Si apre l’8 aprile, la quinta edizione di “Fantacity Festival”, il festival della creatività che, fino al 10 di aprile, propone numerosi laboratori per bambini e ragazzi, capaci di coinvolgere intere famiglie e classi delle scuole italiane che stanno arrivando a Perugia per partecipare alla iniziativa. Manualità e filosofia ´for children´, musica, danza, letteratura, solidarietà, alimentazione e stili di vita, sostenibilità ambientale, cinema, pittura sono alcuni dei temi proposti.

Come sempre, con la possibilità di sperimentare e conoscere mettendosi alla prova attraverso laboratori che coniugano educazione e divertimento, apprendimento e gioco. Anche quest´anno il Festival, che ha il patrocinio dell´Unicef e il sostegno del Fondo sociale europeo, getta ponti tra diverse realtà rivolte ai più piccoli del panorama nazionale e non solo. La Regione Umbria – ha detto l´assessore regionale allo sviluppo economico – conferma il proprio supporto all´iniziativa nella convinzione che i laboratori costituiscono per i ragazzi una importante esperienza formativa. Il sostegno del Fondo sociale europeo inoltre testimonia proprio questo impegno comune per la crescita delle conoscenze e dei diritti di cittadinanza tra la popolazione più giovane dell´Unione Europea a cui, non a caso, è dedicata l´apertura del Festival. “Eu treasure hunt” è infatti la caccia al tesoro, con indizi sparsi nel centro storico di Perugia, che ha l´obiettivo di far scoprire ai ragazzi l´Unione europea e gli stati membri. Sempre venerdì 8 aprile verranno approfondite le questioni della sostenibilità ambientale e della green economy con il ´Green Game´ (ore 9, nella Sala Cannoniera della Rocca Paolina) che condurrà i partecipanti alla scoperta delle fonti di energia rinnovabili e della loro applicazione, a partire dal caso concreto di un´azienda umbra. Tutte le attività del Festival – informano gli organizzatori – sono gratuite e accessibili a tutti.

Informazioni e il programma completo su www.Fantacityfestival.eu

8 Aprile 2011