E’ per il 25 e 26 novembre l’appuntamento dedicato al gusto firmato Papillon. Per l’ottava volta Paolo Massobrio porterà sotto la Mole il meglio dell’enogastronomia nazionale raccontata sul suo Golosario, guida alle cose buone d’Italia. Quindi salumi, formaggi rari, dolci, cioccolato, pasta, confetture, birre, sfiziosità di ogni dove che animeranno la due giorni torinese di Golosaria, vera e propria fucina di creatività.

Molte le novità, a cominciare dalla location: il Palazzo Isozaki di corso Sebastopoli, 111/a. Qui, a partire da domenica 25 novembre alle 11.00, si assaggeranno le numerose specialità e si potrà conoscere la Cioccolateria del futuro che vedrà dietro al banco Luca Montersino (Golosi di Salute – Alba) a proporre innovative combinazioni di frutta e cioccolato. Ma al cioccolato sarà anche un’intera Cinquecento riprodotta da un artista di Novi Ligure (Al) in scala 1:1 e messa all’asta via internet. Sosterà a Golosaria accanto a una vera Fiat 16 che inaugurerà un percorso, di mese in mese, tra sedici ghiotti itinerari dal titolo “Se dici gusto, dici Sedici”.

Nella rassegna più golosa dell’anno un posto d’onore l’avrà dunque il cioccolato che sarà protagonista anche con la presentazione delle novità dell’edizione 2008 di CioccolaTò, l’annuale appuntamento organizzato dal Comune di Torino. Ma a Golosaria sarà possibile degustare, nell’enoteca di Papillon, i 100 migliori vini d’Italia selezionati da Paolo Massobrio e Marco Gatti, oppure conoscere da vicino quattro realtà che si dedicato a iniziative sociali con produzioni di assoluta qualità: Piazza dei Mestieri di Torino con cioccolati e birra; Comunità di San Patrignano con vino e salumi; Cooperativa Sociale Giotto di Padova coi panettoni realizzati nel Carcere della città e il Monastero delle Trappiste di Vitorchiano con le straordinarie marmellate. Ma non è finita: con Calice Sicuro si potrà misurare il proprio rapporto con l’alcol grazie all’Istituto Cuniolo; si parlerà invece dell’arte e del gusto del territorio attraverso la pubblicazione del ricettario “Pralormo a Tavola” ideato dalla Contessa Consolata Beraudi di Pralormo e si ascolteranno le dirette di Cocina Clandestina, programma di successo di Radio Centro 95 – Torino.

Tra gli appuntamenti della giornata inaugurale ecco sviluppato il tema dedicato agli intramontabili della bottega di qualità: Baudracco, Paissa e altri nomi storici del centro cittadino con un assaggio delle loro specialità (ore 12.30). Quindi l’incontro dedicato ad Adesso, il libro per la famiglia per vivere 366 giorni con gusto. Con l’autore, sul palco di Golosaria, Barbara Ronchi della Rocca e Paolo Pejrone (ore 15.00).

Ci sarà anche un affondo sull’attualità del menu all’italiana a partire dalle esperienze dei pranzi reali dei Savoia per giungere a un vero e proprio processo con la partecipazione dal giudice Giancarlo Caselli a cui prenderanno parte il celebre critico gastronomico Edoardo Raspelli insieme a Giorgio Calabrese, Giovanna Ruo Berchera, Davide Scabin e Guido Barosio (ore 16,30).

La prima giornata terminerà con un omaggio a Bruno Lauzi, il grande cantautore e amico di Papillon scomparso lo scorso anno, ricordato con un concerto dei suoi ragazzi e con la ristampa del libro Della quieta follia… dei piemontesi che scrisse proprio per Papillon.

La giornata del 26 novembre inizierà con il convegno di Papillon e Unicredit Group sul turismo enogastronomico come valore di legame del Nord-Ovest che vedrà la partecipazione dei rappresentati istituzionali di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, della conduttrice di Linea Verde Veronica Maya e del sociologo Aldo Bonomi (ore 11.00). Quindi la presentazione della XVI edizione della GuidaCriticaGolosa al Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Costa Azzurra, libro must per gli appassionati del buon mangiare e del buon bere di queste regioni (ore 15.00) e il riconoscimento degli Artigiani Radiosi 2008 del Piemonte. Ma prima otto chef di livello disputeranno una sfida sul bollito del giorno dopo a cura di Asprocarne Piemonte.

La manifestazione, organizzata con il Patrocinio e il Contributo di Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, seguirà i seguenti orari: domenica dalle 11.00 alle 22.00; lunedì dalle 9.30 alle 17.30. Per partecipare occorre avere l’invito, scaricabile online dal sito www.clubpapillon.it

25 Novembre 2007