Figli d’arte, allievi delle scuole circensi e dei conservatori italiani, in piazza per la prima rassegna nazionale dedicata agli under 25. Il 16 e il 17 agosto il centro storico di Ravenna si trasformerà nel palcoscenico all’aperto dei giovanissimi artisti di strada italiani. Sarà una prima nazionale diversa, frizzante e soprattutto giovane, la rassegna “Scendiamo in Piazza” che nei giorni 16 e 17 agosto avrà come protagonisti artisti di strada under 25, in scena con i loro spettacoli nelle strade e nelle piazze di Ravenna dalle 21 alle 24.

Figli d’arte, allievi delle scuole circensi italiane, dei conservatori, delle accademie si sono dati appuntamento a Ravenna per mostrare al pubblico la fantasia, la creatività e l’impegno della loro scelta di artisti impegnati nello studio così come nelle esibizioni dal vivo. L’iniziativa, ideata e coordinata dalla cooperativa Artmosfera di Ferrara, sarà realizzata in collaborazione con il Comune di Ravenna e grazie ad Agci – Ravenna- Ferrara (Associazione Generale Cooperative Italiane) e Lega Coop, che si sono mostrate sensibili nei confronti di un universo giovanile deciso a fare delle differenti discipline artistiche la propria professione.

La prima edizione di “Scendiamo in Piazza”, che rientra nella più ampia manifestazione “Ravenna Bella di Sera”, vedrà la presenza di una decina di gruppi italiani, tra singoli performer e formazioni allargate, pronti a offrire spettacoli di diversi generi: dal teatro di figura alla clownerie, dall’acrobatica all’hip hop, dalla break dance alle performance sui trampoli al folk-metal. Ogni genere avrà una piazza, una strada, un vicolo da vivacizzare con la freschezza di una proposta under 25.

Il più giovane degli artisti ha 16 anni, si chiama Elia ed è figlio d’arte, ha girato l’Europa e l’Italia con il Wanda Circus e sarà presente con uno spettacolo di marionette adatto a un pubblico di grandi e piccini. Non è da meno Babich, 17 anni, giocoliere di talento animato da una grande passione per le piazze che, già da qualche anno, lo vedono tra gli artisti più applauditi. Nel 2006 si è aggiudicato il Premio delle Performance di Strada città di Molinella. Timoteo e Rugiada, provengono da una delle famiglie d’arte più conosciute in Italia, la Compagnia circense Girovago e Rondella, e propongono uno spettacolo di teatro di figura con musica dal vivo. Il quintetto toscano Arra, presente con uno spettacolo pirotecnico che unisce la manipolazione del fuoco e la danza, scenderà in piazza con una performance premiata nel 2006 quale nuova proposta del festival internazionale “Sete Sòis Sete Luas”. Pur essendo formata da giovanissimi, la compagnia Arra si è già esibita all’estero al carnevale di Madrid e alla Scuola Nazionale di Balletto di Belarus in Bielorussia. Trasgressivi, ironici e “caciaroni” invece gli O’Ciucciariello, quintetto veronese autore di un mix musicale ad alto tasso energetico di folk-metal. Mille i cd venduti in un solo anno, fan in ogni parte d’Italia per gli scatenati O’Cicciariello, gruppo che canta in dialetto, ma anche in spagnolo e tedesco maccheronico, avvalendosi della voce roca alla Tom Waits di MrBianco che, tra l’altro, è un qualificatissimo suonatore di carta.

Quelle sopra elencate sono solo alcune delle proposte della rassegna ravennate, alla quale saranno presenti anche gruppi musicali già conosciuti in città e in provincia. “Scendiamo in Piazza” vuole diventare il palcoscenico estivo dei giovani artisti, questo primo appuntamento sarà infatti il preludio di una programmazione invernale di seminari e stage destinati a sfociare nella seconda edizione di una manifestazione nata per crescere insieme ai giovani ravennati, intenzionati a trasformare una passione in un mestiere.

16 Agosto 2007