HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Cucina  Ricette Italia  Ricette Europa  Ricette Mondo  Menu speciali  Vostre ricette  Enologia
 

Polpette di cavolfiori

Polpette di cavolfiori Calcio, Potassio, Zolfo, Iodio, Ferro e Fosforo, nonché vitamine A, B1, B2, C, K, PP e Acido Folico: tutto questo in un solo ortaggio!

Le proprietà del cavolfiore, tradizionale ortaggio invernale, sono note sin dai tempi più remoti. Ha soltanto 25 calorie per 100 gr di prodotto ed un alto potere saziante: perfetto quindi anche nelle diete ipocaloriche.

Questa è una ricetta per servire il cavolfiore in modo insolito, appetibile e di gran gusto!

Servono 10 minuti per preparare l'impasto, mezz'ora di riposo in frigo e 5 minuti per il passaggio finale in padella. Idea perfetta per una cena completa!

Polpette di cavolfiori

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore
  • un bicchiere di pecorino grattugiato
  • 1 uovo
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 3 cucchiai di capperi e qualche acciuga, entrambi sott'olio
  • pangrattato
  • 1 cipolla rossa
  • olio extravergine d'oliva
  • semi di papavero
  • sale e pepe

Polpette di cavolfiori Cuocete il cavolfiore: dividetelo in cimette, lavatele e lessatele in acqua bollente salata per circa 10 minuti o comunque finché saranno tenerissime.

Soffriggete le cipolle tagliate finemente in un poco di olio extravergine di oliva; unite le cimette cotte di cavolfiore e schiaccetele con una forchetta, ricavandone quasi una purea. Condite con olio e sale e lasciate raffreddare il tutto.

Polpette di cavolfiori Prendete una ciotola e mettete la purea di cavolfiore; poi aggiungete l'uovo, il pecorino, i capperi, acciughe e prezzemolo tritati, e pangrattato quanto basta sinchè il composto sarà sufficientemente sodo. Copritelo e lasciatelo riposare per mezz'ora in frigo.

Tirate fuori dal frigo la ciotola e formate con le mani tante polpettine delle dimensioni di una noce. Passatele nel pangrattato cui avrete unito i semi di papavero e friggetele in olio ben caldo finché saranno dorate.

Prima di servirle adagiatele su carta assorbente, in modo che risultino ben croccanti fuori e morbide all'interno.

 

A cura dello staff





HomePage