Dall’Antica Fiera dei Bogoni e dei Tartufi nell’Est Veronese alla Festa del Mandorlato di Cologna Veneta; dai presepi ai mercatini natalizi e artigianali; dalle rievocazioni storiche in costume tra le antiche mura di Montagnana al Veglione di Capodanno al Castello di Bevilacqua: immaginate le feste natalizie nell’atmosfera suggestiva delle più belle città murate del Veneto, dove medioevo, storia, leggende e sapori si intrecciano. Siete nei Borghi e Castelli tra Padova e Verona: tutti i week-end di dicembre, lungo un itinerario di 70 km, sei centri dal fascino antico si animano di tradizionali, enogastronomia, ospitalità e cultura.

Antica Fiera dei Bogoni e dei Tartufi, Badia Calavena – I° domenica di dicembre
Appuntamento impedibile per i palati più raffinati, è il più antico mercato nazionale delle chiocciole percolate, chiamate “bodoni” nell’Est Veronese. Un monumento al lumacone in ferro battuto di due metri di lunghezza, è diventato il simbolo di Badia Calavena, meta turistica per gli appassionati della natura, della gastronomia del folklore e dell’arte sacra e popolare, con le sue chiese e colonnette votive. E’ una manifestazione di antica tradizione timbra, in cui si può assaggiare la gustosissma gastronomia locale con piatti a base di bogoni e tartufi neri della Lessinia (da provare il tradizionale piatto di polenta e bogoni) e poi fare acquisti nelle bancarelle di artigianato locale natalizio. Fra gli spettacoli folcloristici che fanno da cornice alla festa spicca lo “sparo dei Trombini”, in cui vengono riscoperte antiche arme da postazione, usate dalle popolazioni cimbre che un tempo abitavano queste zone.
Per informazioni: Pro Loco di Badia Calavena, tel. 045.7810503

23° Festa del Mandorlato, Cologna Veneta, 7-9 dicembre
Città del Mandorlato per antonomasia, Cologna Veneta rende omaggio allo squisito dolce veronese, perfetto per festeggiare il Natale. Realizzato con miele, zucchero, albume e mandorle tostate, c’è chi lo vuole nato a fine ottocento, chi lo annovera fra i dolci preferiti dai Dogi di Venezia già nel ‘500; ma, come spesso accade per ogni ricetta pregiata, realtà storica e leggenda si confondono, rendendo difficile stabilire la data esatta della sua “invenzione”. Per tre giorni, nel centro storico di Cologna Veneta, la vendita e le degustazioni sono accompagnate da spettacoli, musica folklore e mostre artistiche.
Per informazioni: www.festadelmandorlato.it
Comune di Cologna Veneta, tel. 0442.411122
Pro Loco Cologna Veneta, tel. 0442.410962

Natale in città – Monselice, 8 – 24 dicembre
Il centro storico di Monselice che si distende ai piedi del Colle della Rocca, ospita tutti i fine settimana di dicembre il tradizionale Mercatino di Natale organizzato dalla Pro Loco: nelle casette e nelle bancarelle si potranno trovare idee-regalo, prodotti alimentari con il meglio delle sfiziosità locali e regionali, assaggi e degustazioni. Il 15 e il 16 dicembre il “Natale dell’Arte” propone un’esposizioni di quadri.
Per informazioni: Pro Loco di Monselice, 0429.72380, [email protected]

Natale a Este, Este – 8/25 dicembre
Prima terra degli Antichi Veneti, di cui si conservano importanti testimonianze nel Museo Nazionale Atestino, poi città feudo degli Estensi di cui conserva la possente cinta muraria e l’area del castello, Este è anche rinomato centro di produzione della ceramica artistica.
Durante il periodo natalizio il centro storico, elegante salotto della città ricco di splendidi monumenti civici e religiosi, di negozi per lo shopping, bar e ristoranti si veste a festa e propone spettacoli di animazione e intrattenimento.
Per informazioni: Comune di Este Assessorato al Turismo, tel. 0429.617574

Natale a Soave, Soave, 16 dicembre – 20 gennaio 2008
L’arte canta il Natale attraverso il genio creativo di molti artisti, con un viaggio tra fede, arte e folklore che coinvolge le chiese soavesi e angoli all’aperto, teatro di originali geografie della Notte Santa.
L’incantevole borgo medievale, orlato da un’antica cinta muraria con ben 24 torri e dominato dall’imponente castello, diventa palcoscenico di suggestive rappresentazioni della nascita di Gesù. Nello storico Palazzo del Capitano, l’abbraccio del Natale avvolge il maestoso Presepio Gigante, mentre nella chiesa di Santa Maria dei Domenicani è ospitata la mostra dei presepi.
Per informazioni: Ufficio Turistico Est Veronese, tel. 045.6190773, [email protected]

Hibernales Ludi – Capodanno Medievale 2008, Montagnana – 30 e 31 dicembre
Montagnana è uno tra i più begli e longevi esempi di fortificazione: praticamente intatta dalla fine del XIV secolo, la possente cinta muraria circonda ed abbraccia la città per quasi 2 Km ed è completata da 24 torri e 2 importanti porte fortificate: Castel S. Zeno e la Rocca degli Alberi.
Ogni anno l’ultima domenica di dicembre a si rinnova un antico rito che rievoca la lunga notte del Capodanno Medievale. La città riprende i panni dei propri avi e celebra la liturgia del Millennio con una rievocazione storica che richiama riti, canti, emozioni d’altri tempi, con animazioni di strada e specialità enogastronomiche e cena medievale. E la leggenda della Mantella di Montagnana rivive e ricorda le antiche gloriose gesta.
Per informazioni: Ufficio Turistico di Montagnana, tel. 0429.81320, [email protected], www.capodanno.it

Gran Capodanno Medievale, Bevilacqua – 31 dicembre
Costruito nel 1336 da Guglielmo Bevilacqua, il castello di Bevilacqua è oggi uno splendido maniero che custodisce nel suo antico splendore e tra le sue mura quasi 700 anni di storia.
Il Gran Capodanno Medievale regala un’indimenticabile serata in compagnia di musici, giocolieri, ballerine ed il giullare Lorenciotto. Il cenone e il brindisi di fine anno sono accompagnati dall’affascinante spettacolo del fuoco, giochi medievali e ballo con musica dal vivo fino all’alba.
Per informazioni: Castello di Bevilacqua, tel. 0442.93655, [email protected]stellodibevilacqua.com