L’evento nasce sotto i migliori auspici: il 2 giugno, infatti, Bardolino ospiterà la partenza della 20° tappa del Giro d’Italia, giunto alla 90° edizione. Simbolo della competizione più importante d’Italia è proprio la Maglia Rosa, che viene assegnata al vincitore. Sarà quindi questo importante evento ad aprire i preparativi per il Palio del Chiaretto, tipico vino “in rosa”, giunto quest’anno alla terza edizione.

Dall’8 al 10 giugno il centro storico di Bardolino accoglierà un’ampia selezione di Chiaretti del lago di Garda. Il Chiaretto appartiene alla categoria dei vini rosati, tipologia che ha avuto una vera e propria riscoperta negli ultimi tempi, particolarmente apprezzata dal pubblico femminile ma non solo. Oggi il “bere in rosa” è divenuto un fenomeno nazionale. Il posto d’onore sarà ovviamente per il Bardolino Chiaretto Classico, prodotto storicamente dalle aziende dell’area attorno a Bardolino. L’evento si svolgerà nel cuore della cittadina con degustazioni e corsi di avvicinamento alla scoperta del mondo dei rosati gardesani, italiani e francesi, che vedranno l’originale presenza di Professor Wine, il primo progetto di e- learning interamente dedicato al vino. L’evento ospiterà poi il concorso dedicato al miglior Bardolino Chiaretto Classico e il convegno dedicato a questo straordinario vino, che si terrà nell’open space sul lungolago, nei pressi del porticciolo, con la presenza di giornalisti e wine maker italiani e francesi.

Oltre ad essere una preziosa occasione per conoscere da vicino questo “mondo enologico in rosa”, il Palio del Chiaretto offrirà spettacoli e occasioni di divertimento. La più importante è certamente il Palio dei Dragon Boat. Durante le tre giornate si svolgeranno gare di questa pittoresca disciplina presente in tutto il mondo e già diffusa 2000 anni fa, che vede protagoniste imbarcazioni con testa e coda di drago su cui 20 atleti si sfidano a colpi di pagaia. Un modo originale dunque per vivere il lago di Garda all’inizio di giugno, uno dei mesi migliori per visitare il territorio. Non mancheranno spettacoli, concerti e esibizioni di artisti di strada.

IL CHIARETTO BARDOLINO
Da sempre le uve del territorio di Bardolino e dei suoi dintorni sono ritenute ideali per la produzione del Chiaretto. Il Chiaretto Classico è prodotto con le uve Corvina, Rondinella, Molinara, Rossignola, tipiche del territorio di Bardolino, eventualmente integrate in piccola misura da altri vitigni. La vinificazione avviene in rosa, ovvero prevede una breve macerazione delle bucce a contatto con il mosto, quel tanto che basta per conferire il tipico colore rosato. Segue la fermentazione a temperatura controllata. Le caratteristiche sono un colore brillante e delicato con sfumature dal petalo di rosa al rosa corallo. Il profumo è floreale con sentori di rosa, glicine e altri fiori, integrati da piacevoli note di piccolo frutto di bosco e di ciliegia, note che tornano puntuali al palato. Il sapore è fresco e sapido, ideale per la tavola del periodo estivo. Si accompagna perfettamente con pesce, salumi, risotti e carni bianche. Va servito a 10/ 12 °C.

Per informazioni sull’evento: Promo Bardolino Tel 045 6213246 [email protected] e il Consorzio Tutela Vino Bardolino tel. 045 6212567, [email protected]