Cagli (Pesaro e Urbino) – C’è un sogno che si avvera, un luogo delle meraviglie dove prende forma una città immaginaria, astratta e inafferrabile, e colloca l’architettura reale nella dimensione surreale dell’immaginazione tra spazi di sogni e luoghi dei desideri. Una sorta di città che cambia forma e riflette lo spazio interiore di ciò che più vorremmo. E nel farlo il tempo e lo spazio come nei sogni si dilatano e si avverte il senso di piacevole smarrimento, un viaggio tra un azione e non azione, tra realtà e illusione, tra conscio e inconscio tra immaginazione e… come Alice nel Paese delle Meraviglie si inizia un viaggio fuori dal tempo e dallo spazio, un percorso divertente dove la fantasia ispira tutte le iniziative che animano i “Venerdì di Cagli tra Sogni e Desideri”. Un’iniziativa per offrire la possibilità anche ai turisti di trascorrere la bella stagione abbinando le bellezze di questi paesaggi con il divertimento degli spettacoli, delle iniziative culturali, degli artisti per strada e giocolieri, dei giochi per bambini, delle esposizioni artigianali e tante bancarelle.

Sei venerdì di performance, installazioni, istantanee urbane, laboratori di scrittura, concerti, animazioni all’interno del centro storico della splendida città dell’entroterra delle Marche. Tra tutte le forme del desiderio, quelle più aspirate, faranno parte dello spazio dei sogni, ognuna delle quali rappresenterà il tema centrale di ogni venerdì e sarà il leit motiv che guiderà l’allestimento degli spazi e l’animazione delle serate tra musiche, installazioni e spazi dedicati a soste gastronomiche con menù sfiziosi e colorati. Si parte dalla Felicità, il bene supremo secondo Epicuro, il fine ultimo verso cui tende ogni uomo. Il secondo venerdì è dedicato alla Bellezza, come ricerca del gradevole, come componente dell’eros che rientra nei piaceri naturali. L’Arte è il tema centrale di venerdì 20 luglio; arte come espressione dell’amore verso sé stessi e gli altri. E infine, la Natura, i sentimenti, le emozioni, la poesia ispirati dalla totalità dell’universo, degli uomini e di tutte le forme viventi.

L’architettura quotidiana come in sogno appare perfetta e ideale, equilibri impossibili di castelli in aria in un gioco che ha anche lo scopo di farci riflettere sui luoghi della nostra città, divertire, immaginare per sperimentare un modo intelligente e partecipativo del rapportarsi con la città anche in una dimensione da sogno. E se i sogni come direbbe Freud, sono i benedetti realizzatori dei desideri, ecco che il sogno diventa tensione progettuale verso qualcosa che ci conduce a trasformarlo in realtà.

Ogni venerdì i ristoratori di Cagli prepareranno un menù combinando e arricchendo gli ingredienti a seconda del tema della serata e quindi del sogno e del desiderio che anima il venerdì. La Felicità impone un menù floreale dove il fiore diventa il colorato ingrediente della cucina “fiorita”. Food design per il venerdì della Bellezza… che bello o brutto che sia, l’importante è che sia buono; Cuncinarte quando sarà la volta dell’Arte e naturalmente naturale quando è la Natura regina indiscussa della serata.

Tra le animazioni, una nuova natura ecologica verrà proposta anche ai bambini; alcuni laboratori didattici della ludoteca locale li avvicineranno al design ecologico e poi alle fiabe, alle maschere, alla pittura e alla scrittura.

Il Parco Letterario® “Paolo Volponi” nato per diffondere e promuovere, attraverso la figura di Volponi, la cultura, la storia ed il paesaggio del territorio d’origine dello scrittore, allestirà spazi di video arte con soggetti e immagini cult legate al carattere di ogni venerdì.

I centri commerciali, i negozi di abbigliamento, ottiche, erboristerie e tutti i negozi di commercio del centro storico di Cagli animeranno i Luoghi dei desideri: creeranno fuori dal proprio esercizio un luogo magico che risponda ad ogni desiderio. Ogni categoria vestirà il proprio sogno: apparenza, prosperità, gola, armonia, ozio. E poi, concerti di musica itinerante proposti dall’Associazione culturale “Il Vento Territorio Musicale”, promotrice nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino di musica indipendente e della creazione di una maggiore consapevolezza nel divertimento associato all’arte, alla cultura, alla solidarietà artistica.

Nella serata di venerdì 3 agosto inoltre, si esibirà in concerto in Piazza Matteotti, Chiara Grilli, la giovane cantante cagliese, famosa in Repubblica Ceca e in Slovacchia dove ha inciso in collaborazione con un celebre cantante ceco, Michal David, un disco pop dance tutto italiano che si è guadagnato i primi posti in classifica e ha vinto due dischi di platino.

Chiara salirà sul palco insieme alla sua band formata da artisti di grande professionalità: Bruno Mariani chitarrista di Lucio Dalla, Franco Caforio batterista Litfiba, Claudio Morosi tastierista, noto per aver partecipato a “Pavarotti & Friends”, Marco di Meo e Roberto Gazzani noti chitarristi marchigiani. Il concerto a Cagli sarà un’anteprima del suo nuovo disco “Cosa farò?” in uscita a settembre in Repubblica Ceca e in Slovacchia. Nel suo repertorio anche “Quando tu lasci un uomo”, canzone scritta per lei da Bruno Lauzi, uno dei più grandi cantautori italiani scomparso lo scorso ottobre, con il quale nel 2002-2003 ha inciso alcuni cd insieme ad Enzo Iacchetti e ad altri interpreti dell’entroterra marchigiano devolvendo l’intero ricavato della vendita dei dischi in beneficenza al Centro Ricerche sulla Malattia del Parkinson.

Venerdì 31 agosto animeranno la serata il concerto di bande Bandainsieme.

Per le serate dei venerdì di Cagli resteranno aperti al pubblico il Teatro Comunale e alcuni monumenti della città.

31 Luglio 2007