Dal 23 dicembre al 6 gennaio, entrando alla Casina di Raffaello, una novità accoglie i visitatori: prima di avventurarsi nel magnifico percorso della mostra, si possono eccezionalmente ammirare due fantastici oggetti a sorpresa del mondo di Harry Potter. Inoltre, in occasione del Natale, sono in programma un serie di appuntamenti speciali e di attività che vanno dai laboratori didattici, alle letture animate, agli incontri sulle novità editoriali; e ancora, workshop sull’illustrazione, scuola di magia, laboratori di quilling e kirigami e tanto altro. Modi diversi per trascorrere la festa non come ricorrenza ma come momento di incontro per tutti. Un vero e proprio tuffo nelle atmosfere natalizie e nel fantasy.

Aperta in occasione della Festa del Cinema di Roma, il 17 ottobre, la prima mostra su HARRY POTTER il più famoso personaggio di fantasia conosciuto nel mondo, resta aperta fino al 6 gennaio 2008, alla Casina di Raffaello.
La mostra, prodotta da Arthemisia e promossa dal Comune di Roma – Assessorato alle Politiche di Promozione della Famiglia e dell’Infanzia – in collaborazione con Dress in Dreams, Zètema Progetto Cultura, Casina di Raffaello e Festa del Cinema di Roma, conduce il pubblico in un viaggio emozionante attraverso un’eccezionale esposizione scenografica con disegni, proiezioni tridimensionali, realtà virtuali e molto altro.

In questo viaggio fantastico, al fianco di Harry Potter, si incontrano anche gli altri personaggi della letteratura per ragazzi classica e contemporanea, da Il Mago di Oz, Peter Pan, Lo Schiaccianoci, a Rosaspina, The magician’s boy e tanti altri, disegnati dalla illustratrice italiana di Harry Potter, Serena Riglietti. I visitatori potranno concedersi una pausa di sogno ammirando per la prima volta una buona parte del suo lavoro, per lo più sconosciuto al pubblico italiano, in quanto pubblicato da editori americani, cinesi, messicani e inglesi.

L’esposizione si articola in sei sezioni. I visitatori accedono alla mostra passando per un bosco, luogo di transito dalla realtà alla fantasia; qui sono accolti da un cantastorie che li accompagna nel mondo del fantastico, dell’immaginario e del libro illustrato attraversando la sala del disegno, con le illustrazioni in bianco e nero originali di Harry Potter; si accede poi alla sala del colore, in cui si viene “investiti e coperti” da un universo di colori, per poi trasferirsi nella sala delle fiabe e ascoltare bellissime storie. E poi ancora la sala del menabò, con un divertente laboratorio didattico, quella dei libri, con le copertine originali di Harry Potter e la sezione “Harry Potter in the world”. Il percorso si conclude

infine nella sala cinematografica dove i personaggi fantastici prendono vita.
I fan del maghetto trovano inoltre in mostra una vera “chicca”. In una sezione apposita, che documenta la diffusione globale di Harry Potter, sono esposte per la prima volta tutte le edizioni mondiali del libro da vedere, toccare, sfogliare: dall’edizione francese a quella cingalese, fino a quella africana, giapponese, svedese.

Una mostra che si trasforma in un’esperienza magica, divertente, emozionante ma allo stesso tempo didattica. L’importanza della lettura, la complessità della costruzione di un libro illustrato e l’apporto fondamentale della fantasia nella crescita di ogni persona, sono le principali motivazioni di questa iniziativa, che nasce anche per avvicinare bambini e giovani al mondo delle mostre, generalmente riservato ad un pubblico adulto.

PERCORSO DELLA MOSTRA

Il percorso si apre con una grande sagoma di Harry Potter con il suo lungo mantello verde che introduce lo spettatore in una nuova dimensione fiabesca. Le indicazioni segnaletiche per accedere alla mostra sono date da personaggi fantastici.
In mostra si susseguono sei sezioni con scenografie ricche e suggestive. Al gioco, allo stupore e al divertimento si affianca il percorso didattico: come nasce, si sviluppa e si realizza un libro illustrato e quale è l’importanza della creatività e della fantasia per tutti.

