Il Concerto di Ferragosto torna nella valli cuneesi dov’è nato nel 1981. L’edizione 2007 si terrà infatti nel comune di Entracque (Valle Gesso) ai piedi dell’Argentera, all’interno del Parco delle Alpi Marittime. Più precisamente al rifugio Genova (quota 2.010 m. ), tra il lago alpino naturale del Brocan e l’invaso artificiale del Chiotàs, uno dei più grandi d’Europa, con la consueta diretta televisiva su Rai 3 e Rai International.

Il tradizionale appuntamento musicale in alta quota con l’Orchestra Bartolomeo Bruni di Cuneo, negli ultimi tre anni era stato infatti “prestato” alle valli olimpiche del torinese per promuovere le Olimpiadi invernali del 2006: rispettivamente ad Exilles (2004), Sestriere (2005) e Fenestrelle 2006.

L’evento musicale è organizzato dalla Provincia di Cuneo e dalla Regione Piemonte con il sostegno dell’Enel e del comune di Entracque. “Con il presidente della Provincia, Costa – dice Bruna Sibille, assessore regionale alla Montagna – abbiamo caldeggiato il ritorno a casa del Concerto di Ferragosto e predisposto una accordo per organizzarlo al meglio. La manifestazione è fortemente ancorata al territorio cuneese e ottiene sempre un grande successo di pubblico favorendo, anche attraverso la diretta Rai, un’ottima promozione delle nostre splendide vallate alpine”.

Il Concerto di Ferragosto attrae ogni anno circa 10mila spettatori e lega il suo nome all´Orchestra Bartolomeo Bruni di Cuneo e al suo fondatore Giovanni Mosca. Fondata nel 1953, l´orchestra è stata protagonista di centinaia di concerti in tutta Italia. La prima edizione del Concerto di Ferragosto risale al 1981 al Rifugio Quintino Sella, sotto il Monviso, un luogo emblematico per la montagna piemontese, intitolato al fondatore del Club Alpino Italiano.

15 Agosto 2007