Sabato 19 alle ore 11.30 presso la sala consiliare la presentazione delle manifestazioni e delle cartoline “costumi tipici del Friuli Venezia Giulia” realizzate per l’occasione. A seguire l’inaugurazione della mostra con l’esposizione su manichini di tutti i costumi dei gruppi folkloristici regionali, che rimarrà aperta per tutta la settimana . Un interessante panorama su abitudini, tradizioni ma anche su diverse tipologie di stoffe in uso fino agli inizi del 1900.

Mercoledì 23 alle 20.30 in sala consiliare il momento di approfondimento con il convegno “Ruda tra storia e tradizione” e la proiezione del video “Tesaur dal Folclôr”. Il coro femminile “Multifariam” della scuola comunale di musica di Ruda aprirà la serata in segno di benvenuto.

Domenica 27 con inizio alle ore 15.00 la decima giornata del costume popolare prenderà vita con l’arrivo di tutti i gruppi folcloristici della regione; 400 persone circa riempiranno di colori e suoni le vie del centro.

La sfilata che partirà da via Torre, proseguirà in piazza Guido Rossa e via Gramsci per concludersi in piazza Libertà. Dopo il saluto del Sindaco e delle autorità convenute la passerella con la presentazione sul palco di coppie, gruppi e persone singole in costume ed esecuzione di danze e musiche tipiche della regione. Si potranno ammirare così le peculiarità dei vari costumi utilizzati fino a inizio secolo; da quello della dote delle fanciulle di Aquileia a quello dei contadini della contea di Gorizia, da quello utilizzato per le nozze ad Aviano al costume del gruppo di Resia. A seguire gran finale con l’esecuzione collettiva delle danze popolari più rappresentative . Il coro Polifonico di Ruda, campione mondiale di canto corale, chiuderà la parte ufficiale della giornata a testimonianza della tradizione canora della comunità di Ruda . I gruppi si sposteranno poi in ricreatorio comunale per la cena collettiva, che sarà coordinata dai volontari delle varie associazioni del territorio.
Il programma di domenica 27 sarà garantito anche in caso di maltempo presso il ricreatorio comunale grazie all’allestimento di apposito tendone.

Info: 0431 973195 [email protected] 348 2294965

27 Settembre 2009