L’edizione 2010 del Festival Città di Cernobbio, organizzato dal Comune con il patrocinio di tre Ministeri (Beni e Attività Culturali, Gioventù e Turismo) e con i contributi di Regione Lombardia, Provincia di Como e importanti sponsor privati, si terrà in Riva, una delle più belle piazze affacciate sul Lago di Como, dal 18 al 30 luglio.

Il cartellone prevede otto grandi spettacoli gratuiti, con tre importanti orchestre italiane, alcuni solisti di fama internazionale e un appuntamento musicale dedicato ai bambini.

Il Festival sarà aperto domenica 18 luglio dallo spettacolo multisensoriale DanteXperience, che vede protagonisti Ugo Pagliai e Paola Gassman con Vittorio Bresciani e Francesco Nicolosi al pianoforte.
Il più noto e universale testo poetico di tutti i tempi ritorna al pubblico moderno in un nuovo allestimento di spettacolare grandiosità: una Divina Commedia in musica, poesia e immagini. Una sintesi del viaggio ultraterreno di Dante che guida lo spettatore attraverso le visioni allucinate dell’Inferno e il faticoso cammino del Purgatorio, fino alla contemplazione divina del Paradiso: sessanta minuti di fusione tra le più belle musiche romantiche di Franz Liszt e le celebri immagini di Gustave Doré, accompagnate dalle recitazioni dei più toccanti versi del sommo Poeta.
Sempre domenica 18 luglio, ma nel pomeriggio, sarà rappresentata la Fiaba sonora per voci e pianoforte Hansel e Gretel, liberamente tratta dall’omonima opera di E. Humperdinck e prodotta da As.Li.Co. – all’interno del progetto Opera domani – Opera Kids.

Mercoledì 21 luglio luci puntate sul virtuoso Nikolai Madoyev, violinista russo, vincitore di numerosi premi internazionali, che eseguirà un programma di Shubert e saprà entusiasmare il pubblico con la sua travolgente personalità.
Nel lungo fine settimana (24-26 luglio) il palcoscenico sarà invece riservato alla musica d’insieme con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Regio di Parma, il Quintetto Soledad e la Filarmonica di Verona con il soprano Lorena Campari, “cantante d’opera purosangue di tipo classico” di grande rilevanza e seduzione.
Grande attesa anche per il Quintetto Soledad, domenica 25 luglio, che trasporterà il pubblico cernobbiese nel misterioso e tragico mondo del tango con passione e rara intensità.
L’altro solista invitato al Festival, il pianista russo Boris Petrushansky, si esibirà mercoledì 28 luglio, penultimo concerto, prima della grande chiusura: una “serata all’opera” eseguita dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta dal maestro Stefano Romani.

Le novità di questa edizione, organizzata direttamente dal Comune di Cernobbio, saranno il teatro-tenda trasparente e la finalità benefica a favore della ricerca scientifica. Sarà infatti charity partner dell’evento la Fondazione per la ricerca sulla Fibrosi cistica onlus (FFC), alla quale l’Amministrazione comunale ha promesso il proprio sostegno.
“La città di Cernobbio – dichiara il sindaco Simona Saladini – grazie al suo straordinario patrimonio culturale e paesaggistico, è oggi un centro di fama mondiale per turismo e business perché ha saputo conciliare la sua secolare vocazione all’ospitalità con la qualità dell’offerta attrattiva e la modernità dei servizi. La Fondazione FCC è l’unica onlus in Italia che promuove e finanzia progetti avanzati di ricerca per migliorare la durata e la qualità di vita dei pazienti con fibrosi cistica.
Abbiamo deciso quindi di iniziare questo cammino insieme perché, attraverso i valori culturali e sociali di cui siamo portatori, possiamo perseguire una grande finalità: combattere la malattia e promuovere la cultura del bene comune”.

Dotata di un prestigioso comitato scientifico e di un sistema di selezione dei progetti molto rigoroso che si avvale della collaborazione di 200 esperti internazionali, la FFC è una delle poche Onlus riconosciute dall’Istituto Italiano di Donazione, in quanto è un’organizzazione che opera secondo i criteri di efficienza, trasparenza, credibilità e onestà, una tutela importante anche per i donatori.
“Eventi culturali come questo sono di grandissima importanza per la nostra Fondazione, perché consentono di fare informazione sulla malattia genetica grave più diffusa, ma ancora poco conosciuta – sottolinea il vicepresidente e cofondatore della FFC, Matteo Marzotto. Siamo grati alla città di Cernobbio e alle sue Istituzioni di averci scelto come charity partner contribuendo così a sensibilizzare le famiglie e a sostenere la ricerca promossa dalla FFC. Vorrei ricordare che un italiano su 25 è portatore sano di fibrosi cistica, ciò significa che due milioni e mezzo di persone nel nostro Paese, a loro insaputa, possono trasmettere il gene mutato ai propri figli. La strategia di ricerca scientifica messa a punto dalla Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica ha dato, in questi anni, grandi risultati ma richiede sempre nuove energie e risorse. Il Festival di Cernobbio ha risposto in maniera sorprendente al nostro appello. Grazie ancora a tutti”.

Un’altra finalità del Festival è quella di creare un’occasione assolutamente gratuita per avvicinare il grande pubblico alla musica classica e farne apprezzare, in un contesto paesaggistico di assoluta bellezza, l’intensità espressiva: un’ulteriore opportunità per incrementare l’offerta attrattiva, non solo di Cernobbio, ma dell’intero comparto turistico lariano.

