HomePage
 
SCNews Itinerari Cucina Mediateca Souk Eventi Biblioteca Iscriviti alla nostra newsletter!
 
Itinerari  Italia  Europa  Mondo  Parchi  Musei curiosi  Nowboarding  Risorse  DisneylandNews
 
Risorse utili: piccole dritte per un'organizzazione impeccabile
     

Uffici Turistici europei
Autonoleggio
Autovelox & co.
Carta del viaggiatore
Viaggiare sicuri
Infotraffico Onda verde
Decalogo del bagnante
Acquascooter, sci nautico
Decalogo dello sciatore
Couchsurfing
Convertitore di valute
Convertitori di misure
Sos Vacanza rovinata
Classificazione alberghi
Frasario di Spagnolo
Frasario di Tedesco
Frasario di Inglese
Frasario di Francese
Frasario di Rumeno
Speciale Oktoberfest
Treni nel mondo
Fusi orari & Sunlight Map
Aree di Sosta Camper
Parchi Nazionali Italiani
Incendi Boschivi

Speciale amici animali:

Regole trasporto di animali
Durante il viaggio
Hotel & spiagge per fido
Passaporto micio & fido
La valigia di micio & fido

Mare Sicuro

Il mare è vita: rispettiamolo! Non lasciate sulla spiaggia o gettate in mare avanzi di cibo, sacchetti, altri rifiuti (usiamo gli appositi contenitori e raccogliamo i rifiuti in sacchetti da depositare nei cassonetti della nettezza urbana). E per vivere meglio il mare, ecco alcune regole importanti.

Il decalogo del bagnante

  1. Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche;
  2. Anche se sei un buon nuotatore non forzare il tuo fisico;
  3. Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua gradualmente;
  4. Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno;
  5. Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa;
  6. Se non sai nuotare bagnati in acque molto basse;
  7. Non allontanarti oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione;
  8. Non allontanarti dalla spiaggia oltre i 50 m. usando materassini, ciambelle, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili;
  9. Evita di tuffarti dagli scogli;
  10. Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare:
    - non recare disturbo alla quiete dei bagnanti (schiamazzi, giochi, radio a volume elevato);
    - non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone ove espressamente previsto;
    - non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

In Windsurf

  • Ricordati di:
    - Indossare sempre la cintura di salvataggio;
    - Usare gli appositi corridoi di lancio;
    - Rispettare, per la navigazione, i limiti stabiliti dalle ordinanze della locale Capitaneria di Porto;
    - Informare familiari o amici in merito alla navigazione da effettuare, indicando l’orario previsto per il rientro.
  • Non navigare per troppo tempo con il vento in poppa o nella stessa direzione se sei inesperto e non conosci le varie andature;
  • Se non riesci più a rientrare, lascia la vela in acqua in modo da rallentare lo scarroccio, sdraiati sulla tavola, cerca di richiamare l’attenzione di altri e attendi i soccorsi.

In Apnea

  • Non immergerti se non sei in perfette condizioni psicofisiche e se non sono passate almeno 4 ore dal pasto o due da uno spuntino.
  • Effettua il controllo medico specialistico periodico almeno una volta all’anno e un corso di immersione in apnea presso una scuola qualificata.
  • Non iperventilarti ma immergiti dopo una o due profonde ventilazioni.
  • Immergiti sempre legato ad una cima fissata al galleggiante segnasub (bandiera rossa con striscia diagonale bianca visibile a 300 metri) e in equilibrio idrostatico leggermente positivo.
  • Immergiti sempre con almeno un’altra persona in modo da effettuare le apnee alternativamente cosicché il sub in superficie possa controllare a vista il compagno in immersione.

Sott'acqua con le bombole

  • Effettua un corso di immersione con autorespiratore presso una scuola qualificata e il controllo medico specialistico periodico (almeno una volta all’anno).
  • Programma sempre l’immersione e controlla accuratamente le attrezzature e la pressione delle bombole prima di ogni immersione.
  • Indossa sempre il profondimetro, l’orologio, il regolo di decompressione, il coltello, il giubbetto ad assetto variabile (G.A.V.).
  • Adotta in immersione le corrette tecniche di respirazione (respirazione profonda e continua, non trattenere mai il respiro, specialmente in risalita).
  • Non superare mai i 30 metri di profondità se non con l’assistenza di esperti.
  • E’ buona abitudine quando non sono previste tappe di decompressione, effettuare una sosta di 5 minuti alla profondità di 3 metri.
  • Raggiungi gradualmente, dopo lunghi periodi di inattività, la profondità a cui eri solito immergerti nella precedente stagione.
  • Non allontanarti più di 50 metri dalla bandiera di segnalazione.
  • Immergiti sempre con un compagno, senza perdersi mai di vista. Usa il galleggiante segnasub. Se è presente un mezzo nautico di appoggio, su tale mezzo deve essere issata la bandiera di segnalazione e deve essere presente a bordo almeno una persona pronta ad intervenire.





HomePage