Il 10 agosto 1487, giorno di S. Lorenzo, a Calliano, a conclusione di una battaglia combattuta ai piedi di Castel Beseno, il Principato Vescovile di Trento e le connesse forze della Confederazione Tirolese, ottennero una storica vittoria sulla Serenissima Repubblica di Venezia che ne arrestò definitivamente l’espansione verso Trento.

Comandante delle truppe veneziane era un grande e celebre Capitano, Roberto da Sanseverino, che nella circostanza perse la vita ed il cui corpo, portato a Trento quale ” monumento onorario alla vittoria” ottenne ” honoratissima sepoltura ne la chiesa mazore, apresso l’altare grande”.

Tuttora, infatti, nel Duomo esiste testimonianza marmorea della sepoltura, voluta da Massimiliano, succeduto sul trono del padre Federico III. L’armatura del condottiero, invece, pur se mutila della celata, che era andata perduta, si trova custodita a Vienna.

La battaglia di Calliano è ricordata nel cenotafio di Massimiliano Imperatore, nella chiesa di corte di Innsbruck, ed in due pale, rispettivamente conservate nel cittadino Castello del Buonconsiglio e nella chiesa parrocchiale di Calliano, nonché nel Codice Clesiano, negli Statuti di Trento e nella Fiera di San Lorenzo che, istituita dalle contrade tridentine, si teneva nel convento dei Domenicani e fu perpetuata fino al 1919. La fiera comprendeva, oltre alle sfilate ed altre manifestazioni coreografiche, anche gare di tiro a segno da parte di arcieri, balestrieri ed archibugieri.

Questo importante evento bellico ed i successivi festeggiamenti della vittoria istituiti dalla Contrade sono la radice storica restituita alla Città dalla disfida del Palio delle Contrade, che Trento ospita, nella suggestiva cornice di Piazza Duomo, da ormai dieci anni.

Per tre giorni una delle più belle piazze del centro storico di Trento si trasformerà in una vera e propria piazza d’armi con accampamenti medioevali e 450 sfilanti in costume faranno rivivere al vasto pubblico di cittadini e turisti, (diecimila presenze lo scorso anno per ogni giorno della manifestazione) la Trento di un tempo fatta di borghi, quartieri, contrade, spadaccini, balestrieri, sbandieratori, giocolieri, paggi e dame.

Alla sfida arcieristica tra le otto contrade di Trento si uniranno le rappresentanze delle città di Bolzano, Padova, Verona, Iglesias, Danzica (Polonia) ed altre rappresentanze di stati esteri.

La fiera straordinaria di arti e mestieri medioevali sarà l’occasione per i visitatori di ammirare l’opera di artigiani ed artisti in costume storico, che metteranno in scena, attraverso arti, mestieri e manufatti di un tempo, le varie espressioni della società del passato: i cordari, il fabbro, il mugnaio, lo sgrezzalana, l’arrotino.

Abbinato al Palio si effettuerà il 5° Concorso nazionale fotografico, riservato a fotoamatori, dal titolo: “Il Palio”

BOZZA di PROGRAMMA

Dal 10 al 12 settembre 2010 – dalle ore 10.00 alle ore 24.00

nelle vie del centro storico e Piazze (Piazza Duomo – Piazza Cesare Battisti – Piazza Pasi – Piazza Santa Maria Maddalena – Largo Carducci – Piazza D’ Arogno) si esibiranno gli artisti di strada (fachiri, giocolieri, saltimbanchi, musici medioevali, trampolieri, ecc..).

Dal 10 al 12 settembre 2010 – Piazza del Duomo

Accampamento degli arcieri delle Contrade, dei balestrieri ed armigeri.

VENERDI’ 10 SETTEMBRE 2010

Dalle ore 16.00 alle ore 23.00 – Piazza del Duomo

Esibizioni e prove degli arcieri delle contrade di Trento.

Accampamento degli arcieri, balestrieri ed armigeri delle Contrade

SABATO 11 SETTEMBRE 2010

Dalle ore 9.30 alle ore 24.00 – Piazza del Duomo – Via Belenzani

FIERA STRAORDINARIA di ARTI e MESTIERI MEDIOEVALI. Artigiani ed artisti, in costume storico riecheggiante il medioevo, lavorando tutti sul posto, propongono arti e mestieri e manufatti di un tempo, le varie espressioni della società del passato. I cordari, la pergamena, la pietra focaia, il fabbro, il tornio per legno, il mugnaio, il sgrezzalana, l’arrotino, il telaio, il tombolo, il filè, la lavorazione del rame, la rilegatura dei libri con telaio, i mosaici, la pittura utilizzando colore dei petali dei fiori del proprio erbario, il piccolo falegname, la zecca con fusione del metallo e battitura di una medaglia moneta in ricordo del Palio.

VIA DELLA SETA (dimostrazione dei processi: allevamento del baco da seta con i bachi vivi e in varie fasi di età sulle foglie di gelso, la filanda, la tintoria).

ESPOSIZIONE SERPENTI (anaconda gialla, pitoni, ecc…) e scorpioni.

Dalle ore 9.30 alle 24.00 – Piazza del Duomo – Casetta del gusto.

