7/9 Settembre 2007 – Aosta

La seconda edizione della Festa della Valle d’Aosta si sposta ad Aosta animandone le piazze, le vie, gli angoli più belli e, insieme ai festeggiamenti in programma nel capoluogo in occasione di San Grato, patrono della città, regalerà a residenti e visitatori tre giorni di grande, luminosissima festa. Venerdì 7 settembre piazza Chanoux, dopo la cerimonia di consegna delle onorificenze regionali, si illuminerà di luci spettacolari e si riempirà delle note del sommo poeta della musica d’autore italiana, Francesco De Gregori.

Sabato saranno i colori e le esibizioni degli artisti di strada ad animare la città: ovunque, nelle vie del centro storico, giocolieri, mimi, clown, teatranti, burattinai e musici trasformeranno le strade in un unico, grande palcoscenico con il pubblico come protagonista. Nel pomeriggio in piazza del Municipio tornerà invece in scena la musica. Con la Coròrchestra del Piemonte, in un concerto tematico intitolato “A cavallo delle Alpi”, sarà possibile scoprire le suggestive composizioni su temi bretoni, occitani, francesi e piemontesi. Un’immersione totale tra affinità e differenza tra culture musicali che, come quella valdostana, affondano le proprie origini nella notte dei tempi. La seconda parte del concerto vedrà invece esibirsi sul palco l’Orchestra Suzuki Senior della Valle d’Aosta, un ensemble di giovani musicisti che si sono formati, fin da piccolissimi, alla Fondazione Istituto Musicale valdostano attraverso il metodo Suzuki.

Ai concerti farà quindi seguito l’allegro raduno delle auto dei coscritti classe 1989, che, dopo aver sfilato lungo le vie del centro, saranno premiate per la loro originalità. Ad accompagnare la festa fino a tarda notte sarà poi il padiglione enogastronomico della Festa che aprirà i battenti in piazza Plouves, mentre gruppi folcloristici, corali e artisti di strada intratterranno il pubblico spostandosi in diversi punti della città, dal centro storico fino ai quartieri più estesi della comunità. Per gli amanti della musica l’antico Teatro Romano proporrà un concerto di Sinfonica, l’orchestra dell’Istituto Musicale della Valle d’Aosta che si esibirà, sotto la bacchetta del direttore elvetico Emmanuel Siffert, in un concerto sinfonico e lirico nel quale otto cantanti valdostani eseguono celebri arie di opera. Arte, spettacolo, musica e danze proseguiranno fino alle ore piccole, sia nelle sedi espositive e nei siti archeologici, aperti fino a mezzanotte, sia in piazza Plouves, dove un’altra orchestra, totalmente diversa, farà ballare tutti a ritmo di liscio, disco e danze latino-americane.

La Festa della Valle d’Aosta riprenderà quindi domenica mattina con iniziative lungo tutto il centro storico e terminerà nella Collegiata di Sant’Orso con un concerto di musica sacra del Coro del Priorato di Chamonix, dedicato a Mozart.

7 Settembre 2007