La Nuova Pro Loco Nebbiunese è lieta di presentare la quinta edizione della Sagra della Transumanza, la grande festa preparata per il ritorno di mucche e vitelli dagli alpeggi estivi, che sarà celebrata il 16 e 17 ottobre 2010, nelle piazze e nelle vie del centro di Nebbiuno (NO).

La Transumanza di Nebbiuno si riconferma anno dopo anno un appuntamento atteso ed apprezzato sempre da più persone, in grado di richiamare nell’Alto Vergante migliaia di visitatori provenienti da provincie e regioni limitrofe. Soltanto lo scorso anno si sono registrate più di seimila presenze.

La manifestazione, curata con grande impegno dagli instancabili volontari della Nuova Pro Loco Nebbiunese, in collaborazione con l’Associazione Nebbiunesi, Associazione Alto Piemonte ed il patrocinio del Comune di Nebbiuno, Provincia di Novara, Distretto Turistico dei Laghi, Comunità Montana Due Laghi, Regione Piemonte e Associazione Allevatori Novara e VCO, ha l’intento di valorizzare il settore agricolo locale, attraverso la conservazione di antiche tradizioni come la pratica della pastorizia trasmigrante e la promozione dei migliori prodotti presenti nelle aziende agricole del territorio.

La quinta edizione della Transumanza di Nebbiuno si presenta al pubblico con un programma molto ben variegato, che va ben oltre all’atteso ritorno delle mucche dall’alpeggio: degustazioni di piatti della gastronomia locale e bancarelle di prodotti tipici, dimostrazioni di vecchi mestieri, laboratori didattici ed animazioni, passeggiate con cavalli, balli e musica. Un’ esperienza unica in grado di accontentare i gusti di tutti, dagli adulti ai bambini, che per un giorno avranno la possibilità di fare un salto nel passato e toccare con mano la natura che li circonda.

Come ormai da tradizione, i contadini durante il periodo estivo accompagnano i loro capi di bestiame in alta quota, dove l’aria è più pura e le mandrie di mucche possono cibarsi negli sconfinati pascoli alpini. Prima del periodo invernale ritornano a valle dove si preparano nelle loro stalle all’inverno. Il ritorno in paese è il momento più atteso. Tutta Nebbiuno è in festa e si prepara ad accogliere con tanta allegria i capi di bestiame.

La Sagra della Transumanza 2010 aprirà i battenti sabato 16 ottobre con una cena a base di specialità locali, con materie prime provenienti direttamente dalle aziende agricole del Vergante. La serata sarà accompagnata da un intrattenimento danzante e per i più temerari sarà possibile sfidarsi su di un toro meccanico.

Domenica 17 ottobre, dal mattino sino alle sera, si consumerà il rituale vero e proprio della transumanza. Al centro dell’attenzione saranno le mucche di razza bruna piemontese, che arriveranno in paese nel tardo pomeriggio, accompagnate da pastori e cani da guardia, che a loro volta condurranno il resto della mandria, formata anche da ovini e caprini.

Nell’area della festa saranno allestiti diversi punti ristoro e degustazione dove si potranno gustare i numerosi prodotti della tradizione culinaria locale, come la polenta, il formaggio dell’alpeggio e piatti unici preparati secondo le ricette nostrane. Saranno numerose anche le bancarelle che proporranno la vendita dei prodotti tipici dell’alpe, dell’artigianato e antiquariato.

Per l’occasione, nel centro storico saranno ricostruite fedelmente le scene del vecchio borgo “Canton Balin”, con botteghe e artigiani impegnati nei loro laboratori, dove si svolgeranno dimostrazioni di lavorazione della pietra, impagliatura di sedie, cardatura della lana e operazioni di tosatura delle pecore. Tutti i bambini presenti potranno cogliere l’occasione per vedere da vicino molti animali da cascina e poterli perfino accarezzare. Nei pressi del centro sportivo, oltre all’esposizione di antichi trattori, si potranno effettuare passeggiate a cavallo, partecipare a laboratori didattici e divertirsi con le animazioni dello scintillante luna park. L’intrattenimento musicale sarà invece garantito da un’orchestra country e gruppi musicali itineranti. Nel pomeriggio l’immancabile castagnata e la possibilità di fare merenda.

I pastori in arrivo dagli alpeggi saranno a disposizione dei presenti per spiegare le dinamiche del loro duro mestiere. Come si conduce la vita in alta montagna, come si passa il tempo in luoghi dove le comodità della vita quotidiana non esistono ed il lieto vivere è garantito solo dal sostentamento dato dagli animali e dalle scorte di cibo portato dalla valle.

Per consentire una sosta agevole a turisti e visitatori, l’organizzazione ha predisposto un ampliamento dei posti auto tradizionalmente dedicati alla manifestazione, basterà seguire le frecce appuntate nei punti strategici dall’organizzazione.

I presupposti ci sono tutti per passare una giornata in allegria, con il sapore e i colori autunnali in arrivo dalla montagna, e riscoprire l’antico connubio che lega l’uomo alla natura.

Per informazioni: www.comune.nebbiuno.no.it

17 Ottobre 2010