Si tiene ad Arona (NO) da venerdì 15 a domenica 17 giugno 2007 la nuova Biennale del Libro di Viaggio, promossa e sostenuta dall’assessorato al Turismo della Regione Piemonte.

Spiega l’assessore Giuliana Manica: “La scelta di Arona per dar vita all’unica manifestazione in Italia interamente dedicata al mondo dei ‘viaggi di carta’ nasce dalla volontà di valorizzare le risorse della prestigiosa sponda piemontese del Lago Maggiore. Da secoli sull’itinerario dei ‘grand tourist’ che scendevano dall’Europa verso il Mediterraneo e oggi cerniera strategica fra Piemonte, Lombardia e Svizzera, Arona offre tutta la ricchezza del proprio appeal paesaggistico e ambientale. La Biennale ne arricchisce l’offerta turistica con un evento innovativo, unico nel panorama nazionale e di grande respiro culturale”.

‘Arona. Biennale del Libro di Viaggio’ è coordinata e organizzata dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura presieduta da Rolando Picchioni, che da vent’anni organizza la Fiera Internazionale del Libro di Torino: la più importante manifestazione d’Italia e fra le principali in Europa nel campo dell’editoria e della promozione del libro e della lettura. Il progetto raccoglie e sviluppa in modo organico il successo della prima edizione del Salone del Libro di Viaggio, che si è tenuto a Catania nel febbraio 2006. La Biennale del Libro di Viaggio si tiene ad anni alterni in Sicilia, con un’attenzione ai mercati del bacino del Mediterraneo, e in Piemonte, con uno sguardo attento al pubblico del centro e nord Europa.

‘Arona. Biennale del Libro di Viaggio’ si sviluppa sull’area espositiva del Lungolago che dal 25 maggio al 6 giugno 2007 ospita la 45a edizione della Fiera del Lago Maggiore, il cui Ente promotore è anche partner organizzativo della Biennale. ‘Arona. Biennale del Libro di Viaggio’ si snoda attraverso padiglioni, sale per incontri, aree espositive e ristorante. I tre giorni sono animati da un ricco programma culturale con ospiti di grande richiamo. Presentazioni, incontri con i grandi viaggiatori, eventi, spettacoli serali, con una formula inedita quale l’incontro fra uno scrittore e un cantante, viaggiatori di parole e di note a confronto. Mostre, laboratori, reading per terra e sull’acqua, percorsi eno-gastronomici coordinati da Slow Food.

Una grande libreria raccoglie i classici, le novità, le curiosità, le sorprese, i libri dei grandi esploratori del passato e le guide di viaggio più innovative, gli itinerari e le mappe dalle strade al satellite, i carnet de voyage con i loro schizzi e appunti d’autore. Parole e suoni, sapori e profumi del mondo, sport e relax, colori e sensazioni. Un viaggio che parte da un territorio come quello dei Laghi, da sempre luogo dell’anima che ha ispirato capolavori e creatività a scrittori, artisti, poeti e filosofi, e arriva ad abbracciare il mondo intero.

15 Giugno 2007