HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Risorse utili: piccole dritte per un'organizzazione impeccabile
     

Uffici Turistici europei
Autonoleggio
Autovelox & co.
Carta del viaggiatore
Viaggiare sicuri
Infotraffico Onda verde
Decalogo del bagnante
Acquascooter, sci nautico
Decalogo dello sciatore
Couchsurfing
Convertitore di valute
Convertitori di misure
Sos Vacanza rovinata
Classificazione alberghi
Frasario di Spagnolo
Frasario di Tedesco
Frasario di Inglese
Frasario di Francese
Frasario di Rumeno
Speciale Oktoberfest
Treni nel mondo
Fusi orari & Sunlight Map
Aree di Sosta Camper
Parchi Nazionali Italiani
Incendi Boschivi

Speciale amici animali:

Regole trasporto di animali
Durante il viaggio
Hotel & spiagge per fido
Passaporto micio & fido
La valigia di micio & fido

Il passaporto europeo per cani, gatti e furetti
a cura dell'Enpa

Dal primo ottobre 2005 è obbligatorio il passaporto europeo per cani, gatti e furetti al seguito. Dopo la proroga concessa la scorsa estate dall'Ue, quindi, entra nel vivo l'applicazione del Regolamento n. 998 del Parlamento Europeo. Le nuove norme si riferiscono ai movimenti degli animali da compagnia tra gli Stati europei o in entrata da Paesi terzi.

Lo speciale passaporto per animali domestici consente l'identificazione dell'animale e del suo proprietario. Il documento riporta tutte le pratiche veterinarie effettuate, il numero identificativo del microchip e altre informazioni. Se i microchip utilizzati non fossero conformi agli standard ISO 11784 o ISO 11785, i proprietari dovranno portare con sé il documento di lettura.
L'uso del microchip al posto del tatuaggio diventerà obbligatorio in tutti i Paesi europei fra otto anni. Le autorità del Regno Unito, dell'Irlanda, della Svezia e di Malta richiedono inoltre che per i prossimi cinque anni i passaporti riportino la trascrizione delle analisi per gli anticorpi della rabbia. Questa prova sierologica dovrà essere effettuata almeno sei mesi prima della partenza per il Regno Unito, per l'Irlanda o per Malta o almeno 120 giorni prima della partenza per la Svezia.

I proprietari degli animali da compagnia diretti nei Paesi dell'Unione Europea, quindi, sono obbligati prima di partire a richiedere il rilascio del passaporto. Il documento unico europeo deve essere richiesto al Servizio Veterinario della propria Asl, con costi che variano da regione a regione.

Gli Hotel che consigliamo
Sul nostro portale Sottocoperta.net, troverete molti hotel, agriturismi e B&B che accettano i nostri piccoli e grandi amici. Il consiglio è sempre quello di avvertire il gestore della struttura ricettiva dell'arrivo del nostro amico e chiedere quali servizi ci sono per lui. Buone vacanze!
www.sottocoperta.net/hotel

Su Sottocoperta.Net Potete leggere anche:






HomePage