L’appuntamento fieristico sarà l’ occasione per avviare nuove collaborazioni commerciali verso i Paesi dell’Alpe Adria particolarmente interessati al prodotto Trieste

L’Italia quest’anno soffrirà di un calo produttivo di olio nell’ordine del 25% almeno a causa della siccità e degli attacchi da parte della mosca olearia che ha colpito alcune regioni, mentre Spagna e Tunisia, molto probabilmente, domineranno la scena della prossima campagna olearia con produzioni record. In questo contesto gli olivicoltori ed i frantoiani d’Italia dovranno dovranno attivarsi maggiormente per recuperare spazi remunerativi sui mercati.

La seconda edizione di “Olio Capitale – Salone degli oli extravergini”, organizzata dalla da Fiera Trieste Spa in collaborazione con l’ Associazione Nazionale Città dell’Olio, che si svolgerà a Trieste dal 7 al 10 marzo del prossimo anno creerà momenti di incontro e di confronto con il mondo esterno ed il mercato internazionale per creare, rafforzare e consolidare importanti partnership commerciali.

Migliaia di visitatori, 153 espositori, buyers provenienti da Repubblica Ceca, Lituania, Romania, Serbia, Polonia, Slovacchia, Ungheria, e Marocco, operatori Ucraini. 1.821 testate specializzate di 35 Paesi coinvolti nel progetto “Olio Capitale” assieme a 51 associazioni HoReCa di 29 Paesi, oltre 500 gli incontri d’affari organizzati in collaborazione con l’ufficio estero della Camera di Commercio di Trieste. Questi sono solo alcuni numeri della prima edizione di Olio Capitale che ha immediatamente riscontrato l’interesse di tutti i soggetti che gravitano in questo settore oltre a migliaia di visitatori che hanno riempito i padiglioni della Fiera di Trieste.

Olio Capitale 2008 si inserisce, non a caso, in un contesto geografico particolarmente interessante e vivace. Trieste risulta la sede ideale quale centro della nuova Europa sempre più aperta ad est e dell’area Alpe Adria che negli ultimi anni ha saputo dar vita ad un mercato di nicchia, come quello l’olio, che punta, per definizione, sulla qualità.

Ad Olio Capitale si troveranno le migliori produzioni nazionali ed estere. L’olio in tutte le sue specialità e peculiarità sarà il protagonista. L’appuntamento fieristico è visto con molto interesse anche dal mondo della ristorazione sempre più acculturato nei confronti di uno degli alimenti di complemento più importanti della dieta mediterranea.

I visitatori potranno assaggiare ed acquistare oli normalmente introvabili negli scaffali dei supermercati. I ristoratori, inoltre, avranno l’occasione per poter migliorare la propria offerta enogastronomica grazie alla presenza congiunta a Olio Capitale dei migliori produttori di diversi Paesi.

Trieste dal 7 al 10 marzo 2008 sarà la capitale dell’olio. In occasione dell’evento saranno organizzati concorsi per le migliori vetrine del centro, assaggi guidati in ristoranti, enoteche e bar, presentati carrelli degli oli nei principali ristoranti cittadini e della regione. Per Olio Capitale, inoltre, i visitatori potranno anche divertirsi, accrescendo le proprie conoscenze, partecipando a dei corsi di apprendimento all’ assaggio di tipo educativo/divulgativo. All’interno dei padiglioni si potrà partecipare a dei corsi di cucina che vedranno l’olio protagonista quale alimento sano per la salute. Non mancheranno tavoli di confronto ed appuntamenti interamente dedicati all’utilizzo dell’ olio nella cosmesi. L’obiettivo principale dell’evento è quello sia di favorire nuovi scambi commerciali riunendo a Trieste diversi Paesi produttori e consumatori di olio extravergine che fornire ad una platea eterogenea la più ampia conoscenza dell’olio extravergine d’oliva e delle sue caratteristiche. Con queste finalità Fiera Trieste Spa e l’ Associazione Nazionale Città dell’Olio si stanno impegnando per far diventare Olio Capitale centro di attrazione per l’intera filiera.

Tutte le informazione relative alla seconda edizione di Olio Capitale si possono trovare sul sito: www.oliocapitale.it

7 Marzo 2008