Un “regalo” per tutti i buongustai che da dieci anni continuano ad amare il Montébore presìdio Slow Food e vengono a festeggiarlo a Pasquetta. Come nei secoli passati in queste valli per un giorno si “batte moneta”, per bere e mangiare infatti si pagherà in “pecore”. Non un baratto ma una vera moneta per assaggiare taglieri, polenta o degustare Timorasso Doc.

Il cuore della giornata sono sempre gli amici, le famiglie e i bambini che in questo appuntamento, fra musica dal vivo e asini “baby sitter”, trovano cibo sano “km zero” a partire da soli 3 euro al piatto. Evento patrocinato dalla Condotta del Gavi e Ovada in agriturismo segnalato dalla guida Osterie Slow Food.

La primavera verrà salutata con una merenda sui prati della Val Borbera
lunedì 9 Aprile, dalle ore 12:00, Cascina Valle, Mongiardino Ligure (AL)

Per fuggire dalla città non è necessario percorrere troppi chilometri o fare lunghe code: la val Borbera, ad un’ora di macchina dai capoluoghi ligure, piemontese e lombardo, offre l’opportunità di una giornata alla scoperta dei tesori lontani dal turismo di massa, l’occasione per stare sui prati, a godersi il tanto atteso arrivo della Primavera, che qui è bellissima e colorata.
La Pasquetta del Montébore è adatta a tutti, specialmente alle famiglie grazie all’offerta differenziata fra il menù degustazione completo o la scelta dei singoli piatti, per comporre il menù preferito risparmiando. Pagare poi con la “nuova moneta” sarà più facile e veloce.

La Pasquetta del Montébore, organizzata dall’Agriturismo con menù alla carta self-service e piatti a partire da 3 fino a 9 euro, ha un eccellente rapporto qualità-prezzo (il locale è segnalato dalla guida Slow Food Osterie d’Italia), offre un ritorno a sapori veri e dimenticati, grazie alla proposta di cibi bio autoctoni, e alle più genuine tradizioni italiane: la merenda di Pasquetta sui prati, fra i pascoli appenninici della Cooperativa, offrirà la possibilità di assaggiare non solo i rinomati formaggi del caseificio. Il menù prevede vari piatti fra cui la polenta con fonduta al Montébore, una selezione di specialità come il tagliere dei formaggi del Caseificio Vallenostra, il tagliere dei salumi di produzione propria, secondi di cucina tradizionale, dolci artigianali e gelato prodotto con il latte delle pecore “da Montébore”.

In caso di maltempo la festa si svolgerà ugualmente nelle ampie e incantevoli sale dell’Agriturismo. La prenotazione è consigliata per chi vuole scegliere un tavolo nelle sale interne dell’agriturismo (tel. 0143.94131 – 340.4501610).
Le coppie e i gruppi di amici potranno godersi il giusto relax dopo mangiato, magari prendendo il sole sdraiati sui prati e ascoltando la musica dal vivo in quella che viene ormai definita la “zona relax e pisolino” (consigliamo di portare plaid, k-way e palloni). I buongustai e i gourmet potranno invece proseguire nell’assaggio delle molte specialità esclusive proposte nel menù e poi visitare il caseificio, alla scoperta del luogo dove il Montèbore è rinato.

A farla da padrone è ancora una volta il Montébore, il formaggio più raro del mondo, prodotto come Presìdio Slow Food dalla Cooperativa Vallenostra. Sarà questa infatti l’occasione per decidere di acquistare una forma del prezioso formaggio, proprio dove nasce, a soli 10 euro! Così si festeggia veramente la qualità e si combattono i consumi fast-food. Offerta valida solo per questo giorno, con una forma massimo per persona. Si potrà anche visitare il caseificio dove prende forma la qualità che rappresenta l’eccellenza gastronomica italiana alle più applaudite manifestazioni di settore del mondo, come, ad esempio, il Salone del Gusto o Cheese.
” Proponiamo questa manifestazione da molti anni e abbiamo notato che riscuote un interesse crescente fra i soci di Slow Food e gli amici: i buongustai provengono dal Piemonte ma anche dalle regioni limitrofe come Lombardia e Liguria – dicono Agata e Alessandra, le cuoche dell’Agriturismo Vallenostra di Mongiardino Ligure (AL) – La formula è semplice, ritrovarsi per festeggiare, con gli amici, il ritorno della Primavera “.

Torna poi il servizio degli asini “baby sitter”: a grande richiesta saranno infatti presenti nel pomeriggio gli amici della vicina Stalla dei Ciuchi, specializzati in attività di fattoria didattica e che terranno quindi piacevolmente occupati i bambini che, non solo potranno giocare all’aria aperta, ma scopriranno come interagire con rispetto con questi miti animali sotto la guida di Matteo Beccuti, il quale li ama e li conosce molto bene.
Sono previsti anche altri giochi per i bambini compresa la pittura artistica del viso a richiesta.
La Pasquetta del Montébore, per scoprire i sapori autentici di una delle più belle e inesplorate valli d’Italia, la Val Borbera, con i suoi prati e le sue vallate fiorite di narcisi selvatici, i corsi d’acqua, i pascoli, i castelli, le torri, gli orridi, i boschi di castagni.
Nell’ambito della manifestazione continuerà la campagna “Adotta una Pecora da Montébore”.
Visitando il sito www.vallenostra.it troverete tutte le indicazione per attivare l’adozione e riservarvi una parte dei rari prodotti.

Per informazioni:
Vallenostra Agriturismo e Caseificio, Soc. Cooperativa Agricola
Cascina Valle 1, Mongiardino Ligure (AL) Italia
telefono e fax +39 0143.94131

8 Aprile 2012