Dal 16 al 20 maggio torna la Fiera di Mirandola, prematuramente interrotta l’anno scorso. La Fiera è organizzata dal Consorzio di Promozione del Centro Storico e dal Comune in collaborazione con Radio Pico e AD99. Numerosi e variegati gli appuntamenti in programma: musica, mostre, incontri e gastronomia!

UNA CITTA’ PER GUSTARE!

La buona cucina sarà protagonista con un ricco programma di eventi e piatti ispirati ai sapori della tradizione. Ogni sera verrà proposto un menu diverso e sempre nell’area gastronomica, gestita dall’Unione Cuochi Estensi, sono in programma anche incontri con gli chef e gare di cucina. Venerdì 17 maggio alle 16.30 Mini-corso sul tema “I sapori della tradizione oggi” e chiacchierata con lo chef Marco Squizzato, autore del libro “Un rompiscatole in cucina” sull’utilizzo delle scatolette per preparare piatti da gourmet. Sabato 18 alle 16.30 gara per premiare la miglior sfoglina under 30 e la miglior Rezdora! Domenica 19 maggio alle 9.30 gara di cucina con una spesa improvvisata e “al risparmio”! Alle 16.30 un appuntamento per i bambini: “Prepariamo e gustiamo la merenda tutti insieme”! Lunedì 20 maggio alle 17 incontro con lo chef Massimo Telloli, autore del libro “Il ritmo delle stagioni, la mia cucina senza glutine”. Per scoprire tutti i menu, iscriversi alle gare e leggere i regolamenti consultare il sito www.mirandola-per-me.it o scrivere a: [email protected]

UNA CITTA’ PER RACCONTARE!

Sarà l’accogliente salotto della Galleria del Popolo ad ospitare gli incontri con gli autori in programma durante la Fiera. Il primo appuntamento è organizzato da Stadium Pallavolo Mirandola nell’ambito dell’iniziativa Block The Quake: sabato alle 17 il giornalista e scrittore Leo Turrini presenta “Il Pirata e il Cowboy. Pantani e Armstrong, le storie maledette”. Turrini, è una delle firme sportive più prestigiose in campo nazionale: tra i suoi lavori le biografie di Enzo Ferrari, Lucio Battisti e Gino Bartali. In questo libro racconta le storie parallele di grandi campioni del ciclismo e grandi personaggi, nel bene e nel male. Presenterà l’incontro Giorgia Veneziani di Radio Pico. Domenica sempre alle 17 sarà la volta del noto giornalista televisivo modenese Stefano Ferrari che presenterà il suo libro “Su e giù dal podio. 20 storie di sport modenese” in cui ha raccolto testimonianze, episodi poco noti e curiosità sulla storia sportiva di Modena: dall’impresa di un giovanissimo Coppi sulle strade di casa nostra, alla Ferrari di Villeneuve, fino ai grandi successi del Volley e tante altre storie di sport. A seguire verrà presentato il quadrangolare di calcio in programma il 26 maggio allo Stadio Lolli. Modererà l’incontro Peter Borghi di Radio Pico.

UNA CITTA’ PER SUONARE E CANTARE!

Niente come la musica è in grado di creare emozioni e partecipazione. Giovedì sera l’inaugurazione del programma musicale della Fiera sarà affidata al Coro Mousikè della Fondazione Scuola di Musica “Andreoli”. Venerdì 17 invece appuntamento con “La Notte della Fenice”: dalle 19 all’una di notte il centro storico si animerà con la partecipazione di tanti musicisti emiliani. Saranno due le formazioni itineranti che suoneranno per le vie del centro: la Banda Rulli Frulli composta da giovani percussionisti che usano strumenti originali costruiti con materiali di recupero e Pmi Bass Trio, un trio di fiati che propone coinvolgenti brani funky e jazz.

Fra i protagonisti della serata anche Mel Previte and Friends, l’ex chitarrista di Ligabue guida un quintetto di amici musicisti che reinterpretano i classici del rhythm’n’blues e del rock ‘roll. Lalo Cibelli e Elisabetta Sacchetti, con le loro straordinarie voci nere, incanteranno il pubblico con emozionanti duetti, accompagnati alla chitarra da Andrea Solieri. Bengi, frontman dei Ridillo, proporrà invece il suo originale “Soul Brillante”, un elegante repertorio di canzoni degli anni 60, 70 e 80. Il programma della serata prevede anche ai Giardini Alti “Rock in Progress”, il concerto rock dei gruppi della Fondazione Scuola di Musica “Andreoli” mentre, in piazza si terrà la sfilata di moda con le creazioni degli studenti dell’Istituto Galilei. E poi la musica di Radio Pico, trucca bimbi, un originale set fotografico e negozi aperti per tutta la sera! Arriviamo così al programma di sabato 18.

Alle 21 il palco piazza Costituente ospiterà i “Colours”, gruppo di musicisti della Valtellina testimonial di una raccolta fondi a favore del nostro territorio, che fondono suoni classici e moderni in un repertorio di grandi successi. Sempre sabato sera, ma in via Cavallotti, i Rio, presenteranno dal vivo il loro nuovo album “Fiori” nel quale è contenuto un brano dal titolo “Terre Mosse”, a sostegno della Rete di Imprese colpite dal sisma. Domenica 19 in piazza Costituente si terrà il grande concerto di Paolo Belli e della sua Big Band. Uno spettacolo dal ritmo serrato che coinvolgerà il pubblico per creare un’atmosfera di festa, allegria e spensieratezza attraverso un repertorio che spazia dal funk al pop, dal jazz allo swing con uno stile unico e inconfondibile.

Lunedì sera poi concerto della Banda Giovanile John Lennon diretta dal maestro Mirco Besutti, ospite d’onore Sandro Comini. A seguire il gran finale con La Nostra Storia Infinita, una spettacolare proiezione in cui la facciata del municipio danneggiato dal sisma, diventerà la scenografia naturale di un emozionante viaggio in 3D fra passato, presente e futuro, dedicato alla storia di Mirandola che, come la Fenice, rinasce dalle proprie ceneri.

IL PASSAGGIO DELLA MILLE MIGLIA

Sabato a partire dalle 19 passerà a Mirandola, a due passi dal centro, la Mille Miglia, la corsa per auto storiche più bella del mondo. Sono 375 le auto ammesse a partecipare alla gara selezionate esclusivamente tra i modelli che corsero la gara storica e condotte da equipaggi che provengono da tutto il mondo. Si parte da Brescia, cuore pulsante della Mille Miglia il giovedì sera per arrivare a Roma il giorno dopo. Da Roma si riparte il sabato mattina per tornare a Brescia nella notte.

Info: www.comune.mirandola.mo.it

18 Maggio 2013