Equipaggi nazionali e stranieri sono pronti a sfidarsi, solcando i campi di regata disposti in senso longitudinale, nelle acque del golfo antistante l’Isola del Sole. A sfidarsi saranno vele italiane, austriache, slovene e croate e con testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo familiari al grande pubblico. La classica regata OPEN “La Graisana” scatterà alle ore 13 di domenica 24 giugno (iscrizioni già aperte per tutti gli equipaggi velici, Società Canottieri Ausonia, Darsena Torpediniere, Grado, tel/fax 0431. 80305, cell. 339. 1286473, [email protected] It). Di grande emozione anche la “Regata de le Batele” (sabato 23 giugno), un vero e proprio “Palio” a remi che utilizza le imbarcazioni dei pescatori e coinvolge i rioni storici di Grado nella cornice del centralissimo mandracchio.

La gara a remi con le tradizionali “batele” è una competizione coinvolgente sia per il pubblico, che potrà assistere alle diverse fasi eliminatorie dalle sponde del porto, sia per i partecipanti, che appartengono a rioni storici di Grado e si cimenteranno su un campo di gara della lunghezza di circa 400 metri, effettuando un giro completo del percorso. La novità di quest’anno è la partecipazione di equipaggi composti da donne e bambini in una gara a loro espressamente dedicata.

Piacevole per colori e suggestioni anche la regata delle “Vele al terzo” domenica 24 giugno (sfilata prevista con partenza alle 15) che porterà in laguna una pittoresca ventata di tradizione, con le tipiche e coloratissime vele, montate appunto, “al terzo”, su alberi di imbarcazioni spesso molto differenti: dal nobile topo da pesca, fornito di ponte, al topo da diporto o topo veneziano, dalla sampierota (barca per la pesca minore, così chiamata dall´isola di San Pietro in Volta) alla topetta fino al leggero sandolo e all´agilissima mascareta.