomeriggio giro in caicco nella baia di Kekova, una città sommersa dal terremoto, qui facciamo il primo bagno turco, (in ammollo nel mare intendo) il giro sul bananone sparato a filo d'acqua ed è l'occasione per sciogliersi con gli altri partecipanti del viaggio, scattano le presentazioni, siamo la bellezza di 42 persone, occupiamo l'intero caicco, e c'è di tutto…. coppiette più o meno giovani, amiche, singles, tutti però accumunati dalla voglia di "fare casino e divertirsi".

 






 

Biblioteca di viaggio

Istanbul
Questa guida contiene capitoli a colori sui tesori architettonici della città e sulle prelibatezze della cucina turca, voci del luogo che parlano dell'andamento degli affari nei bazar, delle tradizioni artistiche e degli orientamenti sessuali. E ancora indicazioni su ristoranti, alberghi e una cartina della città.

Istanbul
Un taccuino speciale destinato ai viaggiatori, per turismo o per lavoro, che vogliono organizzare il proprio viaggio e conservarne memoria, e ai residenti, che voglio organizzare le proprie informazioni sulla città in cui vivono. Il taccuino, dotato di copertina cartonata con angoli ricurvi e chiusura ad elastico, è composto da 228 pagine di carta senza cloro, rilegate a punto refe, e dispone di una tasca interna a soffietto e di tre segnalibri di colori diversi.

Bisanzio, Costantinopoli, Istanbul
Alla ricerca del fascino di questa città unica, il volume presenta la vicenda artistica, architettonica e urbanistica di Istanbul. I diversi nomi con cui è stata chiamata nel corso dei secoli indicano orientamenti politici, culturali e religiosi definiti, ma anche esperienze artistiche proprie, che si sono sedimentate e sono entrate a far parte dell'immagine complessiva della città. Bisanzio è il nome della colonia greca e della città romana, che si sviluppò su un promontorio in posizione strategica sul Bosforo. Costantinopoli è il nome della capitale imperiale voluta da Costantino, la più grande metropoli del Mediterraneo, l'erede di Roma e di tutta la grecità, la città dove si effettuerà il matrimonio tra l'Impero e il cristianesimo, che sarà poi il cristianesimo orientale dell'ortodossia.

Turchia
La Turchia può essere immaginata come il piede dell'Asia in Europa, o come un ponte gettato tra due continenti: il vasto territorio a est del Bosforo appartiene alla Turchia asiatica; a ovest dello stretto, si estende la piccola porzione di terra della Turchia europea. Le attrazioni che il paese offre sono innumerevoli: passeggiate nell'Ippodromo di Istanbul dove un tempo si tenevano le sfrenate corse delle bighe bizantine; giri in mongolfiera sui 'camini delle fate' respirando il silenzio della Cappadocia; rafting lungo le rapide del fiume Coruh nella Gola di Yusufeli. Otto autori, più di 300 giorni di ricerche sul campo, 123 cartine dettagliate, decine di kebap; un capitolo sul trekking a cura dell'esperta Kate Clow; itinerari su misura per tutti, dalla via carovaniera alle proposte più avventurose.

Questo itinerario è stato proposto da Saby e Ivo, puoi contattarli:
HomePage