Domenica 11 novembre si svolgerà la IX edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. L’evento nato nel 1999 è promosso dall’Enoteca Regionale Piemontese di Grinzane Cavour d’intesa con la Regione Piemonte e la Città di Alba.

Fin dal primo anno la manifestazione si è caratterizzata come evento internazionale destinato a incrementare la notorietà del Tartufo Bianco d’Alba in Italia e all’estero. Il valore toccato da uno o più tartufi, i personaggi coinvolti, l’originalità di diversi collegamenti con luoghi di grande notorietà (ristoranti esteri di chef di grande fama) hanno contribuito ad affermare l’assoluto livello di questo avvenimento.
Come per le passate edizioni, sono tre le sedi d’asta: oltre alla Sala delle Maschere del Castello di Grinzane, i collegamenti satellitari riguarderanno le città di Hong Kong e Berlino.
La conferma di Hong Kong (dopo l’edizione 2005 e 2006), presso i prestigiosi locali del Ritz Carlton Hotel, risponde alla precisa volontà di consolidare i rapporti di collaborazione che intercorrono fra la Regione Piemonte e la Repubblica Popolare Cinese – iniziati sin dal febbraio 1990 attraverso un gemellaggio con la provincia centro occidentale del Sichuan – e di ricercare ogni anno sedi in cui il mercato italiano è in crescita.

La novità di quest’anno è il collegamento con Berlino e precisamente con l’Hotel Adlon Kempinski lo storico albergo situato nei pressi della Porta di Brandeburgo, uno degli angoli più belli e suggestivi della Capitale della Germania.
Un’altra importante novità riguarda la collaborazione con il Consorzio per la Tutela dell’Asti, che omaggerà, a chi si aggiudicherà il lotto più prezioso, un “mathusalem” di Asti D.O.C.G..
Il Tartufo Bianco d’Alba sarà protagonista anche a Merano, dove i visitatori del “Merano International Winefestival” potranno seguire l’Asta grazie allo speciale collegamento predisposto, per l’occasione, all’interno della lounge Cooking for Wine nella nuovissima Gourmet Arena, e a Milano in collegamento con la Lobby Lounge del Park Hyatt Hotel sotto la caratteristica Cupola in vetro dominata dalla nuova scultura di Lucio Fontana.

Il programma, per l’Italia, prevede l’inizio dell’Asta alle ore 12.00 con la consegna del riconoscimento di “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel Mondo” a Jean François Piège, chef del prestigioso Hotel De Crillon di Parigi, che presenzierà all’evento.

Ogni anno l’iniziativa ha avuto ospiti importanti, fra gli altri ricordiamo: Massimo Giletti, Piero Chiambretti, Natasha Stefanenko, Natalia Estrada, Alessandro Del Piero, Adriano Galliani, Giancarlo Magalli, Lamberto Sposini, Jerry Scotti, Richy Tognazzi e Simona Izzo ed ha potuto contare sulla collaborazione e conduzione del noto giornalista “gastronauta” Davide Paolini.
L’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba non è soltanto un evento mediatico, ma rappresenta il “trait d’union” fra il mondo della comunicazione e gli estimatori del Tartufo Bianco d’Alba con Associazioni e Istituzioni benefiche che con il loro operato sostengono e aiutano le persone meno fortunate.

Nelle passate tre edizioni il ricavato d’Asta è stato devoluto alla Fondazione per la Ricerca sul Cancro di Candiolo, che ne beneficierà anche per quest’edizione.

Per informazioni consultare il sito www.castellogrinzane.com oppure telefonare al numero 0173 26.21.59

11 Novembre 2007