1. L’IDEA, LA FANTASIA: la storia, la favola, la fiaba, nascono dall’idea e dalla fantasia. La mente raccoglie spunti dalla realtà, elabora gli elementi che ha a disposizione e li trasforma in qualcosa che non c’era.
Nella prima sala della mostra viene ricreato il luogo metaforico del “passaggio” dal mondo reale a quello fantastico: il bosco. I visitatori si ritrovano per magia nel bosco di Peter Pan disegnato da Serena Riglietti, ricreato scenograficamente con grandi alberi sia alle pareti che al centro della sala, da cui sbucano oggetti. L’ambiente è in penombra per diventare sempre più buio (sta scendendo la notte!), si sentono i suoni del bosco, il soffitto è costituito dalle chiome degli alberi e dal cielo pendono lune e stelle magiche. A tutti viene consegnata una torcia perché possano orientarsi e ritrovare gli elementi del bosco.

2. IL DISEGNO IN BIANCO E NERO: il disegnatore dopo aver letto la favola immagina i personaggi e le situazioni e le trasforma in una prima bozza.
Foto, immagini e un video di Serena Riglietti al lavoro spiegano chi è l’illustratrice. A terra c’è un grande album da disegno, alle pareti sono appesi i disegni in bianco e nero di Harry Potter.

3. IL COLORE: fatto il disegno, servono i colori giusti.
I visitatori transitano in una sala vuota, alla parete è appeso uno specchio enorme. Tutta la stanza cambia continuamente colore e i presenti vengono a loro volta “colorati”. Si guardano allo specchio e comprendono le motivazioni nella scelta di un colore piuttosto che di un altro.

4. IL DISEGNO A COLORI: i colori sono stati scelti e il disegno è pronto.
Alle pareti sono esposti i disegni a colori di Serena Riglietti divisi per favole (Peter Pan, Il Mago di Oz, Alice nel Paese delle Meraviglie, Harry Potter). Al centro della stanza, una grande tavolozza con i colori e grandi pennelli, formato gigante, fa invece da seduta su cui appoggiarsi per guardare i disegni. Sul fondo della stanza gli incredibili “Sgraffignali”, i micro-personaggi che vivono sotto i nostri pavimenti e rubano gli oggetti di uso comune che perdiamo.

5. IL MENABÒ: le parole ed i disegni vengono accostati e nasce la prima bozza del libro.
Al centro della sala vengono esposte, dentro grandi vetrine dalle forme insolite, i menabò dei libri. I personaggi di Serena stanno all’interno delle vetrine ad “accompagnare” ed illustrare i menabò. Alle pareti ancora disegni a colori delle altre favole illustrate da Serena Riglietti e una grande lavagna magnetica che insegna ad accostare parole ed immagini proprio come su una pagina del menabò.

6. IL LIBRO: il libro viene stampato.
Cornici fantastiche con le tavole originali delle copertine creano un’atmosfera magica, grandi librerie a parete ospitano i libri di Harry Potter in tutte le edizioni esistenti al mondo.
Una chicca espositiva: la prima edizione italiana del libro di Harry Potter, in tiratura limitatissima, in cui Harry non era stato ancora disegnato con gli occhiali. Questa serie è stata poi ritirata dal mercato e sostituita con quella definitiva.

HARRY POTTER IN THE WORLD
In questa sezione speciale sono esposti tutti i libri di Harry Potter stampati nel mondo, in cui è possibile confrontare l’assorbimento del personaggio nella cultura e nell’immaginario di ciascun paese. Una grande carta geografica con la diffusione di HP nel mondo segna il confine infinito di questo fenomeno.

