AREA BLU, La Magia dell’Acqua, è il nuovo spazio acquatico del Bioparco, aperto da luglio

In un‘area chiusa al pubblico dal 1997, le cui peculiarità sono dovute alla magnifica struttura scenografica pensata dell’architetto Carl Hagenbeck, e realizzata a seguito del restauro conservativo e funzionale dello spazio ex orsi polari, AREA BLU si estende per 1.900 mq e comprende: uno specchio d’acqua di 200 mq, dotato di sistemi di ricircolo che azzerano gli sprechi, dove i bambini potranno giocare, imparare e bagnarsi; cinque laboratori didattici acquatici (con i pesci d’acqua dolce, gli insetti dello stagno, la vegetazione acquatica, i rospi e le testuggini di palude) per far conoscere ai bambini gli adattamenti all’ambiente acquatico degli organismi viventi e dove i visitatori potranno approfondire, attraverso la lettura di pannelli didattici, le delicate tematiche della guerra dell’acqua e della tutela della Biodiversità; un percorso attraverso la folta vegetazione che permette di interagire direttamente con gli ambienti e gli organismi presenti lungo il sentiero; due laghetti artificiali per osservare da vicino gli stili di vita degli animali che hanno fatto dell’acqua il loro habitat primario e come questi dipendano dall’elemento acqua a tal punto da far diventare fondamentale la sua presenza per le fasi del loro ciclo vitale.

L’ambientazione è realizzata con piante acquatiche tipiche degli ambienti umidi per dare la possibilità di illustrare gli adattamenti dei vegetali per colonizzare l’ambiente. Da luglio 2007 AREA BLU sarà aperta gratuitamente ai componenti delle Case famiglia in condizioni di grave disagio economico assistite dal Comune di Roma e a tutti i bambini del Centro Estivo del Bioparco-Villa Borghese.

1 Luglio 2007