Fino al 13 Gennaio 2013 a Moncalieri (Via Pastrengo 88) è possibile visitare la mostra Fonderie Limone. Novant’anni tra industria e arte all’interno dei suggestivi spazi del complesso industriale. La mostra può essere dunque un’ottima occasione per andare alla scoperta delle trasformazioni dell’area torinese.

Partendo da Torino e dirigendosi verso Moncalieri la prima tappa è il Museo dell’Automobile (www.museoauto.it), recentemente rinnovato. Primo museo dedicato al mezzo di trasporto, racconta la sua storia ed evoluzione attraverso percorsi dedicati all’industria, al design e alla società, oltre a racchiudere una straordinaria collezione di 200 auto d’epoca.

Raggiungendo Moncalieri verso l’ora di pranzo è un piacere ritrovare i piatti classici della cucina piemontese come gli agnolotti al sugo d’arrosto dell’Antica Trattoria della Rosa Rossa (www.ristoranterosarossa.net T.011-645873) oppure, in frazione Revigliasco, la bagna caoda e la finanziera alla Taverna di Fra’ Fiusch (www.frafiusch.it T.011.86.08.224).

La città offre, tra le possibilità, una visita agli appartamenti della Principessa Maria Letizia al Castello Reale di Moncalieri (Patrimonio dell’Unesco insieme alle altre residenze sabaude www.piemonte.beniculturali.it).
Spostandosi poi alle Fonderie Limone i visitatori possono scoprire la storia di un complesso industriale oggi riconvertito a luogo di cultura: le storiche Fonderie Limone vivono oggi una seconda giovinezza dopo la trasformazione in fonderie teatrali (avvenuta nel 2005 grazie al Teatro Stabile di Torino).

Fra stampi originali e foto d’epoca sono esposte anche le testimonianze delle numerose opere pubbliche create per la città di Torino: come il toret, la classica fontana pubblica, realizzata alle Fonderie negli anni ’50-’60 insieme ai lampioni del Ponte Isabella. Tra le fusioni si trova inoltre un set di bocce “Boule d’Or” che Giuseppe Limone iniziò a produrre nel 1946 da grande appassionato del gioco e considerate le migliori al mondo. Accanto agli stampi 21 fusioni in bronzo dell’artista Ezio Gribaudo realizzate tra il 1973 e il 1975 e tre dipinti ad olio raffiguranti le diverse fasi di lavorazione del bronz

o. Organizzata dall’associazione culturale Golfart -www.golf-art.org- e curata da Gianfranco Schialvino la mostra è a ingresso gratuito e segue il calendario degli spettacoli del Teatro Stabile di Torino.
Dopo aver ammirato la mostra si può quindi concludere la serata con una pièce teatrale (dal 20 Novembre al 2 Dicembre Lo stupro di Lucrezia di Shakespeare nell’adattamento di Valter Malosti www.teatrostabiletorino.it), un concerto della rassegna Moncalieri Jazz (dal 3 al 17 Novembre, 15ª edizione www.moncalierijazz.com) o uno spettacolo di danza (Festival TorinoDanza fino al 24 Novembre www.torinodanzafestival.it).

Fonderie Limone 90 anni tra industria e arte.
Fonderie Limone – Via Pastrengo 88 Moncalieri (To)
Catalogo Silvana Editoriale.Con il sostegno di Regione Piemonte, Fondazione CRT e il patrocinio di Consiglio Regionale del Piemonte, Provincia di Torino, Città di Moncalieri e Fondazione Teatro Stabile Torino.
Ingresso Libero. L’area esterna è sempre visitabile, l’accesso al foyer è consentito in occasione degli spettacoli del Teatro Stabile, fino al 13 Gennaio 2013
Calendario Aperture
Bus: Linea 40 (escluso la domenica), fermata via Martiri della Libertà – Linea 45 fermata Piazza Caduti per la Libertà

25 Ottobre 2012