Il Festival offrirà quindi uno spettacolo di classe con programmi di grande impatto emotivo e di facile fruizione.
Occasioni, non solo per esibirsi, ma anche per partecipare a qualificati momenti formativi, saranno riservate ai giovani musicisti italiani, grazie alle nuove sinergie nate con le istituzioni e gli enti impegnati sul territorio nella promozione della cultura musicale, primi fra tutti il Teatro Sociale, il Conservatorio di Como e l’Accademia musicale “Giuditta Pasta”.

Festival Città di Cernobbio
18-30 luglio 2010, Riva di Cernobbio
Inizio spettacoli ore 21.30 (anche in caso di maltempo)
Ingresso gratuito
Info su www.festivaldicernobbio.eu
Città di Cernobbio – Ufficio cultura, 031-343234
[email protected]

Edizione 2010
Festival Città di Cernobbio

RIVA DI CERNOBBIO
18 – 30 luglio 2010

Domenica 18 luglio 2010
DANTEXPERIENCE
Una Divina Commedia in musica, poesia e immagini
Il più noto e universale testo poetico di tutti i tempi ritorna al pubblico moderno in un nuovo allestimento di spettacolare grandiosità: una Divina Commedia in musica, poesia e immagini. Una sintesi del viaggio ultraterreno di Dante che guida lo spettatore attraverso le visioni allucinate dell’Inferno e il faticoso cammino del Purgatorio, fino alla contemplazione divina del Paradiso: sessanta minuti di fusione tra le più belle musiche romantiche di Franz Liszt e le celebri immagini di Gustave Doré accompagnate dalle recitazioni dei più toccanti versi del sommo Poeta.

Sinfonia Dante di Franz Liszt per coro femminile
(versione per due pianoforti)
VITTORIO BRESCIANI e FRANCESCO NICOLOSI, Franz Liszt Piano Duo
UGO PAGLIAI e PAOLA GASSMAN, voci recitanti
Coro femminile HILDEGARD VON BINGEN
TIZIANA FUMAGALLI, voce solista e direttrice del coro

nel pomeriggio
SPETTACOLO SPECIALE PER I BAMBINI
HANSEL E GRETEL
Fiaba musicale liberamente tratta da Hansel e Gretel di Engelbert Humperdinck
Davide Marranchelli e Beatrice Palombo, voci recitanti
Federica Falasconi, pianoforte
Progetto Opera Kids, As.Li.Co., Como

Mercoledì 21 luglio 2010
NIKOLAI MADOYEV, violino
NINA SARAPIAN, pianoforte

F. Schubert – Sonata (Duo) in la magg. D 574
F.Schubert – Rondo (Rondo brillant) in si min. D 895
F.Schubert – Fantasia in do magg. D 934

Sabato 24 luglio 2010
ORCHESTRA SINFONICA DEL TEATRO REGIO DI PARMA
SERGIO PELLEGRINI, direttore

W.A. Mozart – Concerto in la maggiore per clarinetto e orchestra K. 622
Solista: ALESSANDRO TRAVAGLINI
W.A. Mozart – Sinfonia n. 40 in sol minore K.550

Domenica 25 luglio 2010
QUINTETTO SOLEDAD

MANU COMTÉ, bandoneon e fisarmonica
JEAN-FRÉDÉRIC MOLARD, violino
ALEXANDER GURNIG, pianoforte
PATRICK DE SCHUYTER, chitarra acustica e elettrica
GÉRY CAMBIER, contrabbasso

M. Comté – Moonmist
A. Piazzolla – Escualo
E. Gismonti – Memoria & Fado
A. Gurning – Tio!
A. Piazzolla – Oblivion
A. Piazzolla – Adios Nonino
A. Piazzolla – Michelangelo 70
A. Piazzolla – Milonga loca
H. Pascoal – Chorinho pra Ele
M. Comté – Geai
S. Surel – Escales
A. Piazzolla – Concierto para Quinteto
A. Piazzolla – Libertango

Lunedì 26 luglio 2010
FILARMONICA DI VERONA
FRANCESCO OMMASSINI, direttore e violino

G. Torelli – Concerto per tromba e orchestra
Solista: Roberto RIGO
A. Vivaldi – Concerto in sol min. “L’Estate” Op.VIII n°2 RV 315
Solista: Francesco OMMASSINI
A. Marcello – Concerto per Oboe e archi in do min.
Solista: Francesco POMINI
W.A. Mozart – Exultate, Jubilate per Soprano e orchestra
Solista: Lorena CAMPARI

Mercoledì 28 luglio 2010
BORIS PETRUSHANSKY, pianoforte

M. Glinka – Variazioni su un tema di Bellini dall’opera “I Capuleti e i Montecchi”
F. Chopin – Fantasia Improvviso op.66
F. Chopin – Notturno in re bemolle maggiore op.27 n.2
F. Chopin – Quattro mazurke op.24:
n.1 in sol minore
n.2 in do maggiore
n.3 in la bemolle maggiore
n.4 in si bemolle minore
F. Chopin – Polacca in la bemolle maggiore op.53
I. Stravinsky – Tre movimenti dal balletto ”Petrushka”
(trascrizione per il pianoforte dell’autore)
1. Danza russa
2. Da Petrushka
3. Settimana grassa

Venerdì 30 luglio 2010
ORCHESTRA REGIONALE FILARMONIA VENETA
STEFANO ROMANI, direttore
UNA SERATA ALL’OPERA
V. Bellini – Norma, Sinfonia
G. Rossini – Il Barbiere di Siviglia, Sinfonia
G. Rossini – L’Italiana in Algeri, Ouverture
G. Puccini – Manon Lescaut, Intermezzo
G. Bizet – Carmen, Suite n.1
G. Bizet – Carmen, Suite n.2
G. Verdi – La Traviata, Preludio
G. Verdi – Nabucco, Sinfonia

18 Luglio 2010