LA LETTURA
I libri diventano lo strumento di tutti per accedere al magico, alla fantasia, al divertimento.
In una sala cinematografica Harry Potter invita ad entrare ed accomodarsi. Dotato di occhiali rotondi per la visione tridimensionale,il pubblico ascolta una voce che racconta i vari personaggi e le loro storie, mentre questi prendono vita…

Serena Riglietti autrice dei disegni, è nata a Pavia nel 1969, vive e lavora a Pesaro. Ha frequentato la sezione “Disegno animato” dell’Istituto D’Arte di Urbino (la “Scuola del Libro”) e l’Accademia di Belle Arti, sempre a Urbino. Dal 1994 lavora come illustratrice di libri per ragazzi per le maggiori case editrici italiane ed estere.

La mostra nasce e si propone come progetto itinerante e potrà essere a richiesta ospitata in altre città d’Italia. Per informazioni: [email protected]

8 dicembre 2007 – 6 gennaio 2008
NATALE CON HARRY POTTER
Programma delle attività acura della Casina di Raffaello e Arthemisia

23 dicembre – 6 gennaio
In occasione del Natale, sono esposti eccezionalmente due fantastici oggetti a sorpresa del mondo di Harry Potter. Ingresso riservato ai visitatori della mostra.

8 dicembre – 6 gennaio
Sala Giani
Letture animate dei classici di Natale (0-6 anni) e sul tema fantasy (7-13 anni)
Tutti i weekend: ore 11.15; 12.15; 16.15; 17.15
Dal 26 dicembre tutti i giorni: 11.15; 12.15; 15.15; 16.15; 17.15
Attività a pagamento, 3 euro a lettura per bambino, prenotazione obbligatoria sul posto fino ad esaurimento disponibilità (max 20 partecipanti).
Sala Laboratorio
Laboratori di Quilling e Kirigami-Decorazioni
Uno spazio dedicato e alla lettura delle immagini e alla didattica dell’arte, dove dare libero ascolto alla creatività e all’immaginazione, attraverso la sperimentazione attiva delle tecniche e dei materiali.
Ore 10.30; 12.00; 15.30; 16.00; 17.30
Attività gratuita con prenotazione sul posto, a partire dai 3 anni(max 10 partecipanti)

Sabato 8 dicembre
Presentazione del libro di Andrea Valente “Quando Babbo diventò Natale” in collaborazione con Gallucci Editore
Sarà presente l’autore
Ore 16.15
Attività gratuita con prenotazione sul posto fino ad esaurimento disponibilità.

26 dicembre e 2 gennaio
Sala Giani
A scuola di magia con Harry Potter…
Ore 17.45
Attività a pagamento, 3 euro a bambino, prenotazione obbligatoria sul posto fino ad esaurimento disponibilità (max 20 partecipanti)
La scuola di magia è realizzata in collaborazione con Max Animazione.

28 dicembre e 4 gennaio
Letture tratte dai libri del simpatico Maghetto
Ore 17.15
Attività a pagamento, 3 euro a bambino, prenotazione obbligatoria sul posto fino ad esaurimento disponibilità (max 20 partecipanti)

6 gennaio
Benvenuti nel fantastico mondo dell’illustrazione: laboratorio creativo con Serena Riglietti
Ore 16.00
Attività gratuita con prenotazione obbligatoria sul posto fino da esaurimento disponibilità (max 20 partecipanti)
PROROGATA FINO AL 6 GENNAIO 2008

INOLTRE…

Dall’8 dicembre al 4 gennaio sarà possibile prenotare presso lo spazio bookshop della Casina di Raffaello le copie dell’ultimo capitolo della saga di Harry Potter in uscita in Italia il 5 gennaio. Dal 5 gennaio in poi sarà possibile ritirare i volumi prenotati.

Nel bookshop anche uno spazio vendita interamente dedicato al mondo di Potter, fantastiche idee regalo per grandi e piccini.

Orari di apertura
Le visite alla mostra partono ogni 30 minuti dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (la visita dura 50 minuti); lunedì chiuso
25 DICEMBRE CHIUSO
24 E 31 DICEMBRE 9.30 > 12.00 – 15.00 >16.00
1 GENNAIO 15.00 > 18.00

Info [email protected]
www.mostraharrypotter.it
www.casinadiraffaello.it
Prenotazioni T 06 82059127

8 Dicembre 2007