Dalle ore 10.00 alle 11.40 – Piazza del Duomo

Prove degli arcieri e dei balestrieri delle Contrade.

Dalle ore 10.30 alle 13.00 – Piazza del Duomo

Per i bambini: Gioco con la catapulta – prova di tiro con l’arco – scuola di scherma medioevale.

Dalle ore 11.00 alle ore 11.30 – Piazza Cesare Battisti

Esibizione del Gruppo Storico e Sbandieratori

Dalle ore 11.30 alle 11.45 – Piazza del Duomo

Esibizione del Gruppo Storico e Sbandieratori.

Dalle ore 12.00 alle ore 12.30 – Piazza del Duomo

Dimostrazioni dell’Arte arcieristica con le genti, le quali potranno cimentarsi nel tiro con l’arco.

Dalle ore 16.15 – Via Santa Maria Maddalena – Corteggio in Costume storico.

Il Corteggio, i contradaioli con gli arcieri partiranno da Via Santa Maria Maddalena per sfilare nelle Contrade del centro storico (Largo Carducci, Via Oriola, Via Oss Mazzurana, Via Manci, Via Roma, Via Belenzani) con arrivo in Piazza del Duomo.

Dalle ore 16.30 alle ore 19.30 – Piazza del Duomo

Esibizione del Gruppo Storico e Sbandieratori.

Combattimento di scherma medievale ed esibizione di fachiri.

Sfida arcieristica nazionale ed internazionale: la Contrada vincitrice il 9 Palio delle Contrade Città di Trento (Contrada Larga) sfiderà gli arcieri di: Verona – Padova – Viterbo – Iglesias (Ca) – Polonia e Ungheria.

Sfida tra i balestrieri di Trento – Verona ed Iglesias.

Dalle ore 20.30 alle ore 24.00 – Piazza del Duomo

Cena propiziatoria medioevale delle Contrade con le Genti ed Autorità. Durante il banchetto si effettueranno esibizioni di teatro di strada (mangiafuoco, saltimbanchi, fachiro, ecc..), scherma medievale, balestrieri ed arcieri in una cornice prettamente medioevale.

DOMENICA 12 SETTEMBRE 2010

Dalle ore 9.30 alle 19.30 – Piazza del Duomo – Via Belenzani

FIERA STRAORDINARIA di ARTI e MESTIERI MEDIOEVALI. Artigiani ed artisti, in costume storico riecheggiante il medioevo, lavorando tutti sul posto, propongono arti e mestieri e manufatti di un tempo, le varie espressioni della società del passato. I cordari, la pergamena, la pietra focaia, il fabbro, il tornio per legno, il mugnaio, il sgrezzalana, l’arrotino, il telaio, il tombolo, il filè, la lavorazione del rame, la rilegatura dei libri con telaio, i mosaici, la pittura utilizzando colore dei petali dei fiori del proprio erbario, il piccolo falegname, la zecca con fusione del metallo e battitura di una medaglia moneta in ricordo del Palio).

VIA DELLA SETA (dimostrazione dei processi: allevamento del baco da seta con i bachi vivi e in varie fasi di età sulle foglie di gelso, la filanda, la tintoria).

ESPOSIZIONE SERPENTI (anaconda gialla, pitoni, ecc…) e scorpioni.

Dalle ore 9.30 alle 24.00 – Piazza del Duomo – Casetta del gusto.

Dalle ore 10.30 alle 13.00 – Piazza del Duomo.

Per i bambini: Gioco con la catapulta – Prova di tiro con l’arco – Scuola di scherma medioevale.

Dalle ore 11.00 alle ore 11.30 – Piazza Cesare Battisti

Esibizione del Gruppo Storico e Sbandieratori (partenza da Via Santa Maria Maddalena, Largo Carducci, Via S. Pietro, Galleria dei Legionari e arrivo in Piazza C. Battisti).

Dalle ore 11.30 alle 11.45 – Piazza del Duomo

Esibizione del Gruppo Storico e Sbandieratori

Dalle ore 12.00 alle ore 12.30 – Piazza del Duomo

Dimostrazioni dell’Arte arcieristica con le genti, le quali potranno cimentarsi nel tiro con l’arco.

Esibizione di scherma medioevale.

Dalle ore 16.15 alle ore 16.30 – da Via Santa Maria Maddalena – Corteo in Costume

Il Corteggio, i contradaioli con gli arcieri partiranno da Via Santa Maria Maddalena per sfilare nelle Contrade del centro storico (Largo Carducci, Via S.Pietro, Via Manci, Via Roma, Via Belenzani) con arrivo in Piazza del Duomo.

Dalle ore 16.30 alle ore 19.00 – Piazza del Duomo

Sfida tra i piccoli arcieri contradaioli.

10° PALIO DELLE CONTRADE CITTA’ di TRENTO.

Dimostrazione di scherma medioevale

Spettacolo arte di strada

Dalle ore 18.30 alle ore 19.00 – Piazza del Duomo

Premiazione e consegna da parte del Sindaco di Trento ed Autorità, dei premi e dell’ambito Palio.

Per informazioni: tel. 338/6003859

Presidente Ass.ne culturale Amici della Città ed organizzatore: prof. Stefano Grassi www.amicitta.com

10 Settembre 2010