La Val Gardena è sicuramente conosciuta come una valle sportiva e dinamica che offre innumerevoli possibilità di svago per tutte le età. L’inverno in Val Gardena è comunque tutto da scoprire e l’inizio cattura da subito i numerosissimi appassionati ed amanti di questa valle dolomitica unica al mondo.

In questo periodo dell’anno, nell’aria vaga un profumo di vin brulè, di dolci alla cannella e pan pepato ed i tenui lumini delle decorazioni natalizie creano un’atmosfera particolare, una sensazione di caldo abbraccio in un paesaggio da favola. A S. Cristina, nel Centro Iman, dal 29 novembre al 30 dicembre 2008, il mercatino di Natale quest’anno alla sua settima edizione è un punto d’incontro fra tradizione, artigianato e gastronomia. Sempre qui “il presepe più grande del mondo” realizzato a mano. 19 giovani scultori locali diedero inizio a questa loro espressione di creatività nel 1988 e puntualmente ogni anno nel periodo dell’Avvento viene aggiunto un elemento nuovo al loro capolavoro comune.

La mostra di presepi per le vie del centro e nella Casa di Cultura ad Ortisei, dal 1° dicembre 2008 al 7 gennaio 2009, con le sue creazioni inimitabili, mostra l’arte nello scolpire il legno che in Val Gardena vanta radici centenarie. In questo periodo è un susseguirsi di manifestazioni, il 5 dicembre ricorre la festa di S. Nicolò che accompagnato da angioletti e diavoli arriva con la sua carrozza nelle piazze e porta dolci e frutta secca a tutti i bambini mentre canti e concerti d’Avvento preannunciano l’ormai prossimo Natale. A Selva, domenica 7 dicembre dalle ore 18. 00, la “ronda del vin brulè”, una particolare manifestazione per chi vuol gustare un vin brulè un po’ diverso, magari con schiuma alla cannella, analcolico, con spiedini di frutta oppure al peperoncino, accompagnato da speck e formaggi nostrani e svariate qualità di biscottini e dolci natalizi, espressione dell’arte pasticcera gardenese. Altri due appuntamenti per la “ronda del vin brulè” sempre nel centro di Selva sono: giovedì15 gennaio e giovedì 19 febbraio 2009.

Data la cospicua presenza di materia prima in questo periodo, l’Associazione Turistica di Selva ha avuto un’idea davvero meravigliosa, il “Concorso di sculture nella neve”. Artigiani di tutta la valle mostrano le loro capacità nello scolpire in enormi blocchi di neve. Il tema per questa 13° edizione dal 27 al 30 dicembre 2008 è “I mestieri”. Le opere vengono infine premiate da una giuria e si potranno ammirare nel centro di Selva fino a quando i primi raggi caldi del sole primaverile non ne decreteranno la fine. Dal 12 al 16 gennaio 2009 è invece nel centro di Ortisei dove gli allievi della locale Scuola d’Arte “Cademia” e della Scuola Professionale per l’Artigianato Artistico della Val Gardena, realizzano abilmente dei capolavori scolpiti in trasparenti blocchi di ghiaccio.

Per la gioia di grandi e piccini, anche quest’anno domenica 28 dicembre lo stadio del ghiaccio Pranives a Selva ospiterà lo spettacolo “Christmas on Ice” con la partecipazione di grandi nomi del pattinaggio artistico internazionale. I maestri di sci della Val Gardena già si preparano per le numerose fiaccolate e gli appassionanti spettacoli serali, che durante tutto l’inverno presenteranno sulle piste illuminate a giorno delle varie località valligiane. La storia dello sci in Val Gardena. Tratto da documenti dell’epoca, nel 1908 si è svolta la prima gara di sci nelle Dolomiti in Val Gardena e successivamente nel 1909 venne fondato lo Sci Club Ladinia Val Gardena. Una mostra fotografica ricorda le origini dello sci in Val Gardena, la si potrà ammirare a turno in tutti i tre paesi della Val Gardena a partire dal 1° dicembre 2008 fino a fine stagione invernale.

1 Dicembre 2008