HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari in Europa  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Fine anno in Scozia... dal 30 dicembre al 2 gennaio 2006
di Michelangelo Benassi e Stefano Da Prato versiliesi di Camaiore (LU)

Siamo partiti con le rispettive mogli, Catia e Laura, da PISA il giorno 30-12-05 con volo Ryanair delle 11,15 decollato con mezz'ora di ritardo...
Siamo arrivati in terra Scozzese (areoporto di Glasgow Prestwick) dopo due ore e 50 minuti trovando l'immancabile pioggerellina che però non ci ha dato fastidio, anche perchè la temperatura era acettabile e forse di qualche grado più alta della nostra amata terra di Versilia.

Direttamente in areoporto, salendo dalla scala mobile con un tunnel chiuso collegato, abbiamo raggiunto la stazione ferroviaria, dove abbiamo preso il treno che ci ha portato alla stazione centrale di Glasgow.

Da qui, con un taxi, ci siamo fatti portare all'Hotel Campanile abbastanza vicino al centro (15 minuti se si fa il percorso a piedi) e lo abbiamo raggiunto in 5 minuti pagando 4 sterline.
L'hotel Campanile è raggiungibile anche tramite treno dalla stazione centrale ,la fermata è EXIBITION CENTER.

Per non perdere troppo tempo nelle attese, nei nostri tre giorni di soggiorno per gli spostamenti dall'hotel al centro, abbiamo quasi sempre utilizzato il taxi. I taxi sono molto comodi perchè ci sono due file di posti contrapposte e divise dall'autista con il vetro e al centro c'è lo spazio per le valige che vengono caricate direttamente a bordo senza che il tassista scenda.

A Glasgow non è che ci sia un gran chè da vedere, gli scozzesi sono abbastanza tranquilli e la lingua non è che si capisca molto bene anche chi sa un po' di inglese.

Il 31 dicembre siamo andati in treno (circa un ora di viaggio) ad Edimburgo che ci è piaciuta molto di più di Glasgow dove abbiamo visitato il magnifico castello che si erige su un ammasso di rocce vulcaniche e dal quale si può vedere a 360 gradi la città e il vicino mare...

Le campagne tra Glasgow e Edimburgo sono piene di campi da golf e tante pecore molto rotonde...

La sera siamo tornati a Glasgow e dopo una cenetta al ristorante Italiano, abbiamo brindato al nuovo anno nella George Square dove c'era un concerto con schermi giganti e scozzesi un po' brilli, il tutto contornato da fuochi d'artificio alla mezzanotte...

IL PRIMO DELL'ANNO abbiamo visitato un po' Glasgow, una puntatina ad un grande magazzino per fare gli ultimi acquisti, una cenetta in un ristorantino del centro e poi rientro in hotel alle 21 circa.

La mattina del 2 gennaio alle ore 4,50 abbiamo raggiunto in taxi l'areoporto di Prestwick perchè il nostro volo di rientro per Pisa era alle 6,55 ora scozzese. Partenza in perfetto orario e arrivo alle ore 10,30 circa ,ore italiane.

Consiglio questa gita a tutti, in particolar modo ai giovani che amano viaggiare con zainetto a spalla e si spostano continuamente da ostello a ostello nelle bagnate campagne scozzesi...

 







 

Biblioteca di viaggio

Scozia
La guida percorre la regione da Edimburgo a Loch Ness, fino ai picchi del Sutherland e alle più remote Orcadi, in un viaggio tra profumi, colori storia e leggende per un viaggio sorprendente.

Castelli e fantasmi di Scozia
Cinque itinerari a caccia di fantasmi. Castelli infestati, radure dove, nelle notti più buie, risuonano gli echi di sanguinose battaglie, camere d'albergo da dividere con "inquilini" invisibili.

Inghilterra
Tutta l'Inghilterra in un'unica guida: dalla deliziosa Cornovaglia al Northumberland National Park. Il volume presenta un capitolo dedicato agli intinerari per gite al di fuori dei luoghi più consueti, informazioni specifiche su cultura, storia e arte.

Galles
Sebbene vaste porzioni di campagna siano state devastate dalle attività industriali e minerarie, rimangono tuttavia magnifici angoli di natura incontaminata e lunghe spiagge e scogliere di rara bellezza. Ma la maggior attrattiva di questa regione è la campagna, che si può percorrere a piedi, in bicicletta o navigando sui numerosi canali, inoltrandosi negli angoli più reconditi e nelle zone più remote.

Fish and chips. Invito al viaggio in Inghilterra e Galles
Una narrazione, a metà tra la guida e il pamphlet, che ci conduce oltre le mete turistiche classiche, dentro i luoghi meno noti...

Moleskine City Notebook London
Il taccuino, dotato di copertina cartonata con angoli ricurvi e chiusura ad elastico, è composto da 228 pagine di carta senza cloro, rilegate a punto refe, e dispone di una tasca interna a soffietto e di tre segnalibri di colori diversi.

... e tutti i film sulla Scozia, cliccando qui!

 

Questo itinerario è stato proposto da Michelangelo e Stefano, puoi contattarli:
HomePage